Industry

Due nuovi soci, importanti conferme e nuove collaborazioni. Frontrow chiude il 2023 con il +15% e mira al +20% per il 2024

Molti gli ambiti toccati dalla società, ma l’expertise maggiore rimane nel corporate dove è forte la tradizionale collaborazione con le più note agenzie. In forte crescita anche il fashion e il live (+30%) grazie a collaborazioni sempre più frequenti con grandi aziende del settore.

Frontrow, innovativa società di produzione nata a marzo 2021, continua la sua crescita sia in termini di fatturato che di qualità dei progetti.

"Per noi è tutto incredibile", commenta la società attraverso i suoi fondatori.

“Siamo nati quasi per scommessa in piena pandemia e ci riteniamo un vero e proprio esperimento nel panorama delle società di servizi nel mondo degli eventi”.

Il trend di crescita costante dalla data della fondazione testimonia che la formula di offrire figure di produzione (coordinatori tecnici, direttori di produzione, project manager, site manager, stage manager, assistenti di produzione) come team e non più come freelance sta pagando in termini di fidelizzazione dei clienti e attrattiva nei confronti delle agenzie che non conoscevano Frontrow e che a mano a mano scoprono un servizio totalmente innovativo.

Tante le collaborazioni con le maggiori agenzie, collaborazioni che si rinnovano di anno in anno. Questi i numeri del 2023:

• 188 progetti seguiti (166 in Italia e 22 nel mondo)

• 53 clienti acquisiti

• +15 % crescita di fatturato rispetto al 2022

• 49% di attività in ambito corporate, 36% in live e fashion, 15% in progetti internazionali

Molti gli ambiti toccati, ma l’expertise maggiore rimane nel corporate dove è forte la tradizionale collaborazione con le più note agenzie; in forte crescita anche il fashion e il live (+30%) grazie a collaborazioni sempre più frequenti con grandi aziende del settore.

"Naturalmente sono le persone il vero valore aggiunto dell’azienda, soprattutto grazie alla formula che prevede la stretta collaborazione tra tutti i 16 i soci”, ha affermato Sergio Grati (nella foto), presidente e fondatore di Frontrow. “Chi inizia a chiamarci per la produzione esecutiva dei suoi eventi e show capisce subito che non ha semplicemente trovato una o due figure di appoggio ma un grande team con un know how immenso, basato sul moltiplicatore di esperienze e di contatti”.

“L’altro punto di forza per noi irrinunciabile sono i nostri valori, chiaramente espressi fin dalla fondazione sul nostro sito www.frontrowproduction.it . Il nostro operare si basa sulla condivisione di questi valori oltre che sulla coesione e stretta collaborazione tra noi. All’inizio può sembrare un approccio quantomeno insolito ma crediamo fortemente che questa sia la nostra piccola rivoluzione nel mondo del lavoro,

Sempre parlando di valori, come tanti colleghi del settore siamo sensibili alla sostenibilità ambientale ma puntiamo anche alla sostenibilità sociale, perché uno dei lavori più affascinanti sia anche compatibile con la vita".

Per il 2024 Frontrow punta a confermare il trend di crescita, grazie anche all’ingresso di due nuovi soci. E poi?

“E poi la crescita rallenterà e si stabilizzerà, perché Frontrow non punta alla quantità. Non ha senso aumentare i soci oltre ad una misura che consenta una reale collaborazione costante. Se avremo tante richieste cercheremo di puntare sulla qualità, qualità sia del progetto che delle condizioni di lavoro. La caratteristica che ci accomuna è un grande senso di responsabilità, sia verso i nostri clienti che verso noi stessi”.