Mercato

Centromarca lancia l’Osservatorio sullo sviluppo del Retail Media in Italia

"Siti, piattaforme digitali, social media, newsletter, spazi nei punti di vendita: i retailer agiranno attraverso un’ampia strumentazione di spazi pubblicitari on e off line e tra i loro interlocutori ci saranno anche i fornitori della moderna industria di marca, che sulla base dei dati e delle informazioni sul consumatore forniti dalle insegne potranno costruire messaggi a misura dei loro target ed efficaci azioni di comunicazione.» ha spiegato Vittorio Cino, Direttore di Centromarca (in foto).

Centromarca lancia l’Osservatorio per monitorare lo sviluppo del Retail Media in Italia. L’anticipazione è stata data oggi ai 250 manager dell’industria di marca, riuniti in presenza a Milano in occasione di una giornata di formazione promossa dall’Associazione.

«Il rapporto tra industria e distribuzione è da sempre al centro della nostra attività», sottolinea Vittorio Cino, Direttore di Centromarca. «È dunque nella logica delle cose, per noi, presidiare un fenomeno che dopo aver già assunto particolare rilevanza nel mondo avrà sviluppo nel nostro Paese. Siti, piattaforme digitali, social media, newsletter, spazi nei punti di vendita: i retailer agiranno attraverso un’ampia strumentazione di spazi pubblicitari on e off line e tra i loro interlocutori ci saranno anche i fornitori della moderna industria di marca, che sulla base dei dati e delle informazioni sul consumatore forniti dalle insegne potranno costruire messaggi a misura dei loro target ed efficaci azioni di comunicazione».

Durante i lavori dell’incontro “Retail Media e Brand Communication” - aperti dal Presidente di Centromarca Francesco Mutti e da una relazione introduttiva di Alberto Mattiacci, Ordinario di marketing e business management all’Università La Sapienza - Luca Vergani, Amministratore delegato dell’agenzia media Wavemaker e Alberto Dal Sasso, Managing partner della società di digital advertising measurement e benchmarking dataAdjinn hanno presentato approfondimenti sul Retail Media, sullo sviluppo internazionale e sulle prospettive nel mercato italiano. Marco Catena, Partner della società di consulenza strategica McKinsey & Company, è entrato nel merito degli aspetti strategici e organizzativi che le imprese industriali devono considerare per un approccio efficace.

La seconda parte dei lavori è stata dedicata alle case study. Sono state illustrate le esperienze del gruppo francese Carrefour, a cura di Flora Leoni, Responsabile Retail Media in Italia, e della britannica Tesco, a cura di Marco Metti, Business development manager della società globale di data science Dunnhumby Italia. Andrea Petronio e Vittorio Bonori, Partner della società di consulenza strategica Bain & Company hanno approfondito le esperienze della catena statunitense Walmart e dell’insegna turca Migros. La parte finale della riunione è stata riservata ad una tavola rotonda di approfondimento. Igor Nuzzi, (Regional director Italy e Iberia Luigi Lavazza), Sara Scrittore (Vice president e General manager Southern Europe Colgate-Palmolive), Maniele Tasca (Direttore generale Selex - Gruppo Commerciale), Marco Travaglia (Presidente e Amministratore delegatoNestlé Italiana) e Giuseppe Zuliani (Direttore marketing Conad) si sono confrontati in merito allo sviluppo del Retail Media in Italia e ai suoi effetti su strategie, organizzazione aziendale e relazioni di filiera.