Industry

Consorzio Riccione Turismo e DOC-COM lanciano "Riccione Happy days", il nuovo progetto dove i redattori sono 5 giovani reporter selezionati con una call

L’obiettivo è raccontare - attraverso una piattaforma multicanale e crossmedialela - la Perla Verde con gli occhi di ragazzi under 30. una piattaforma online con al centro il blog, un vero e proprio magazine on line ricco di idee, di spunti, di energia. I redattori digitali saranno anche a disposizione dei giornalisti della stampa nazionale per accompagnarli alla scoperta del territorio. Nel frattempo i ragazzi parteciperanno il più possibile alla vita cittadina, diventando a loro volta un elemento importante del panorama sociale locale.

Un ventenne filosofo, una giovanissima scrittrice, un liceale cresciuto a disegni e fotografie, una bocconiana con il culto della moda e una food lover con il gusto delle immagini: sono loro i redattori del magazine on line, della newsletter e dei social che racconteranno Riccione in modo inedito.

Riccione Happy Days è un progetto del Consorzio Riccione Turismo, il primo Club di prodotto di Riccione che associa oltre 70 strutture ricettive ed extra-ricettive, con l’agenzia di comunicazione DOC-COM. L’obiettivo è quello di raccontare la Perla Verde con occhi nuovi: quelli di ragazzi under 30 animati dall’energia e dall’ottimismo della loro bellissima età. Partendo dalle esperienze che si possono vivere nel territorio: attività, sport, gastronomia, accoglienza, eventi, tendenze.

Attraverso una piattaforma multicanale e crossmediale – magazine on line, newsletter, social network - i reporter “digitali” perfezioneranno la loro conoscenza di Riccione e si proporranno, come un ufficio stampa 3.0, per accompagnare i giornalisti nazionali che vorranno scoprire la città “con uno sguardo diverso”.

Nel frattempo stanno già consolidandosi collaborazioni con le più importanti attività del territorio: grazie a Pascucci Bio, sotto il PalaCongressi i ragazzi hanno una sede per la redazione, mentre Kaos, per l’abbigliamento, e Brandina The Original per borse e accessori, renderanno facilmente riconoscibili i giovani redattori.

Sono Silvia, Alessandro, Tommaso, Anna e Martina, hanno tra i 17 e i 27 anni e sono i redattori della nuova piattaforma nuovo Riccione Happy Days. Selezionati nei giorni scorsi con una call dal Consorzio Riccione Turismo, sono pronti ad entrare in azione. Saranno loro a percorrere ogni angolo di Riccione, saturare le memory card con foto e interviste, ma soprattutto vivere: consumare le suole, assaggiare, appassionarsi, confrontarsi, fare domande.

«Riccione Happy Days è un progetto fresco, giovane e innovativo, come la nostra idea di Riccione» ha sottolineato il presidente di Riccione Turismo, Franco Vanucci. «Per questo il Consorzio ha scelto di investire idee e risorse per supportarlo, affinché la Perla Verde abbia il racconto che si merita».

L’obiettivo? Costruire una nuova narrazione intorno a Riccione, abbandonare gli stereotipi piatti e sbiaditi della cartolina per proporre un racconto tridimensionale che parta dalla materia viva: le proposte degli operatori, il cibo, l’ospitalità, gli eventi, la natura la cultura. Sono questi elementi che costituiscono l’”esperienza Riccione” fatta di emozioni, vita vissuta e incontri.

La redazione è l’elemento chiave di una strategia che valorizza il territorio rivolgendosi a un pubblico alla ricerca di esperienze e sensazioni. È l’autentica Riccione quella che emerge da post, recensioni ed immagini. I giovani reporter racconteranno al pubblico ciò che faranno, suscitando interesse e partecipazione. Nell’era del turismo esperienziale, infatti, la più forte delle motivazioni di viaggio non è più il “dove”, ma il “perché”: e sono davvero tante le ragioni per visitare Riccione. Così, con la presentazione ufficiale della redazione, prende forma il nuovo progetto di comunicazione integrata realizzato dal Consorzio in collaborazione con l’agenzia di comunicazione DOC-COM: una piattaforma online con al centro il blog, un vero e proprio magazine on line ricco di idee, di spunti, di energia.

I redattori digitali non si limiteranno a creare un prodotto editoriale, ma saranno anche a disposizione dei giornalisti della stampa nazionale per accompagnarli alla scoperta del territorio, con uno sguardo nuovo.

Nel frattempo i ragazzi non si perderanno nulla di ciò che accadrà a Riccione e parteciperanno il più possibile alla vita cittadina, diventando a loro volta un elemento importante del panorama sociale locale. Il caffè Pascucci (pascucci.it), con il suo “Bio” sotto il Pala Congressi, in pieno centro, sarà partner, redazione “fisica” e base di partenza per le loro esplorazioni.

La redazione sarà riconoscibile dall’abbigliamento e dagli accessori, frutto di diverse partnership firmate ancora prima che Riccione Happy Days diventasse realtà. Un primo segnale della fiducia che gli operatori nutrono in un progetto appena nato, ma dal grande potenziale. In particolare, i collaboratori indosseranno capi del brand Kaos (kaosspa.com) abbinati a borse e accessori di Brandina The Original (brandinatheoriginal.it) la linea realizzata con il tessuto dei lettini da mare della Riviera Italiana.

La redazione

Il team di Riccione Happy Days è composto da brillanti laureati o studenti dai profili differenti. Ognuno possiede talenti, attitudini e passioni e quell’ingrediente magico “l’ottimismo di questa età”: a partire da questa unicità che racconterà questo o quell’aspetto di Riccione.

  • Silvia Celli Volta ha 27 anni, è di Urbino, è una bocconiana doc (triennale in Economia e Management per Arte, Cultura e Comunicazione, magistrale in Management con tesi sul Marketing) e si occupa di comunicazione, digital pr, social network. Le sue passioni e il suo percorso formativo-professionale si incontrano in molti punti: è affascinata da tutto ciò che è moda, fashion, storytelling. Per Riccione Happy Days si occuperà di Moda & Design.
  • Alessandro Chiarabini è il filosofo del gruppo. Riminese, ha 24 anni e una laurea cum laude (triennale in Filosofia a Venezia, poi magistrale in Strategie e Tecniche di Comunicazione a Siena). Scrive per passione – partecipa a concorsi di prosa e poesia – perché, sostiene, “siamo tutti personaggi di storie che vale la pena raccontare”. Passioni? Tantissime: lo sport, il cinema, la letteratura, la musica. Ecco perché si occuperà di attualità e sport.
  • Tommaso Colasurdo 17enne, riccionese, studente del Liceo artistico Federico Fellini. Appassionato di design, grafica, fotografia e cinema, ha già avuto alcune esperienze lavorative: in particolare, con il teatro di Riccione Spazio Tondelli, per il quale ha realizzato illustrazioni dalle atmosfere pop, sature di colori. Nel tempo libero, quando non suona basso o batteria, sfoga la sua creatività attraverso l’arte e la macchina fotografica. Per Riccione Happy Days esprimerà il suo lato visual fotografando una Riccione inattesa.
  • Martina Fantini, 24 anni, bolognese, è un’autentica food lover. Sui social la si rintraccia seguendo le briciole disseminate su “unaforchettaperamica”, dove con solamente un click e un commento immortala un piatto, e quindi un’emozione. In effetti per lei il piacere gastronomico si abbina alla gestione del perfetto impiattamento e alla bellezza della location. Ha un forte interessse per tutto ciò che è web e social marketing, e senza sorprese è l’inviata nel settore Food.
  • Anna Zanotti Metalli, 17 anni, riminese, frequenta il Liceo classico Giulio Cesare-Manara Valgimigli. Da quando ha 6 anni sa di voler scrivere: così è diventata redattrice per il giornalino scolastico, vince concorsi letterari, fa teatro e musica. Inoltre ha partecipato al comitato del TEDxRimini ideando e preparando contenuti per le pagine social e occupandosi delle dirette su Facebook, YouTube e Instagram. Non le bastava, e così eccola a Happy Days, dove si occuperà di storie, racconti ed eventi.

I redattori impareranno il mestiere in modalità “training on Job” con una formazione ad hoc, incentrata su produzione ed editing video e fotografici, ottimizzazione SEO e altre competenze necessarie per creare uno storytelling efficace e coinvolgente, grazie al supporto di Area38 agenzia web specializzata in attività di comunicazione e marketing per bike e family hotel e di Hospitality Marketing agenzia specializzata nella gestione di Club di prodotto. Li affiancano il direttore Marco Valeriani, per Riccione Turismo, editore del progetto, Lucia Vandi, dalla redazione centrale DOC-COM Silvia Vazzana e Elena Tartaglione.