UPDATE:
Industry

Dolce e Gabbana nel cuore di Venezia con un grande evento di tre giorni firmato dalla Business unit Events e Brand Experiences di Balich Wonder Studio (FeelRouge WS)

In Piazza San Marco, il 29 agosto, è andato in scena uno show memorabile: una sfilata-opera d’alta moda dedicata a pezzi unici che ha visto protagonista la storia della Città e l’arte dell’hand-made.

Dal 28 al 30 agosto si è svolta a Venezia la tre giorni di Dolce e Gabbana: un grande show per presentare le collezioni di Alta Gioielleria, Alta sartorialità uomo e donna e il nuovo progetto Casa.  

Un evento che ha visto la partecipazione di 500 ospiti accompagnati dalle loro famiglie, un tributo dedicato all’eccellenza manifatturiera e artistica locale, che anticipa il Festival del Cinema.

Gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno costruito la collezione Dolce e Gabbana Alta Moda e l’hanno presentata in Piazza San Marco a Venezia. Un omaggio a Venezia, un tributo alla cultura e all’artigianato locale, al carnevale, alle vetrate e ai mosaici, a Tintoretto e Casanova.

Lo spettacolo, aperto da Jennifer Hudson che ha cantato una versione di Nessun dorma, è consistito nella sfilata di 100 abiti indossati da 100 modelle, dopo che 100 gondole le hanno portate fino a Piazzetta san Marco nei loro fastosi abiti Couture. Il pubblico assisteva alla sfilata  seduto ai tavolini dei bar affacciati sulla piazza.

Un vero proprio show che ha visto la presenza di compratori internazionali (arrivati da Italia, Usa, Russia, Arabia, Emirati) e numerose star internazionali, tra cui Helen Mirren, Jennifer Lopez, Vin Diesel, Heidi Klum, Christian Bale, Doja Cat, Megan Thee Stallion, January Jones, Zoe Saldana.

Lo show prodotto dalla Business unit Events e Brand Experiences di Balich Wonder Studio (FeelRouge WS) si è concluso sotto la pioggia, fenomeno che ha immerso la Basilica di San Marco nella scia dell’arcobaleno. Un evento unico per dei pezzi unici, abiti pensati per una clientela interessata a capi Couture irripetibili, spettacolari e onirici.