UPDATE:
Nel quartiere Bicocca di Milano è tempo di “Bim Fest”. L’appuntamento aperto a tutta la città è per sabato 30 settembre 2023Raffles Milano: Elena Sacco assume il ruolo di Director Strategy Business and RelationsGlovo nomina Joaquín Vázquez nuovo General Manager e spinge sugli investimenti in ItaliaSiani (Serviceplan Italia) sullo spot 'La Pesca' di Esselunga. "Una storia incentrata su una piattaforma emotiva, distintiva ed empatica. C'è molto coraggio nella creazione di un plot che lavora su un sentimento spesso rimosso"Boscacci (Accenture Song) sullo spot 'La Pesca' di Esselunga. "Una bella campagna con un'idea, un posizionamento, uno storytelling, un buon crafting e planning d'impatto. In Italia se ne sentiva la mancanza. I critici? Mettetevi al lavoro e fate meglio"Dionisi - Di Bruno (DLVBBDO) sullo spot 'La Pesca' di Esselunga. "Un'astronave aliena atterrata sul pianeta di un brand che ha sempre usato leve di comunicazione tradizionali. Ma quale posizione vuole prendere l'insegna?"RETEX: dopo la line service dedicata alla sostenibilità, presenta il primo Report d'Impatto. Kratchmarova: "Lavoriamo per integrare le tematiche sostenibili nei business plan delle aziende". Il Gruppo punta a 100 milioni di ricavi nel 2023Da un'idea dell'agenzia di comunicazione Cliniq Brand Surgery nasce il Positano Wine FestPer il ritorno sul mercato di Philadelphia Milka, Mambo realizza strategia non convenzionale basata sull’ascolto delle nuove generazioni dedicata a TikTokCairoRcs Media partner della Milano Beauty Week. Fornara: "Oltre 100 speciali e progetti tailor made per questo segmento. Da gennaio una crescita degli investimenti pubblicitari rispetto allo scorso anno”
Sponsorizzazioni

Universal Music Italia è per la prima volta sponsor di Milano Pride

L'etichetta discografica parteciperà all'evento del 24 giugno con un carro guidato da molti artisti tra cui Rosa Chemical e Dargen D’Amico. La sfilata da Stazione Centrale fino all’Arco della Pace sarà accompagnata dai DJ set degli artisti che si alterneranno sul carro.

Universal Music Italia quest’anno è, per la prima volta, sponsor di Milano Pride per sostenere e promuovere, attraverso la musica, un messaggio di inclusività, autodeterminazione e uguali diritti. La musica ha infatti la forza e il potere globale di unire le persone, di abbattere qualsiasi barriera culturale e sociale, di elevare ogni voce e identità per farci sentire tutti uguali e liberi di esprimersi.
 
Durante la parata, che si terrà il 24 giugno per le strade di Milano, Universal Music Italia sarà presente con un carro personalizzato sul quale saranno invitati alcuni artisti, da Rosa Chemical a Dargen D’Amico… e molti altri, per celebrare insieme dal vivo i temi dell’inclusione e del rispetto. La sfilata da Stazione Centrale fino all’Arco della Pace sarà accompagnata dalla musica, con veri e propri DJ set degli artisti che si alterneranno sul carro.
 
Durante il Pride Month, è disponibile su Spotify la playlist di Universal Music ‘LOVE IS LOVE’ colonna sonora creata ad hoc per l’evento, mentre solo sul nostro sito,https://shop.universalmusic.it/pages/music-is-universal , è in vendita una T- Shirt esclusiva il cui ricavato sarà interamente devoluto alla raccolta fondi a favore del Rainbow Social Fund https://www.milanopride.it/it/rainbow-social-fund/. Attraverso i canali social di Universal Music Italia sarà inoltre possibile scoprire gli artisti che saliranno sul carro e quelli che in ogni caso supporteranno l’iniziativa.
 
Il Milano Pride, che si svolge durante il mese giugno, è la manifestazione dell’orgoglio LGBTQIA+: persone gay, lesbiche, bi+, transgender e non binary, asessuali, intersex, queer e ogni altra identità. È una festa di libertà resa possibile dal lavoro congiunto di istituzioni pubbliche, associazioni e realtà commerciali oltre che dalla partecipazione di migliaia di persone. Il Milano Pride è un progetto organizzato e sostenuto dal CIG Arcigay Milano e dalla sua commissione Pride, in collaborazione con le associazioni LGBTQIA+ del Coordinamento Arcobaleno di Milano e Città Metropolitana.