Mercato

WPP chiude il 2023 con una crescita organica del +0,9%. Per il 2024 previsto un incremento tra lo 0 e il +1%. Focus su AI, dati e tecnologia

La holding guidata dal Ceo Mark Read (nella foto) ha registrato un +0,3% nel quarto trimestre, totalizzato un fatturato organico di 11,86 mld di sterline e ottenuto un new business complessivo del valore di 4,5 miliardi di dollari, con importanti acquisizioni come Allianz, Krispy Kreme, Mondelēz, Nestlé, PayPal e Verizon. GroupM ha segnato +4,9%.

Wpp ha chiuso il 2023 con una crescita organica del +0.9% mentre il dato del quarto trimestre è del +0,3%, derivante da una forte crescita nel Regno Unito e in India ma anche dal calo in Germania e Cina. GroupM ha segnato +4,9%.

Per quest'anno il Gruppo guidato da Mark Read (nella foto) prevede un incremento tra  lo 0 e il +1%.

Dai dati di bilancio si legge che il fatturato annuale della holding a livello organico è pari a 11,86 mld di sterline, in linea con gli obiettivi. 

Mark Read, amministratore delegato di WPP, ha dichiarato: “Durante il nostro recente Capital Markets Day abbiamo dettagliato la nostra strategia per cogliere le opportunità dell’intelligenza artificiale, dei dati e della tecnologia, sfruttando al tempo stesso tutta la potenza della nostra offerta ai clienti, costruendo brand di agenzie di livello mondiale e ottenendo forti rendimenti finanziari attraverso un’esecuzione efficiente.

L’intelligenza artificiale sarà fondamentale per la nostra attività e stiamo cogliendo le opportunità che presenta, mettendola al centro delle nostre operazioni e del nostro lavoro per i clienti. La nostra piattaforma basata sull'intelligenza artificiale, WPP Open, è ora utilizzata da più di 30.000 persone in WPP con un'adozione crescente da parte dei nostri clienti.  Sebbene il 2023 sia stato più impegnativo del previsto a causa dei tagli alla spesa da parte dei clienti tecnologici, abbiamo ottenuto una performance resiliente per l’anno con una crescita su base comparabile dello 0,9% e un miglioramento di 0,2 punti nel nostro margine operativo principale a valuta costante. Ciò è stato guidato da un controllo disciplinato dei costi, pur continuando a investire in intelligenza artificiale, dati e tecnologia".  “Il nostro new business netto di 4,5 miliardi di dollari nel 2023 includeva nuovi importanti incarichi con clienti come Allianz, Krispy Kreme, Mondelēz, Nestlé, PayPal e Verizon e riflette una performance anno su anno più forte nel quarto trimestre. Siamo ottimisti riguardo alle opportunità strategiche che ci attendono e siamo fiduciosi di poter realizzare una crescita accelerata e sempre più redditizia nel medio termine”.