Mercato

Libero acquisisce Matrix da Telecom Italia per 88 mln di euro

In particolare l’operazione prevede l’acquisizione del portale Virgilio, delle concessionarie di pubblicità Niumidia ADV e Iopubblicità e del servizio di informazioni 1254. L’acquisizione è soggetta all’approvazione delle Autorità Anti-trust e dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni italiana (AGCOM). La cessione rientra nel processo di valorizzazione degli asset non strategici di Telecom Italia.
Libero Srl (“Libero”) società controllata da Weather Investments II Sàrl (“Weather”), che gestisce Libero.it, il primo portale italiano, e le attività dell’Internet Service Provider ITnet,annuncia l’acquisizione di Matrix S.p.A, società controllata al 100% dal Gruppo Telecom Italia, per un valore di 88 milioni di Euro. In particolare, l’operazione prevede l’acquisizione del portale Virgilio, delle concessionarie di pubblicità Niumidia ADV e Iopubblicità e del servizio di informazioni 1254. L’acquisizione è soggetta all’approvazione (attesa per la fine di novembre) delle Autorità Anti-trust e dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni italiana (AGCOM).

Dall’operazione, nasce il primo player italiano del mercato internet. Infatti la realtà combinata Libero-Virgilio rappresenta la più importante Internet Property italiana, con oltre il 60% di market reach, corrispondente a 18 milioni di visitatori unici mensili (proiezione basata su dati Audiweb View Giugno 2012), oltre 3,5 miliardi di pagine viste mese e 14 milioni di email account attivi.

Antonio Converti (in foto), Presidente e CEO di Libero S.r.l ha commentato: “Oggi uniamo due player che hanno fatto la storia di Internet in Italia e che sono pronti a scriverne un nuovo capitolo, tornando a fare innovazione per metterla a disposizione dei consumatori e delle imprese italiane. Vogliamo diventare la piattaforma internet di riferimento per grandi gruppi ed in particolare per le PMI, affinché l’intero sistema impresa possa crescere facendo leva su tutti gli strumenti messi a disposizione dal mondo digitale che rappresentano una risorsa sempre più strategica e imprescindibile”.

In seguito a questa acquisizione Libero rafforza il proprio ruolo da protagonista nel mercato dell’Online Advertising che, nel 2011, ha superato il valore di 1 miliardo di euro. Inoltre, consolida il proprio posizionamento nel settore dei servizi internet per le PMI, grazie alla concessionaria locale Iopubblicità e all’offerta di servizi web basati sulla propria infrastruttura di cloud computing. Infine, facendo leva sulle sinergie tra i servizi internet offerti da ITnet e dalla divisione “Matrix Code” di Matrix, si pone come interlocutore completo e innovativo per la realizzazione di soluzioni internet nel mercato corporate.

Matrix nel 2011 ha registrato un fatturato complessivo di 96 milioni di euro ed ha attualmente circa 280 dipendenti. Telecom Italia, in coerenza con la politica di valorizzazione degli asset non strategici, ha deciso di cedere la società. Tale operazione è stata avviata dopo un processo di “internalizzazione” di alcune attività captive come lo sviluppo e la gestione delle piattaforme interne. La cessione di Matrix concorrerà al raggiungimento dell’obiettivo di riduzione dell’indebitamento finanziario netto del Gruppo per l’anno 2012.

Libero è una delle società europee controllate da Weather, società di investimento guidata dall’imprenditore Naguib Sawiris. Weather è un investitore di riconosciuta esperienza e azionista strategico in società di telecomunicazioni.

Per l’operazione hanno agito in qualità di Advisor per Libero: Accelero Capital, Banca IMI, Lazard, Price Waterhouse Coopers e Simmons & Simmons.

Naguib Sawiris, Presidente e CEO di Weather ha commentato, “Da sempre crediamo nelle straordinarie capacità e potenzialità di questa Nazione. L’acquisizione di oggi dimostra la nostra volontà nel continuare a ricoprire un ruolo strategico in questo grande Paese sia in senso ampio che, in particolare, nello sviluppo del settore TMT che vogliamo contribuire ad espandere in Italia”.

Kahled Bichara, Co-CEO di Accelero Capital, ha commentato: “Internet e il digitale assumono giorno dopo giorno un ruolo sempre più strategico per sostenere il rilancio delle economie dei paesi industrializzati. La nuova realtà nata dall’unione di Libero e Matrix si posiziona quale interlocutore di riferimento per il mercato internet in Italia, e con il supporto di Accelero Capital, potrà crescere e svilupparsi beneficiando di un know how internazionale di ampio respiro”.

MF