UPDATE:
Starcom si aggiudica dopo gara l’incarico media di Axerve per il prossimo triennioRuolo chiave di media e comunicazione per generare attrattività per il brand Italia. Regioni italiane: nel 2021 investimento pubblicitario più che raddoppiato (23 mln) per sostenere il turismo. TV protagonistaNC Awards, Brand Loyalty Awards 2022: la giuria ha votato i vincitori. La sostenibilità si afferma come asset centrale nella comunicazione di brand. Emergono i trend dell'empowerment femminile e della responsabilità sociale. Messaggi più customizzatiNC Awards, Brand Loyalty Awards 2022. Sironi (Bolton Group): "La molteplicità dei punti di vista in giuria segno di un momento di profondo cambiamento nel giudicare la comunicazione integrata. Marche e agenzie cercano vie più personali"Alessandro Volanti nominato Direttore Marketing e Commerciale di Radio ItaliaAlessandro Volanti nominato Direttore Marketing e Commerciale di Radio ItaliaLancia presenta un piano strategico a 10 anni e nomina cinque brand manager in EuropaDopo il successo dell’Eurovision a Torino, le nuove proposte di Rai Pubblicità per i grandi eventi musicali sul territorioRai Pubblicità: per 'Summer Hits La musica dell’estate', 'Music Awards', 'Arena ’60, ’70, ’80, ’90 di Amadeus' un’offerta crossmediale e modelli integrati di partnership per i brandBosch lancia la campagna “#LikeABosch" per promuovere le tecnologie dei prodotti e la semplicità d’uso. Creatività a cura di Different. Pianifica Zenith
Interviste

Ferrari (Mtv Pubblicità): ‘Pianificazioni integrate su tutte le piattaforme’

L’a.d. della concessionaria spiega ad Advexpress quali scenari si aprono per la concessionaria, in accordo con l’evoluzione di Mtv verso la multipiattaforma. Il primo semestre vede una crescita con tassi superiori a quelli del mercato e l’ingresso di 22 nuovi clienti.

A due giorni dalla presentazione delle nuove iniziative di Mtv all'insegna della multimedialità, con il lancio del servizio on demand Overdrive, online dal 18 luglio, e di Urge, il nuovo negozio virtuale di musica realizzato in collaborazione con Microsoft, che arriverà nel 2007 (vedi notizia correlata), Giorgio Ferrari, amministratore delegato di Mtv Pubblicità, spiega ad Advexpress quali scenari si aprono per la concessionaria.

Mtv ha intrapreso un deciso percorso verso la multipiattaforma: questo come si riflette sull'offerta di Mtv Pubblicità?

La nostra offerta evolve in parallelo con l'evoluzione del canale. Con la squadra di Mtv Italia, a partire dal'amministratore delegato Antonio Campo Dall'Orto, abbiamo sempre condiviso questi percorsi. Siamo per ora gli unici in Italia ad inserire già da qualche anno, nelle iniziative e nei progetti speciali, tutte le piattaforme che compongono la nostra offerta: dal digitale terrestre al web alla telefonia wap, agli eventi sul territorio. Se tutto ciò è stato finora confinato nell'ambito, appunto, dei progetti speciali, l'evoluzione vera sarà quella che ci porterà a inaugurare una politica commerciale totalmente trasversale rispetto alle otto televisioni che abbiamo in portafoglio - Mtv, Mtv Hits, Mtv Brand:New, Nickelodeon, Paramount Comedy, LA7 Cartapiù, LA7 Sport, e da fine anno Mtv Flux - alle loro declinazioni online e wap, fino all'ultimo nato, Overdrive. Contiamo di arrivarci già nella seconda parte dell'anno.

Si aprono dunque nuove opportunità per gli investitori?

Assolutamente si. Come è stato detto pochi giorni fa a un convegno sulla pubblicità, oggi 'l'importante è esserci'. Bisogna essere dappertutto, avere la capacità di individuare i propri target fra i pubblici delle diverse piattaforme che veicolano i media, nella fattispecie la televisione. Mtv Pubblicità si è sempre distinta per essere particolarmente innovativa, credo che anche questa volta arriveremo a proporre per primi pianificazioni integrate attraverso i diversi media che rappresentiamo. In particolare per Mtv Flux, poi, abbiamo aperto un tavolo di lavoro insieme all'area editoriale, con l'obiettivo di trovare nuove forme creative ed evolute di pubblicità.

Come valuta le prime risposte che ricevete dal mercato?

Decisamente positive. Sto incontrando molti attori del mercato e noto un interesse enorme verso questa evoluzione che sarà alla fine ineluttabile, e che vedrà la pubblicità diventare sempre più multipiattaforma e integrata, e avere nei supporti tecnologici, in continua evoluzione, un aiuto straordinario per far si che i messaggi arrivino sempre più precisi e mirati al target cui ci si riferisce. Lo stesso Overdrive ha subito riscosso l'attenzione di un'azienda come Intel , che ne è diventata sponsor. Non è un caso che i mezzi che stanno andando meglio per noi siano i canali satellitari, quelli sul digitale terrestre, l'online.

Quali i risultati in termini di audience?

Anche qui, numero importanti. Oggi Mtv raggiunge circa 8.850.000 spettatori ogni giorno, in crescita rispetto agli 8,2 milioni dell'ultima ricerca. Il network di siti, rappresentanti le declinazioni online dei canali - Mtv.it, LA7.it, Nickelodeon.it, ParamountComedy.it -, raggiunge più di 1 milione di unique user e 40 milioni di pagine viste; inoltre sono 26 i minuti di permanenza media su ogni sito, cui vanno aggiunti ulteriori 11 minuti per le chat. Sul sito wap, infine, abbiamo raggiunto 45.000 iscritti. Da notare che vi si accede gratuitamente, un omaggio allo stretto rapporto che ci lega ai nostri viewer.

Nel vostro portafoglio hanno un peso rilevante anche le iniziative speciali.

Sono un settore fondamentale, tanto da essere giunte a rappresentare il 25% del nostro fatturato. Attualmente è appena partito Mtv Sunset, sponsorizzato da Morellato, mentre a metà settembre sarà la volta dell'Mtv Day, i cui sponsor quest'anno sono Rifle, Fater con Lines, Derby Blu, Opel .

Un bilancio del primo semestre?

L'andamento è positivo, cresciamo svariate volte più del mercato televisivo, che segna un +1% circa. Abbiamo accolto nel semestre 22 nuovi clienti, appartenenti a diversi settori: moda, gioielli, servizi, automobile, editoria, elettronica. Questo è un anno complesso, in cui dobbiamo fare i conti con nuovi attori, e con l'aggressività delle concessionarie delle tv generaliste, perciò siamo molto contenti dei risultati.

Claudia Albertoni