Mercato

I figli di Berlusconi, con la H14 di Barbara, Eleonora e Luigi, investono su WeRoad (ONEDAY)

La company ha guidato un round di investimento di serie B da 18 milioni di euro a cui hanno preso parte all’operazione anche altri investitori, portando a un aumento di capitale complessivo di 36 milioni di euro, la cui finalità è destinata a supportare lo sviluppo del progetto con focus su tecnologia e consolidamento degli attuali mercati esteri e mettere le basi per un’ulteriore espansione al di fuori dall’Europa.

H14, la holding di Barbara, Luigi ed Eleonora, abbraccia WeRoad con un aumento di capitale in sostegno dell’azienda del Gruppo OneDay, diu cui Paolo De Nadai è fondatore di WeRoad e ScuolaZoo.  

Secondo Milano Finanza che la company ha guidato un round di investimento di serie B da 18 milioni di euro a cui hanno preso parte all’operazione anche altri investitori tra cui la famiglia Grassi e la famiglia Rovati, portando a un aumento di capitale complessivo di 36 milioni di euro.  

Il capitale raccolto sarà ora utilizzato per supportare lo sviluppo del progetto con focus su tecnologia e consolidamento degli attuali mercati esteri e mettere le basi per un’ulteriore espansione al di fuori dall’Europa, dove è già presente in Spagna, Regno Unito, Francia e Germania. Inoltre, facendo leva sul modello community, l’evoluzione prevede l’estensione di servizi al di fuori dell’esperienza di viaggio, con un’offerta di eventi, incontri ed esperienze, gestibili e prenotabili in futuro tramite app.

Il ceo di WeRoad, Andrea D’Amico, ha dichiarato: “Questo round raddoppia il valore totale di investimenti ricevuti ad oggi. In soli cinque anni, nonostante una pandemia, siamo riusciti a conquistare il mercato dei viaggi di gruppo per millennial: negli ultimi 12 mesi abbiamo raddoppiato il nostro fatturato e parallelamente sostenuto la crescita della community europea dei coordinatori che è passata da 1.200 a 2.500 persone”.