UPDATE:
Tornano le Arena Opera Festival Experience, emozioni esclusive per le aziende. Il progetto, esclusiva di Fondazione Arena, è realizzato in collaborazione con il Gruppo Noahlity“Portiamo la Street Art nello spazio”: Star Bottle lancia un museo virtuale nel Deep SpaceSigep World approda a Singapore. Al via la prima edizione di Sigep Asia. Presenti oltre 300 Brand del Food&Beverage da 31 PaesiIPG Mediabrands. UEFA EURO 2024. Per Italia - Spagna 12,3 mln di spettatori e share del 57,9%. Di Rocco (UM Italy): “Un pubblico importante incollato alla tv. Un'audience eterogenea e rilevante, una grande opportunità per aziende e brand"Chi “Al Chiaro di Luna”: l’esclusivo summer party di “Chi” illumina quest’anno il Palace Hotel di Milano Marittima che firma l’allestimento insieme all’agenzia Left&RightRadio Norba Cornetto Battiti Live: per il quarto anno consecutivo Cornetto Algida è al fianco del festival musicale più atteso dell’estateFrancesco Poletti (Publicis Italy/Le Pub): "Cannes Lions 2024 conferma che la creatività che arriva all’audience si distingue per innovazione, impatto ed efficacia"illycaffè presenta “6 minuti per farla innamorare", il cortometraggio che celebra il caffè come gesto d’amorePeroni Nastro Azzurro torna a essere protagonista dell’estate italiana con Stile Capri Wave on Tour. Roadshow a cura di TrampCannes Lions 2024. Con 2 bronzi a Small NY/Indiana per Coordown (Film) e a Michele Mari per Amnesty International (Sustainable Development Goals) il medagliere italiano tocca quota 26 Leoni, 21 dei quali targati LePub Milan
Industry

Uvet, un 2023 da record con oltre 770 mln (+20,5%). Cresce la divisione eventi con un fatturato di 17 mln (+16%), con previsione di sfiorare i 20 mln nel 2024

Tra i temi caldi presentati alla stampa dal presidente del Gruppo Luca Patanè, i risultati dello scorso anno e le previsioni per il 2024, i piani di sviluppo di Uvet Events, il soft rebranding di alcune società del Gruppo e il nuovo ingresso di Damiano Sabatino come nuovo Chief Operations Officer.

“Non bisogna essere timidi coi numeri. Soprattutto quando i segnali sono di forte ripresa. Ecco perché ho scelto di iniziare partendo dai risultati, quelli che quest’anno abbiamo raggiunto con tanto lavoro e dedizione, ma, soprattutto, con una strategia precisa. Come? Razionalizzando i costi, investendo in tecnologie e processi, studiando marginalità migliori e facendo una necessaria cernita dei clienti. Insomma, come all’ippodromo, abbiamo puntato sui cavalli più veloci e la scelta si è rivelata vincente”.

Esordisce con queste parole Luca Patanè, presidente del Gruppo Uvet, che oggi ha presentato numeri prodotti direttamente dalla società, obiettivi e vision per il futuro delle alla stampa di settore.

Il Gruppo, polo italiano del turismo, tra i grandi operatori nella fornitura di servizi e soluzioni innovative per viaggi leisure, mobility management ed eventi - ha comunicato di aver chiuso il 2023 ancora in crescita con un giro d’affari di 773 euro milioni rispetto ai 641 euro milioni del 2022, in aumento del 20,5% rispetto all’anno precedente, e un EBITDA pari a circa 17,7 milioni con un incremento del 117%. “Questi importanti obiettivi sono stati realizzati seguendo le linee guida definite dal piano di sviluppo di Uvet che prevedono un’ottimizzazione dei costi e maggiori investimenti nelle divisioni più strategiche e redditizie del Gruppo. L’obiettivo che ci ha guidati? Stiamo cambiando pelle, per trasformarci nel più grande gruppo digitale del turismo”, spiega Patanè.

uv

Un’overview della crescita delle divisioni, partendo dagli eventi:

Uvet Events, società del Gruppo Uvet leader in Italia nella progettazione e realizzazione di eventi MICE, ha registrato una forte crescita dal 2022 al 2023 pari al 16% con un fatturato di 17 milioni di euro. “Gli eventi hanno sofferto molto a causa della pandemia, ma ci aspettiamo di chiudere il 2024 con circa 20 milioni di euro”, spiega Patanè. “La crescita è legata a una scelta di identità precisa, con un nuovo team di persone dedicate che hanno messo il focus sui settori della moda, del beauty, degli spirits e del design, dove gli eventi sono molto richiesti. Investiamo e investiremo di più anche nei settori dell’automotive e bancario”.

In realtà, Uvet si occupa anche degli eventi nel farmaceutico, anche se sono ‘conteggiati’ separatamente. “Se sommassimo le due aree, si arriverebbe a un fatturato di circa 50 milioni di euro”, sottolinea Patanè. “Crediamo fortemente nel settore: se durante la pandemia regnavano i webinar, oggi gli eventi fisici e ibridi tornano a essere molto richiesti e le agenzie sono pronte a cogliere la sfida. Cosa prevedo per il futuro? Si andrà verso una maggior concentrazione: da una parte alcune agenzie si irrobustiranno e si ingrandiranno - magari anche attraverso importanti acquisizioni nazionali e internazionali - mentre, dall’altra, le piccole agenzie scompariranno”.

Per Uvet Global Business Travel, joint venture tra il Gruppo Uvet e American Express Global Business Travel – attiva nell'offerta di servizi e soluzioni per i viaggi d’affari - la crescita del giro d’affari è pari al 19% rispetto al 2022 a quasi 583 milioni. Oltre alla conferma di tutti i clienti del 2022, nell’arco del 2023 si segnala l’acquisizione di nuove aziende global che beneficeranno dei servizi offerti da Uvet GBT.

Infine, Uvet Hotels registra un anno positivo con 12 milioni di euro di travel value in linea con l’anno precedente e registra 1,5 mln di EBITDA. Da quest’anno new entry del catalogo di Uvet Hotels è la Masseria Montelauro, struttura immersa fra gli ulivi del Salento a pochi km di distanza da Otranto.

Altra novità, Damiano Sabatino entra a far parte della famiglia Uvet come nuovo Chief Operations Officer per andare a sviluppare progetti legati al turismo, alle nuove tecnologie e all’Intelligenza Artificiale all’interno di tutte le divisioni del Gruppo. Sabatino vanta un’esperienza pluridecennale ai vertici di aziende tecnologiche e del turismo, fra cui Travelport, uno dei più importanti gds a livello globale.

Uvet, inoltre, annuncia di aver avviato un soft rebranding dei loghi e del naming di alcune società in modo che siano direttamente riconducibili alla capogruppo e sia più chiaro comprendere che fanno parte del Gruppo Uvet, in un’ottica di semplificazione e razionalizzazione stilistica. Nei nuovi loghi, quindi, la presenza della scritta ‘Uvet’ sarà predominante, ma sarà altrettanto riconoscibile la società ‘satellite’, creando un ecosistema unico con uno stile minimal.

Di seguito il risultato della nuova denominazione delle società del Gruppo Uvet: UHC Uvet Hotel Company è diventato UVET Hotels; Personal Travel Specialist è diventato UVET Travel designer; CH, Retail e Viaggi e Turismo sono convogliati sotto una denominazione unica di UVET Viaggi; Trip Italy assume il nome di UVET Tripitaly; UHoliday è diventata UVET Holidays; UFleet si chiamerà UVET Fleet; così anche Uvetevents adattata al nuovo UVET Events; e Uvet congress and learning è adattata al nuovo UVET Congress&Learning.

Serena Roberti