Mercato

NielsenIQ e GFK si fondono. Nasce un colosso delle ricerche di mercato

L'unione creerà una società leader nella fornitura di dati e nella misurazione retail e consumer, rafforzandone la copertura omnichannel.

NielsenIQ e GfK hanno annunciato un accordo definitivo per una fusione, offrendo ai propri clienti nuove possibilità e servizi nell’ambito della misurazione dei consumi e del retail. L'unione tra NielsenIQ e Gfk garantirà infatti una visione completa delle spese attraverso una lettura totale dei punti vendita, consentendo alle aziende clienti di anticipare le nuove dinamiche e di rispondere più rapidamente alle esigenze dei consumatori. Tutto ciò grazie alla combinazione di dati e analisi, e all’uso di una tecnologia cloud all’avanguardia. I termini dell'accordo non sono stati resi noti.

La posizione leader di GfK nel settore dei beni durevoli in ben 67 paesi, unita alla leadership di NielsenIQ nella misurazione dei beni di largo consumo in 90 Paesi, consentirà di ampliare la copertura dei servizi per le aziende clienti e di raggiungere nuovi segmenti di mercato. Grazie a una base tecnologica e operativa più ampia in tutto il mondo, l'azienda sarà in grado di innovare e lanciare sul mercato nuovi prodotti ancora più rapidamente, per poi scalarli su più mercati e settori. 

"Nell'ultimo anno, NielsenIQ ha investito significativamente nell'espansione della propria copertura, in tecnologie avanzate e in analisi predittive per assicurare ai clienti una visione completa dei consumatori", ha dichiarato Jim Peck, Executive Chairman e Chief Executive Officer di NielsenIQ. "L'unione delle nostre capability ci consentirà di accelerare ulteriormente l'innovazione per servire al meglio i nostri clienti e creare valore per tutti gli stakeholder. Insieme a GfK, abbiamo l'opportunità di definire il futuro della misurazione globale del mondo retail e dei consumatori; un futuro veloce, agile e connesso".

Grazie alla combinazione della piattaforma Connect basata su cloud e delle tecnologie di misurazione omnichannel di NielsenIQ con la piattaforma gfknewron, lanciata recentemente da GfK, l'azienda sarà a tutti gli effetti leader nelle analisi. Le soluzioni forniranno una visione armonizzata, granulare e coerente del comportamento di acquisto dei consumatori attraverso i canali e le categorie, permettendo alle aziende di prendere decisioni in tempo reale per migliorare la propria performance e per crescere. Le due società uniranno talenti, competenze e una consolidata esperienza nel campo della misurazione e delle analisi.

Negli ultimi anni, GfK ha affrontato con successo la trasformazione digitale, ottenendo una crescita redditizia e sostenibile. Ora, unire le forze con NielsenIQ ci permetterà di sostenere la prossima fase di sviluppo dell'azienda", ha dichiarato Lars Nordmark, Chief Executive Officer e Chief Financial Officer ad interim di GfK. "L'unione con NielsenIQ ci consentirà di fornire ai nostri clienti servizi più agili e su scala globale, accelerando il nostro percorso verso l’innovazione, e cogliendo nuove e significative opportunità di crescita".

Con questa operazione, Advent International diventerà l'azionista di maggioranza della nuova società. Advent International ha acquisito NielsenIQ in una transazione conclusasi nel 2021.

"Vediamo un enorme potenziale nell'unione di due aziende affermate e nell'uso delle loro piattaforme e tecnologie avanzate", ha dichiarato Chris Egan, Managing Partner di Advent. "La nuova società sarà senza dubbio un leader globale nella misurazione e nell’analisi dei dati retail e consumer. Grazie alla nostra impronta globale e alla forza operativa, puntiamo a espandere ulteriormente il business, consolidandone la leadership nei mercati affermati e in quelli emergenti".

Sin dallo spin-off di GfK dal NIM nel 1984, il NIM è stato l'azionista di maggioranza della società e rimarrà uno degli azionisti principali della nuova società.

"GfK e NielsenIQ, due protagonisti indiscussi nel settore delle ricerche di mercato, insieme vantano quasi 200 anni di esperienza. Riteniamo che la combinazione dei loro punti di forza rappresenti un'opportunità unica: la nuova azienda globale per la misurazione dei consumi e del mondo retail assicurerà molteplici opportunità di business a entrambe le parti. L'unione è quindi nell'interesse dei dipendenti, dei clienti e dei partner del settore retail", ha affermato Manfred Scheske, presidente del NIM. "In qualità di importante azionista della nuova azienda, il NIM sarà in grado di continuare il suo sviluppo come istituto di ricerca leader a livello internazionale, di adempiere al suo scopo principale, come definito dallo statuto dell'associazione, e di essere all'altezza delle ambizioni dei suoi fondatori"

Oltre al NIM, KKR rimarrà azionista di minoranza. Le due società hanno sostenuto l'azienda in un processo di trasformazione, ottimizzandone il portafoglio, introducendo un'offerta di analisi predittiva leader del settore e accelerando la sua crescita organica.

La chiusura della transazione è prevista entro la fine dell'anno, a condizione che vengano soddisfatte le consuete condizioni. Fino alla chiusura, NielsenIQ e GfK rimarranno società indipendenti, concentrate sulle loro attuali strategie e piani di crescita.