Advertising

Cannes 2017. Publicis, Leo Burnett e Stv DDB regalano all'Italia 3 Bronzi in Outdoor e 2 in Pr. Con l'Argento e il Bronzo di McCann in P&A il medagliere tricolore sale a 8 + 3. Bertelli: "In Outdoor trionfano i brand icona e le campagne Pr led"

Si sono aggiudicate gli ambiti metalli le campagne: Moleskine con i soggetti Hulk e Spiderman, Heineken Guardian Fans e The final hashtag, The Dream Cradle per Renault, Local Heroes per Comune e Pro-Loco di Fucecchio, Grandma tested goodness di Ferrero, Chat Yourself per Italia Longeva, Responsibly per Ubrew. Da segnalare il fatto che un altri 3 leoni di bronzo (1 in Outdoor e 2 in Pr) sono firmati dall'Italia nonostante l'iscrizione da parte di Francia e Uk. Stiamo parlando di Renault The Dream Cradle e Heineken Worlds Apart.

(Dalla nostra inviata Maria Ferrucci). Se il buongiorno si vede dal mattino, la 64esima edizione del Festival della creatività di Cannes potrebbe essere quella del riscatto per l'Italia che in soli tre giorni dall'avvio della kermesse ha già raggiunto il traguardo di 8 +3 Leoni (considerando la campagna Renault The Dream Cradle, di creatività Italiana ma iscritta dalla Francia e Worlds Apart di Heineken, sempre firmata Publicis Italia e iscritta da UK), superando la performance dell'intera scorsa edizione in cui lo ricordiamo il medagliere tricolore si era fermato a 8.

Un medagliere ricco quello di quest'anno, ulteriormente impreziosito dalla vittoria, fino ad oggi, di due coppie di 'giovani leoni' italiani: Giulia Marchi e Giovanni Santoni (WPP-Sudler International Milan) che si sono aggiudicati il Young Lions Health Award (leggi news) e Lorenzo Guagni e Federica Scalona (M&C Saatchi) che hanno vinto l'Oro nella Young Lions Competition Print (leggi news).

Dopo il leone di bronzo conquistato ai Pharma Lions da Y&R con Chat Yourself per Italia Longeva (leggi news), nella terza giornata di festival continuano le soddisfazioni per il nostro Paese.

L'Italia ha conquistato altri 6 metalli, oltre ai 2, un argento e un bronzo, vinti in Promo & Activation sempre lo stesso giorno dalla campagna Responsibly di McCann per Ubrew (leggi news).

Iniziamo da Outdoor dove a sedere al vertice della giuria in qualità di presidente c'è stato Bruno Bertelli. Il Global creative officer di Publicis ai nostri microfoni ha spiegato i principali trend emersi in questa categoria al termine dei lavori della giuria. E' risaputo infatti quanto il Festival di Cannes sia attendibile nel dettare le tendenze della comunicazione del futuro. 

Per Bertelli non ci sono dubbi, nonostante l'Outdoor sia una categoria molto ampia, il mega trend emerso è quello che vede i brand utilizzarlo non per una comunicazione di prodotto o servizio ma sempre più per prendere una posizione su temi di particolare attualità o dibattito

Ne è un esempio il GP assegnato, per quanto riguarda l'outdoor tradizionale, a Twitter per la campagna composta da tanti differenti soggetti di estrema attualità nonostante appartengano a un passato lontano (leggi news).

Altra grande tendenza che il creativo ha evidenziato è relativa alla forte componente di Pr che si sviluppa intorno a campagne di outdoor 'non tradizionale', quale ad esempio il secondo GP assegnato in questa categoria a Fearless Girl realizzata da McCann New York per State Street Global Advisors (leggi news).

Nella categoria Outdoor l'Italia era presente con 75 entries, di cui 9 entrate in shortlist (leggi news). Ce l'hanno fatta ad aggiudicarsi un Leone di Bronzo 3 finaliste tricolore e 1 francese ma di creatività italiana: 

- con i soggetti Hulk e Spiderman, la campagna Moleskine realizzata da Leo Burnett Milano

hulk

- la campagna Heineken Guardian Fans di Publicis Milano (leggi news)

- la campagna The final hashtag sempre realizzata da Publicis Milano per Heineken (leggi news)

- la campagna per Renault, The Dream Cradle, che porta la firma creativa di Publicis Italia nonostante sia stata iscritta dalla Francia (leggi news).

Nulla di fatto per Mia-the shelter box di Leo Burnett per la Onlus Mia Milano in azione, Local Heroes di Publicis per il Comune e Pro-Loco di Fucecchio Ad/Sorbent, realizzata da Ogilvy&Mather Milano per Urban Vision Anemotech.

Altra categoria in cui il nostro Paese torna con due metalli è Pr. Delle 4 shortlist conquistate dall'Italia, su 54 entries, (leggi news), hanno vinto un Leone di Bronzo:

 Local Heroes di Publicis Milano per Comune e Pro-Loco di Fucecchio (leggi news)

Grandma tested goodness di Verba Milano per Ferrero

Degno di nota il fatto che altri due Leoni di Bronzo portano la firma creativa italiana, nonostante siano stati iscritti da UK. Ad aggiuducarseli la campagna per Heineken Worlds Apart.

 

Non hanno vinto un leone invece le latre due finaliste, Guardian Fans di Publicis per Heineken The fastest interview ever di Verba Milano per Audi Italia.

In allegato i file con tutti i medaglieri e i vincitori