Mercato

Starcom punta sul nuovo posizionamento “Move People Move Business” e riorganizza i vertici. Chiusura 2023 a +18%

Il centro media del gruppo Publicis guidato dal Ceo Matteo Tarolli (nella foto), durante un evento al CityLife Anteo di Milano, ha presentato internamente anche la nuova prima linea di manager che vede Giorgio Chiaramonte come Chief Growth Officer, Cristina Ughes Managing Director per le sedi di Milano e Roma, Fabio Tattilo per la sede di Torino. Alessandro Zaccarini è l'Head of Digital.

Un nuovo posizionamento all'insegna di “Move People Move Business” e una nuova prima linea manageriale. Sono le novità di Starcom Italia, che lo scorso  24 ottobre, durante un evento nel cinema CityLife Anteo di Milano, sono state presentate ai dipendenti dal Ceo Matteo Tarolli (nella foto).

Un posizionamento, quello annunciato, che punta a valorizzare la storia del centro media di Publicis Groupe e a guardare al futuro e che, come ha spiegato il Ceo a Brand News, riflette una più ampia evoluzione di Starcom, che sta attuando una riorganizzazione "sia in termini di people, sia in termine di playbook strategico, al fine di avere tutti gli elementi per portare un reale impatto sul mercato italiano riflettendo il percorso internazionale”.

Ecco i nuovi vertici di Starcom: Giorgio Chiaramonte, in precedenza Chief Digital & Strategy Officer, è stato nominato Chief Growth Officer e affiancherà Tarolli nello sviluppo del business model dell’agenzia e della sua offerta strategica. Cristina Ughes, General manager dal 2021, è la Managing Director alla guida delle sedi di Milano e Roma, mentre a Fabio Tattilo è stata affidata la responsabilità dei clienti della sede di Torino, hub dedicato a Stellantis. Infine Alessandro Zaccarini, in Publicis Media dal 2018, è il nuovo Head of Digital e riporterà a Chiaramonte.

Il team di Starcom attualmente è composto da oltre 200 professionisti, di cui 60 nella sede di Torino e 20 in quella di Roma, mentre gli altri sono a Milano. 

Il centro media punta ora a un consolidamento della struttura con l’ingresso di nuovi profili in tre specifici ambiti: strategico, senior accounting, digitale e col la riorganizzazione del middle management.

Riguardo al business, come ha dichiarato Tarolli a Brand News "le revenues 2023 sono cresciute del 18%. Vediamo consolidarsi e confermarsi a lungo termine le nostre relazioni con clienti chiave quali ad esempio Stellantis e Puig, allarghiamo la nostra consulenza su aree in passato sviluppate da player verticali  e stiamo per affrontare il 2024 con billing in crescita grazie alle vittorie di Enel e a modelli 'bespoke' creati ad hoc per nuovi clienti."

Restano ancora aperte le gare per Lego, ICE, Ferrari e illimity.