Industry

IMEX’24. Bologna Congress Center conferma la sua attrattività per le attività internazionali con un calendario di appuntamenti che prevede oltre 20mila presenze dall'estero nel 2024

Bologna si conferma come terza destinazione italiana dietro solo a Roma e Milano. La prestigiosa classifica di ICCA, che rileva le prestazioni di nazioni e città nel mercato dei congressi internazionali, vede l’Italia al 2°posto e Bologna tra le 3 principali città italiane.

Anche quest’anno Bologna Congress Center, il polo congressuale di riferimento a livello internazionale del Gruppo BolognaFiere, ha partecipato all’IMEX di Francoforte, la fiera più importante dedicata al settore della Meeting Industry.

La presenza, in partnership con il Bologna Convention Bureau, business unit di Bologna Welcome – ha avuto l’obiettivo di promuovere Bologna Congress Center e la città di Bologna, come destinazione di eventi congressuali, aziendali e di incentivazione nazionali ed internazionali.

Ad Imex sono stati presentati i dati aggiornati del “Top 20 Destination Performance Index” di ICCA (International Congress and Convention Association), che hanno registrato la performance senza precedenti del nostro Paese: l’Italia è la seconda destinazione al mondo per congressi e convegni ospitati nell’anno 2023, subito dietro agli Stati Uniti.
Questo traguardo è il risultato di anni di crescita del settore che ha permesso all’Italia di passare dalla sesta posizione nell’anno 2018/19 alla seconda posizione del 2022.
L’Italia conferma il suo primato con il maggior numero di città nella top 100 mondiale: ben 7 le località nella classifica globale. Soddisfazione per Bologna che conferma come lo scorso anno il terzo posto tra le destinazioni italiane dopo Roma e Milano.

“Un risultato che di fatto consolida un percorso costruito in alcuni anni grazie anche al lavoro condiviso con gli stakeholders cittadini. I prossimi obiettivi saranno dedicati al consolidamento ed allo sviluppo di nuove sinergie commerciali” - commenta Donato Loria, CEO di Bologna Congressi e Manager del Gruppo BolognaFiere.

Anche il Presidente del Gruppo BolognaFiere Gianpiero Calzolari ha espresso la propria soddisfazione: “La crescita costante del settore congressuale nel Gruppo BolognaFiere è la testimonianza di un impegno senza precedenti sul quale continueremo ad investire negli anni avvenire, ringrazio il team di Bologna Congressi che ha saputo cogliere le opportunità del mercato, offrendo soluzioni con i massimi standard internazionali”.

“Il Bologna Congress Center è diventata una venue sempre più internazionale e volta a contribuire al successo dell’intero Gruppo BolognaFiere. I numeri sono la testimonianza che sempre più operatori scelgono l’Italia come meta MICE e Bologna come luogo ideale per ile attività congressuali. Il 2024 ha visto aumentare la nostra offerta di nuovi spazi con la creazione di cinque nuove sale” - conclude Donato Loria.

Quest’anno Bologna Congressi ha annunciato un calendario 2024 fitto di appuntamenti tra eventi internazionali, nazionali e regionali con oltre 100 eventi in calendario di iniziative dedicate al mondo scientifico, medico, educativo, e non solo.