Industry

Peroni Terzo Tempo insieme agli Azzurri e all'Italia intera per un mese di calcio europeo vissuto 'a tutta birra'

Il brand è stato il denominatore comune delle notti di Casa Azzurri, degli stadi e delle case dalla prima partita degli Europei di calcio fino alla finale colorando l’Italia e “d’Italia” il pubblico di tifosi riuniti che orgogliosamente hanno indossato gli oltre 2000 cappellini e fasce che hanno fatto da cornice al coro “se ci unisce è Peroni”.

Ce l’abbiamo fatta! L’Italia è sul tetto d’Europa, con i suoi campioni che hanno mantenuto le promesse in questo mese a tutto calcio e che ci hanno fatto sognare in una notte di mezza estate straordinaria. E mai come quest’anno, abbiamo sentito l’urgenza di tornare a emozionarci, esultare e tifare per i nostri Azzurri. Tutti uniti da quella magica maglia e da Peroni che con il suo Terzo Tempo ci ha portato oltre le differenze calcistiche e a brindare anche con chi non avremmo mai pensato!

Peroni è stata infatti il denominatore comune delle notti di Casa Azzurri, degli stadi e delle case dalla prima partita fino alla finale colorando l’Italia e “d’Italia” il pubblico di tifosi riuniti che orgogliosamente hanno indossato gli oltre 2000 cappellini e fasce che hanno fatto da cornice al coro “se ci unisce è Peroni”.  E proprio per la finale Peroni ha voluto unire ancora di più tutto il Paese con l’attività #UnaPeroniCon: negli oltre 800 punti venditi aderenti su tutto il territorio nazionale, infatti, per ogni Peroni Cruda acquistata dai consumatori, Peroni ne ha offerta un’altra. Destinata a quell’amico con il quale si è voluto condividere un momento di così grande emozione e attesa.

L’iconica birra ha dunque accompagnato gli italiani nelle varie fasi dell’avventura calcistica dell’anno portando in vita i valori di unione e del saper andare oltre le diversità, che da sempre la contraddistinguono, quegli stessi valori che hanno guidato la Nazionale fino alla vittoria.

Con il Peroni Terzo Tempo, il format sul canale IG @birra_peroni, Giorgio e Furio del Trio Medusa e Danilo Da Fiumicino hanno intrattenuto ed interagito con i fan e la community coinvolgendo anche tifosi famosi come Melissa Satta, Elenoire Casalegno, Filippo Bisciglia, Salvatore Esposito e Francesco Arca che si sono messi in gioco raccontando aneddoti, esperienze e riti propiziatori. Un successo per l’attività social che ha raggiunto in totale 6,6 milioni di persone su Instagram dall’account @birra_peroni con un incremento del 288% di interazioni rispetto al mese precedente. Quasi 100mila persone hanno seguito complessivamente le live con oltre 5000 commenti in dirette e per la live pre-finale sono stati oltre 35.000 i consumatori che si sono riuniti virtualmente per entrare nello spirito pre partita con Peroni Cruda.

Se ci unisce è Peroni non è solo il claim di campagna ma definisce con chiarezza la realtà delle notti calcistiche cha abbiamo appena vissuto, soprattutto nella magica notte della finale. Perché con una Peroni Cruda in mano abbiamo brindato insieme, uniti dai colori della maglia azzurra e dai valori che la birra sempre al fianco degli italiani rappresenta.

"Peroni e la Nazionale di calcio sono due ingredienti di una ricetta unica, e sono stati i protagonisti di queste emozionanti notti d’estate. Nel tifo alle Nazionali siamo tutti uniti e non esistono avversari. Ed è proprio vero che la Nazionale di calcio ci fa tifare ed emozionare e c’è più gusto a farlo in compagnia brindando con una Peroni. Sono i numeri a sottolinearlo, in questo periodo infatti abbiamo notato una crescita nel consumo di birra di quasi il 10%*", dice Marina Manfredi, Senior Marketing Manager Peroni.

Un capitolo meraviglioso si chiude ma Peroni continua a sostenere la Nazionale dei Campioni d’Europa, come aveva già fatto anche nel 2006 quando la nostra Nazionale vinse i Mondiali, e accompagnandola fino al Qatar 2022. Ma soprattutto continuerà ad unire gli italiani nel tifo, nelle emozioni e nella vita di tutti i giorni andando oltre ogni differenza e stereotipo come solo la Nazionale e Peroni sanno fare.

Per tutte le informazioni visitate il sito: Peroni.it