Mercato

Per WPP ricavi in calo dell'1,6% nel primo trimestre 2024. Mark Read: "Risultati in linea con le previsioni dopo un 2023 forte. Quest'anno torneremo a crescere"

Come ha spiegato il Ceo (nella foto), quest'anno il Gruppo prevede un bilancio in crescita "supportato da un'incoraggiante nuova pipeline di business e dalla forza dell'attività in termini creativi e nei media, entrambi alimentati da nuove funzionalità di intelligenza artificiale, mentre la struttura più semplice guiderà la flessibilità organizzativa. Previsto un incremento tra lo 0 e il +1%".

WPP ha chiuso il primo trimestre del 2024 con un calo del -1,6%  dei ricavi rispetto al primo trimestre 2023 che aveva visto una crescita del +2,9%).  Regno Unito ed Europa continentale e occidentale hanno ottenuto un risultato positivo mentre Nord America e Asia Pacifico una flessione. Trend di crescita anche in India mentre è in calo la Cina.

I ricavi delle agenzie globali integrate sono diminuiti dello 0,7%, a fronte di una crescita del 2,4% di GroupM. Le agenzie creative hanno visto un calo del 3,3% per via dell'uscita di clienti nel settore sanitario e una riduzione della spesa delle aziende tecnologiche. Tra i new business ottenuti dal Gruppo quelli di AstraZeneca, Canon, Molson Coors, Daiichi Sankyo, Nestlé, Perfetti, Perrigo, Rightmove e Telefónica.  I nuovi fatturati netti nel primo trimestre sono pari a 0,8 miliardi di dollari (primo trimestre 2023: 1,5 miliardi di dollari).

Il Gruppo ha ottenuto forti progressi nelle iniziative strategiche, soprattutto quelle legate all'intelligenza artificiale. Burson, GroupM e VML, si legge nella nota, sono ben posizionati per beneficiare di una solida pipeline.

WPP Open è stato adottato da oltre 50.000 dei dipendenti ed è stato fondamentale per le agguidicazioni di Nestlé Oceania,  ASEAN e Nestlé Health Science US. Ad aprile è stata annunciata la collaborazione con Google per integrare Gemini 1.5 Pro in WPP Open.

WPP inoltre è stata nominata NVIDIA Industry Innovation Partner of the Year in EMEA.

Il Gruppo ha ribadito la guidance per il 2024:  crescita dei ricavi dello 0/1%; con un miglioramento del margine operativo principale di 20-40 punti base.

Mark Read (nella foto), amministratore delegato di WPP, ha dichiarato: “Il primo trimestre del 2024 è stato in linea con le nostre aspettative, con prestazioni che riflettono il confronto più difficile con l'anno scorso. Dal punto di vista strategico, abbiamo fatto buoni progressi rispetto alle priorità stabilite durante il Capital Markets Day di fine gennaio. Abbiamo implementato diversi strumenti di intelligenza artificiale attraverso il nostro sistema operativo di marketing intelligente WPP Open, inclusi gli ultimi modelli di base di Bria, Google e OpenAI, e in Google Cloud Next abbiamo lanciato il nostro Performance Brain per prevedere i contenuti con le migliori prestazioni prima dell'inizio delle campagne. vivere. Questi prodotti vengono implementati su larga scala, insieme agli investimenti nella formazione del nostro personale. WPP Open è stato anche al centro dei nostri più recenti successi commerciali, comprese le principali vittorie con Nestlé. Strutturalmente, VML è ormai ben consolidata ed è sulla buona strada per garantire risparmi. GroupM sta procedendo bene con la sua semplificazione e Burson sarà operativo a luglio. Sono molto soddisfatto dei progressi che stiamo facendo e stiamo già vedendo i vantaggi di una struttura più semplice e agile per i nostri clienti. La nostra prospettiva per l’intero anno viene confermata. Rimaniamo sulla buona strada per tornare alla crescita nel bilancio dell'anno, supportati da un'incoraggiante nuova pipeline di business e dalla forza della nostra attività in termini creativi e nei media, entrambi alimentati da nuove funzionalità di intelligenza artificiale, mentre la nostra struttura più semplice guiderà la flessibilità organizzativa e una maggiore conversione in contanti”.