Partner

Maximo Ibarra è Media Person of the Year agli NC Digital Awards 2020. "Un premio per tutti coloro che hanno contribuito al lancio di Sky Wifi, trasformando l'azienda in una Broadband Media Company e dando impulso alla digitalizzazione del Paese"

Il Ceo di Sky Italia commenta con soddisfazione il Premio dell'Editore assegnatogli da ADC Group dopo il lancio del servizio ultra broadband che con una soluzione triple play, unisce i contenuti con la potenza della fibra innovando la connettività in Italia, in un momento in cui la diffusione delle connessioni in fibra rappresenta una priorità per tutto il Paese.

Agli NC Digital Awards 2020 Maximo Ibarra, Ceo Sky Italia,  è stato insignito del Premio dell'Editore 'Digital Media Person of the Year',  assegnato alla persona che si è distinta per capacità di visione, innovazione e gestione del cambiamento nella vasta area dei mezzi.

Questa la motivazione del Premio: Ibarra ha svolto gran parte della sua carriera lavorativa in Italia in diversi settori industriali e ha avuto successo in ruoli di crescente responsabilità nel marketing e commerciale. In questi ambiti annovera esperienze in aziende come Fiat, Telecom Italia, Vodafone, Benetton e Wind dove ha guidato il merger tra quest’ultimo e 3 Italia e Royal KPN ervizio ultra broadband che ha cambiato il modo di vivere la connettività, con una soluzione triple play (voce, contenuti, internet) , azienda leader delle Telecomunicazioni nei Paesi Bassi. Nel suo primo anno alla guida dell’azienda, ha lanciato con successo Sky Wifi, il servizio ultra broadband che ha cambiato il modo di vivere la connettività, con una soluzione triple play (voce, contenuti, internet) facendo il suo ingresso nel mercato in un momento in cui la diffusione delle connessioni in fibra rappresenta una priorità per tutto il Paese.

Con il lancio di Sky Wifi, Sky, attraverso la sua azione Ibarra, ha completato il processo di trasformazione di Sky da Media Company a Broadband Media Company.

"Si tratta di una naturale evoluzione" commenta Ibarra ai microfoni di ADVexpressTV poco dopo la premiazione-, sottolineando come WiFi sia stato pensato con la volontà di migliorare l'esperienza di fruizione e consumo di contenuti dei clienti tramite Sky Q, potenziandola con una connettività potente grazie alla fibra, diffusa in tutta la casa e con un segnale ancor più potente nelle aree domestiche dove il consumo della rete è maggiore. 

In un mercato fortemente affollato, l'offerta di Sky WiFi si distingue, come indica il suo stesso claim, per semplicità di utilizzo, potenza e forte spettacolarità garantita dalla combinazione dei contenuti con la potenza della fibra. Grazie al cosiddetto sistema triple play voce, contenuti, internet  si fondono in un'esperienza unica. 

I contenuti restano centrali nell'offerta di Sky, in risposta alla richiesta dei consumatori che vogliono produzioni interessanti e coinvolgenti, ecco allora che oltre alle attuali serie tv in onda su Sky come We are who we are di Luca Guadagnino, sono in arrivo grandi novità come la nuova serie Anna di Niccolò Ammaniti; Alfredino una storia italiana; Il Re di Luca Zingaretti e, nel segmento degli show, Pechino Express si aggiunge ai celebri Masterchef e X Factor. E ancora Sky Sport, Sky Arte, il canale All News e il Cinema.

L'evoluzione dei contenuti e della loro modalità di fruizione,  basti pensare all'on demand e allo streaming, apre nuove opportunità per gli investitori, così come per gli utenti che possono scegliere i contenuti preferiti e guardarli in ogni momento e su diverse piattaforme. 

Con il lancio di WiFi Sky e con investimenti importanti nella rete broadband, Sky ha dato un forte impulso al processo di digitalizzazione del Paese, che per colmare il gap con il resto dell'Europa necessita di un'infrastruttura all'avanguardia.

Infine, commentando il prestigioso premio ricevuto agli NC Digital Awards di ADC Group, Ibarra sottolinea come in verità sia un riconoscimento a tutti coloro che, all'interno di Sky, hanno contribuito al lancio di Sky WiFi e alla trasformazione dell'azienda in Broadband Media Company.