Evento culturale

Esselunga festeggia i 60 anni dall’apertura del primo supermarket con una ‘SuperMostra’ prodotta da FeelRouge Worldwide Shows

La mostra, aperta al pubblico dal 29 novembre 2017 al 6 gennaio 2018 al The Mall di Milano (piazza Lina Bo Bardi, 1), è in grado di emozionare i visitatori, trasportandoli in un viaggio nel tempo, grazie all'utilizzo di effetti scenografici e tecnologie di ultima generazione. Il concept della mostra nasce da un'idea di Andrea Baccuini, Marco Belloni e Studio Giò Forma.

Sessant'anni fa, il 27 novembre 1957, si inaugurava a Milano in viale Regina Giovanna il primo supermarket Esselunga, insegna che avrebbe cambiato, nei decenni a seguire, le abitudini e la storia dei consumi degli italiani. Per festeggiare questa importante ricorrenza l'azienda ha scelto di ripercorre la sua storia con una mostra evento aperta al pubblico dal 29 novembre 2017 al 6 gennaio 2018 al The Mall di Milano, piazza Lina Bo Bardi, 1.

Una ‘SuperMostra’ prodotta da FeelRouge Worldwide shows, con l'utilizzo di effetti scenografici e tecnologie di ultima generazione in grado di emozionare i visitatori trasportandoli in un viaggio nel tempo. Una storia ricca e complessa da raccontare, la cui dettagliata esecuzione ha permesso a FeelRouge di realizzare un percorso unico, curato in ogni singolo dettaglio.

Fortemente voluta da Esselunga, il concept della mostra nasce da un'idea di Andrea Baccuini, Marco Belloni e Studio Giò Forma. Studio Giò Forma ha realizzato anche il progetto proponendo uno spaccato di vita degli ultimo 60anni della nostra società. Mauro Belloni, direttore dei contenuti, l'ha suddivisa in sei decadi, per ripercorre cronologicamente le tappe più importanti del marchio, da sempre precursore di tendenze e strategie della Grande Distribuzione.

Il percorso inizia davanti alla ricostruzione della facciata del primo supermercato Esselunga che prende vita grazie alla proiezione di un video mapping della durata di 2’30’’. Immagini e suoni che raccontano la magia di quel giorno, trasformando la facciata con l’esplosione dei prodotti che si animano in una sorta di magico “tableau vivant“ vibrante di musica e colori.

A sottolineare il contesto storico dell'Italia che cambia, un’installazione presenta l’interno di una casa italiana e una raccolta di oggetti, immagini, icone e documenti, ripercorrere lo stile di vita degli anni 60 e 70. Sono anni ruggenti e i consumi spingono il benessere della società. All’interno della stanza, creando effetto sorpresa, è stato costruito un grande zootropio della lasagna . Il piatto è “scomposto” negli elementi della sua preparazione e si “ricompone” in un film animato grazie alla magia dello stroboscopia.

Anni ’80. Tecnologia, automazione, videogames, icone pop musicali e culturali erano il segno distintivo di quel periodo. Lungo la parete, un videogioco 8-bit (i videogiochi degli anni’80) trasforma il processo di stoccaggio e movimentazione delle merci di un magazzino Esselunga in una grande sfida sul modello Tetris. Anche il bar code, che all'epoca ha rivoluzionato la grande distribuzione diventa un gioco e scannerizzando vinili e oggetti musicali esposti si ottengono informazioni e curiosità.

Lo spazio successivo è dedicato alle campagne pubblicitarie Esselunga. I “Famosi” diventano opere plastiche-scultoree grazie ai mock up realizzati da FeelRouge per l'esposizione.

Alla Fìdaty nata negli ani '90, è dedicata una stanza natalizia. A intervalli regolari, sui pacchi dono si attiva una videoproiezione: “il Fìdaty show”. Al centro, il trono a forma di Fragola, una seduta di grandi dimensioni da utilizzare per foto e selfie è ispirata all’iconico frutto della raccolta punti Esselunga.

Il percorso prosegue nella stanza del 'saper fare' di Esselunga: un viaggio all’interno di un grande caleidoscopio specchiante, realizzato sul modello della stanza della “Bellezza” del Padiglione italiano ad EXPO 2015. I grandi video alle pareti alternano ampie vedute dei luoghi in cui “nascono” le materie prime Esselunga a video montati con effetto caleidoscopico delle preparazioni dei cibi Esselunga.

Ma il viaggio nel magico mondo Esselunga non poteva terminare senza premi e alla mostra è legato anche un concorso: tutti i visitatori, portando con sé la Carta Fìdaty, potranno partecipare all’estrazione di un carrello d’oro del valore di 25.000 euro e 60 buoni spesa del valore di 2.000 euro ciascuno, con un montepremi di 145.000 euro. L’estrazione avrà luogo il 31 gennaio 2018.

MG