UPDATE:
D'Amico partner del Padiglione della Repubblica di San Marino alla 60ma Biennale di Venezia con il progetto NomaderFuture of Employee Experience. Nel report sul mondo del lavoro TBWA\Italia svela le nuove tensioni e ciò che sarà necessario per attrarre e trattenere i talenti in futuro. Miglioramento delle competenze, futuro flessibile, gestire il cambiamentoI Metamostri del gruppo editoriale Ciaopeople escono dalla dimensione digitale per partecipare al lancio dei Kid Pass alla Città della Scienza di GenovaA Modena, al convegno inaugurale del Motor Valley Fest, le figure chiave dell’automotive a confronto sui nuovi scenari della mobilitàGIVI debutta al Fuori Salone 2024 negli spazi dell’antico Casello del Dazio in piazza Cinque Giornate con un evento a cura di Galleria & FriendsLive presentation delle campagne in shortlist ai BC&E Awards e ai BC&E Sustainability Awards 2024Ring (Amazon) festeggia il primo anno dal lancio del dispositivo Intercom con un'installazione immersiva ed eventi da Toiletpaper StudioCasta Diva Group Società Benefit aderisce al network di Fondazione Libellula. Al via un percorso di formazione che accompagnerà le risorse dell’azienda verso una maggiore consapevolezza sulle tematiche di genereA Milano, Interni celebra 70 anni di storia con la mostra-evento "cross vision": oltre 40 installazioni distribuite in 6 locationStazione Radio è in TV sulle reti del gruppo Mediapason per promuovere Radiobici, il servizio di cicloturismo che collega Milano all’Adda lungo il Naviglio. Firma Insolito Cinema
Mercato

Triboo: a marzo 2023 ricavi consolidati di 22,6 milioni di euro (+2,6%). L'area media registra 5,2 milioni di ricavi, l'area digital a +9,1%

La divisione Digitale considerando il perimetro di consolidamento omogeneo, cresce sia in termini di ricavi che di marginalità (+5,3%) rispetto al 31 marzo 2022. La divisione Media segna una marginalità pari a 0,4 milioni di euro.

Il Consiglio di Amministrazione di Triboo, Gruppo attivo nel settore digitale e quotato su Euronext Milan – riunitosi in data odierna sotto la Presidenza di Riccardo Maria Monti, ha esaminato l’andamento del Gruppo nei primi tre mesi dell’anno, ed ha approvato selezionati dati finanziari al 31 marzo 2023.

I ricavi consolidati al 31 marzo 2023 sono pari a 22,6 milioni di euro, rispetto ai 24,8 milioni di euro al 31 marzo 2022; si evidenzia tuttavia che, a parità di perimetro, i ricavi consolidati registrano un incremento del 2,6%, passando da 22,0 del primo trimestre 2022 agli attuali 22,6 milioni di euro;
L’EBITDA consolidato è pari a 2,9 milioni di euro rispetto a 3,9 milioni di euro al 31 marzo 2022 (3,7 milioni di euro l’EBITDA del primo trimestre 2022 a parità di perimetro);
La posizione finanziaria netta di Gruppo al 31 marzo 2023 è negativa per 15,6 milioni di euro rispetto ad un indebitamento netto di 10,5 milioni di euro al 31 dicembre 2022, in funzione della stagionalità del business. L’indebitamento netto al 31 marzo 2023 include debiti finanziari per affitti e leasing, contabilizzati in conformità al principio contabile internazionale IFRS 16, per 5,3 milioni di euro.

A livello di singole Divisioni:

la divisione Digitale registra ricavi pari a 17,9 milioni di euro con un EBITDA pari a 2,7 milioni di euro; considerando il perimetro di consolidamento omogeneo, la divisione registra una crescita sia in termini di ricavi (+9,1%) che in termini di marginalità (+5,3%) rispetto al 31 marzo 2022;
la divisione Media chiude i primi tre mesi dell’anno con ricavi pari a 5,2 milioni di euro e con una marginalità pari a 0,4 milioni di euro.

“Le azioni attuate nei primi mesi dell’anno, in termini di investimenti tecnologici, ottimizzazione della struttura di costi e rafforzamento del management, hanno portato i primi risultati già a partire dai dati consuntivati al 31 marzo 2023. Tali risultati beneficiano in particolare della riorganizzazione interna della divisione Digitale che, a perimetro omogeneo, chiude infatti i primi tre mesi dell’anno in crescita, sia in termini di ricavi che di marginalità. Il trimestre si è chiuso con risultati positivi, in linea con le nostre aspettative, che confermano la resilienza del Gruppo e la propria anima innovativa, validando il percorso di crescita definito dal nuovo Piano Industriale 2023-2025” - commenta Giulio Corno (nella foto), Amministratore Delegato di Triboo S.p.A.