Rivista e20

e20 n.104. INCHESTA RIPARTENZA DIGITALE. Tmp Group, la casa dei talenti

Un ‘hub’ creativo che opera tra eventi fisici e digitali, il cui successo è reso possibile grazie a un team di validi professionisti e un polo tecnologico, Hangar21, location d’eccezione per progetti multimediali. Stiamo parlando di TMP Group, società nata nel 2012, che dopo anni di investimenti e acquisizioni, ha registrato nel 2018 una forte accelerazione ed espansione in termini di servizi offerti, nuove sedi, fatturato e clienti. Ha iniziato puntando su un manager che desse profondità di progetto e sull’inserimento di diversi talenti in azienda, e, in seguito, ha lavorato seguendo il concetto di ‘qualità concreta’, per dare ai clienti valore e risultati. “In questi anni - spiega Roberto Rosati, amministratore delegato - abbiamo sviluppato con successo tre aree: quella ‘digital’ nella creazione di strategie e accompagnamento delle campagne dei clienti, quella ‘experience’ legata al mondo degli eventi fisici e digitali - che la pandemia ha alimentato - e quella legata alla produzione di contenuti per docuserie, podcast e musica”.

DIGITALE ‘TAYLOR MADE’
TMP Group si è trovata a raccogliere prima del tempo i frutti di un lavoro di programmazione che aveva visto importanti investimenti nel comparto digitale. Con l’arrivo della pandemia ha implementato lo sviluppo delle aree dedicate e di quella del settore eventi, puntando sulla capacità di rendere semplice e iper-professionale l’utilizzo di strumenti digitali da parte di realtà e filiere rimaste ancorate al classico modo di vivere gli eventi. Oggi, l’agenzia offre la possibilità di creare e vivere gli eventi digitali in maniera sartoriale sulle esigenze dei clienti partendo da un service - interno, strutturato e dedicato - per tutti i tipi di eventi, grazie a due location avveniristiche ed esclusive, complete di strumentazione e personale specializzato per gli eventi ibridi con l’utilizzo di soluzioni di realtà virtuale, OTT/streaming e broadcasting per le attività più complesse. “Siamo molto soddisfatti - racconta Rosati - dell’eco mediatica, e dei feedback da parte di clienti e stakeholder, che ha avuto il lancio di Hangar21, il più innovativo e completo polo tecnologico per la produzione multimediale in Italia. Già definita ‘la casa dei talenti’, la nuova struttura di circa 1.000 metri quadrati inaugurata lo scorso 8 marzo a Milano può contare su tecnologie all’avanguardia, sale di registrazione per video e podcast, con annessa regia per lo streaming e la postproduzione, ambienti dedicati a shooting fotografici e un roof di 300 mq per scenografie outdoor. Il tutto a disposizione di micro e macro influencer, web creator, artisti, musicisti, sportivi e ambassador che qui possono confrontarsi, sperimentare e far emergere talento e creatività dalla produzione di ogni tipo di contenuto digitale, come video, audio ed eventi ibridi”. Ogni macro area dell’agenzia ha a disposizione una parte dedicata al digitale, sia nella sua produzione tecnica sia nell’ambito della ricerca e dello sviluppo, per poter essere sempre aggiornati rispetto all’evoluzione continua del comparto digitale. “Essere nati e avere al nostro interno quest’anima - precisa Rosati - ci rende unici nel panorama del settore eventi e ci mette nelle condizioni di essere annoverati come una media company capace di seguire, a pacchetto completo, ogni aspetto, dalla progettazione alla produzione alla diffusione dei contenuti e degli eventi, siano essi fisici, digitali o ibridi. L’evento digitale non sostituirà l’attività del comparto eventi ma ne diventerà un complemento. Oggi, abbiamo auto ibride e connesse, viviamo la socialità in maniera ibrida e (sempre) connessa e allo stesso modo bisognerà studiare per i clienti eventi che pongano attenzione alla parte fisica ridisegnata dopo la pandemia e quella digitale capace di portare gli eventi ovunque”.
 

UNA CASE HISTORY TRA MULTICANALITÀ E CONTENUTI
Tra le case history più recenti Tmp Group ha scelto di parlare di un progetto sviluppato per una realtà aziendale nazionale, nato per rispondere al suo bisogno di innovazione digitale. La società guidata da Roberto Rosati ha implementato un approccio innovativo di comunicazione sui canali social, direzionando una serie di eventi ibridi, affiancandone la multicanalità e il contenuto con podcast e collaborando con influencer fino alla distribuzione dei contenuti in modalità live-streaming. A fine attività, Tmp Group ha presentato un report con dati quantitativi e qualitativi che ha dimostrato l’ottenimento di un risultato straordinario rispetto a KPI iniziali. “Così - ha commentato Roberto Rosati, amministratore delegato Tmp Group - ci siamo portati a casa non solo l’attività richiesta, ma abbiamo gettato le basi per una practice strutturata da utilizzare anche per altri servizi e prodotti dell’azienda”.

di Marina Bellantoni
 

Rivista e20 n. 104 Feb-Mar-Apr 2021
Leggi l'articolo completo in formato digitale: