UPDATE:
Linkontro. Le Insegne della GDO nel tempo dell'incertezza. Pugliese (Conad): "I budget restano invariati ma cambia il tono della comunicazione per far sentire la vicinanza ai consumatori. Campagna di lancio per TuDay, nuova insegna di prossimità"Linkontro. Le Insegne della GDO nel tempo dell'incertezza. Pedroni (Coop): "Investimenti pubblicitari in aumento e una nuova campagna con al centro il nostro prodotto a marchio per supportare il potere d'acquisto dei clienti"Sbarca sulla terra Zaira, la meta influencer di Buzzoole per avvicinare la Gen Z ai brandLinkontro. Le aziende nel tempo dell'incertezza. D'Este (Ferrero): "Nessun taglio ai budget media, ma investimenti ai livelli di leadership di mercato. Comunicazione e rapporto con i consumatori fanno guardare al futuro con positività"NielsenIQ. In uno scenario marcato da pandemia, guerra e inflazione, peggiora il potere di acquisto: in soli tre mesi le famiglie fragili passano dal 10% al 17%. Il 96% degli italiani rivedrà le priorità di spesa. Il discount vale il 20% del mercatoIl Festival della Comunicazione torna in presenza e dà appuntamento a settembre a Camogli con l'edizione più ricca di sempreClean Up Your Bike dà il via allo Sport Tour 2022 di NuncasNielsen Linkontro 2022: Vecchioni (diversitylab.it): “Le aziende devono credere nella diversità, posizionarsi su questo tema, farlo proprio e diffonderlo, altrimenti perderanno un'importante occasione di unione con i propri consumatori”Al via Torino Digital Days 2022: oltre 60 eventi gratuiti e aperti al pubblico per la terza edizione realizzata da Tandù, Bonobo Events e HoverstateUna strategia più internazionale e integrata in tema di contenuti, media e comunicazione: nasce su queste basi la ‘Nuova Vivendi’
Industry

Torna When East Meets West: oltre 800 partecipanti provenienti da più di 50 paesi diversi accolti nell’esclusivo “Universo Ibrido” firmato Wyth

Una piattaforma su misura e personalizzata che offrirà dal 24 al 28 gennaio un'esperienza immersiva a tutti i partecipanti, con la possibilità di navigare insieme facilmente in un’unica piazza virtuale, accedendo a tutti gli eventi e le proiezioni in live streaming, e interagendo con tutti gli altri partecipanti, online e in loco, in qualsiasi momento, durante tutta la durata dell’evento.

Dal 24 al 28 gennaio avrà luogo la 12ma edizione di When East Meets West, il forum internazionale di co-produzione cinematografica che si tiene a Trieste e che accoglierà più di 800 partecipanti provenienti da oltre 50 paesi diversi nell’esclusivo “Universo Ibrido” di WEMW, uno spazio unico che per la prima volta unirà il mondo reale e quello virtuale. 

La piattaforma su misura e personalizzata, realizzata per il secondo anno consecutivo in collaborazione con WYTH, offrirà un'esperienza immersiva a tutti i partecipanti, con la possibilità di navigare insieme  facilmente in un’unica piazza virtuale, accedendo a tutti gli eventi e le proiezioni in live streaming, e interagendo con tutti gli altri partecipanti, online e in loco, in qualsiasi momento, durante tutta la durata dell’evento. 

WYTH è una piattaforma digitale innovativa fondata da Samuele Franzini e Mattia Bloise per costruire experience esclusive e personalizzate in cui fisico e digitale convergono e per facilitare il networking tra le persone. Infatti, WYTH si distingue dalle altre piattaforme per le funzionalità che danno importanza allo scambio continuo e alla relazione interpersonale. 

La “new generation” di When East Meets West includerà un’ampia gamma di attività dedicate al settore e all’intrattenimento dei partecipanti: dalla tradizionale presentazione di progetti, conferenze ispirazionali e panel sui vari Paesi, alla Green Lottery, il Quiz Show, l'Installazione dell'impianto musicale e le imperdibili esibizioni di musica dal vivo della WEMW Live Band.

“Dopo l'edizione speciale “out of the box” eseguita in un formato completamente digitale, ci siamo resi conto che volevamo e dovevamo includere nella nostra realtà molti elementi del mondo digitale di WEMW. Ecco perché la "new generation" di WEMW è il risultato di un lungo processo di apprendimento, una perfetta fusione di tutte le passate edizioni del mercato, dove virtuale e reale si avvicinano sempre di più grazie al nostro nuovo universo ibrido” ha dichiarato Alessandro Gropplero, direttore di WEMW.

“Siamo felici di essere nuovamente parte di When East Meets West e di aver collaborato con gli organizzatori dell’evento per la creazione di uno spazio virtuale unico in cui fisico e digitale convergono. Si parla oggi di Metaverso, uno dei principali argomenti di dibattito su internet e ci si chiede: quali saranno le infrastrutture che nasceranno nel futuro prossimo attorno ad esso? Con WYTH cerchiamo di abbracciare il cambiamento e supportare le realtà nell’ingresso nel Metaverso, concentrandoci sia sulla tipologia di device e di esperienza dell'utente che sulla qualità di fruibilità dei contenuti” afferma Samuele Franzini (in foto), CEO e Founder di WYTH. “Grazie a When East Meets West, nel 2021 abbiamo contribuito a portare l’innovazione tecnologica anche nel mondo cinematografico, senza interrompere le attività e segnando un nuovo inizio per il settore”.

Per registrarsi alla piattaforma, oltre all’inserimento dei dati personali, è necessario inserire i propri interessi: in questo modo le persone con passioni simili avranno più possibilità di entrare in contatto, condividere informazioni, partecipare agli stessi eventi. Grazie ai due algoritmi proprietari di matchmaking, all’interno della piazza virtuale di WYTH, i partecipanti di When East Meets West potranno facilmente trovare le 150 persone a cui sono più affini a loro per interessi, consultare la loro agenda, decidere se prenotare un incontro singolo o di gruppo e iniziare a chattare o videochiamare gli altri iscritti all’evento.

Ma la “new generation” di WEMW non è solo simboleggiata dal format speciale che per la prima volta collegherà 100 partecipanti in loco con oltre 600 professionisti online, è molto di più: un forte focus sullo sviluppo aziendale, su nuovi modelli di business e diversi formati, su più diversità, inclusione e sostenibilità, in ogni singolo aspetto del mercato cinematografico.

Esattamente come chiaramente espresso nel trailer WEMW 2022 disponibile a questo link, questa nuova edizione si presenta come un catalizzatore di trasformazione dove la vita può magicamente trasformarsi in nuove forme differenti, è un universo dove elementi futuristici e ipertecnologici si fondono perfettamente con un approccio umano, seguendo la tradizionale filosofia dell'evento.

Per controbilanciare queste attività del settore, WEMW ha attivato diverse collaborazioni, dopo il successo dell'edizione 2021, e lancerà un programma completo "potenziato" fuori dagli schemi in cui i produttori registrati potranno fare trucchi di magia e prendere parte ad un quiz show con festival, mercatini e rappresentanti di vendita.

Questa edizione impegnativa di WEMW è il risultato di un processo di brainstorming creativo continuo. Quest'anno, ancor più che nell'ultima edizione “out of the box”, contenuti e formati sono andati di pari passo con un'idea di fondo molto semplice: new generation, same heart!