Sponsorizzazioni

Omar Di Felice vince la Trans Am Bike Race, la corsa più dura del mondo che attraversa gli Usa. Era equipaggiato con gli pneumatici Continental

Ha percorso 7.000 chilometri in 18 giorni 10 ore e 13 minuti. La vittoria è la prima assoluta raggiunta da un italiano in quella che è considerata la gara di ultracycling più importante al mondo.

18 giorni e 10 ore e 13 minuti, 7.000 KM non-stop. Omar Di Felice raggiunge Yorktown in Virginia, aggiudicandosi così la vittoria nella Trans Am Bike Race, la corsa più dura del mondo che attraversa gli Stati Uniti dal Pacifico all'Atlantico. Partito il 4 giugno da Astoria in Oregon, Omar ha affrontato e superato prove che non è eccessivo definire estreme, sapendo gestire condizioni meteo durissime, neve e temperature sotto zero in Wyoming, Montana e Colorado, vento e 40° di caldo torrido in Kansas. Il tutto in autonomia e senza aiuti o supporti di nessun genere, pena la squalifica.

In questa incredibile impresa, Omar era equipaggiato con gli pneumatici Continental GP5000 S TR 700x28, che lo hanno accompagnato nel percorso e che gli hanno consentito di migliorare il proprio tempo di 20 giorni e 8 ore, che gli era valso il terzo posto nel 2019.

I GP 5000 di Continental, grazie alla mescola Black Chili, offrono straordinarie doti di scorrevolezza e, al contempo, garantiscono il grip ideale anche sul bagnato. La tecnologia Active Comfort assorbe gli urti per un comfort di marcia ottimale e la struttura a micro profilo Lazer Grip si espande sulla spalla e offre una straordinaria presa in curva.

"Siamo orgogliosi di avere un campione di questo livello come testimonial del brand nel mondo del cycling - dice Giorgio Cattaneo, PR, Communication & Event Manager – L’impresa che è stato capace di compiere è straordinaria. Condividiamo con lui i Valori del brand Continental: siamo impegnati nel sensibilizzare sui temi della sostenibilità e della sicurezza sulla strada, due pilastri sui quali continueremo a comunicare grazie al suo supporto”.