Branded Content

Discovery Media Brand Solutions: il makeover dei ristoranti della nuova stagione di 'Cucine da Incubo' è firmato Leroy Merlin

E' la prima operazione di brand integration siglata con un partner per questa fase chiave del celebre format, tornato in prima TV assoluta sul NOVE. Durante le sei puntate inedite che racconteranno le nuove missioni in giro per l’Italia di Antonino Cannavacciuolo per cercare di salvare alcuni ristoranti in crisi, per la prima volta, la fase di rifacimento dei ristoranti sarà realizzata in collaborazione con l'insegna. Sul sito di Leroy Merlin sarà attiva anche una sezione dedicata al programma.

Il branded entertainment firmato Discovery Media Brand Solutions conquista Leroy Merlin che decide di legarsi a “CUCINE DA INCUBO”, lo show prodotto da Endemol Shine Italy per Discovery Italia,  con protagonista lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo, fresco di ritorno in prima TV assoluta sul NOVE dal 25 febbraio, ogni domenica alle 21:25. In questa nuova edizione, infatti, Leroy Merlin  è partner della prima operazione di brand integration della fase di makeover dei ristoranti che lo chef visiterà nel corso degli episodi.

Durante le sei puntate inedite che racconteranno le nuove missioni in giro per l’Italia di Antonino Cannavacciuolo per cercare di salvare alcuni ristoranti in crisi, per la prima volta, la fase di rifacimento dei ristoranti sarà realizzata in collaborazione con Leroy Merlin che fornirà le soluzioni e i complementi che sapranno dare nuova vita e uno stile rinnovato a locali trascurati e obsoleti. L’operazione con Leroy Merlin avrà anche una declinazione digital e social.

Sul sito di Leroy Merlin sarà attiva anche una sezione dedicata al programma, dove si potranno rivedere i progetti di restyling dei ristoranti di ogni puntata, le immagini del prima e dopo, oltre alla possibilità di trovare l’elenco dei prodotti utilizzati, disponibili nei punti vendita Leroy Merlin.

 

LA NUOVA EDIZIONE

Questa nuova edizione dello show racconterà come il lavoro in cucina possa diventare positivo e propositivo, anche in senso sociale. Tra gli interventi, quello di uno chef non vedente che, grazie alla sua determinazione, continua a destreggiarsi dietro ai fornelli, anche meglio di prima, diventando un vero esempio per il titolare di un ristorante romano travolto dagli affanni e totalmente disorganizzato; l’aiuto eccezionale di un gruppo di bambini di una scuola elementare a due fratelli ristoratori, perennemente in conflitto; la storia di un ristorante di un paese colpito dal terremoto nelle Marche, che deve trovare le giuste motivazioni per andare avanti, ripartire e magari trasformarsi in un motore per tutta la comunità.

 

IL FORMAT

In ogni puntata di “CUCINE DA INCUBO”, adattamento italiano del famosissimo format internazionale Kitchen Nightmares, Chef Cannavacciuolo arriverà nel locale per provare in prima persona il menù e valutare il cibo e il servizio. Osserverà poi lo staff al lavoro e, in base ai problemi emersi, darà la sua consulenza, fornendo anche consigli per un nuovo menu. Anche il locale verrà sottoposto, in tempi record, a un make over da una squadra di architetti e interior designer, così da renderlo più accogliente e funzionale. Dopo questi interventi, lo staff sarà pronto a ricominciare, consapevole degli errori passati e forte dei consigli ricevuti, utili per il futuro. Al termine della serata, Chef Cannavacciuolo saluterà lo staff e si dirigerà verso un nuovo ristorante da salvare.

“CUCINE DA INCUBO” (6 episodi da 60 minuti), è prodotto da Endemol Shine Italy per Discovery Italia. Il programma sarà disponibile anche su Dplay (sul sito dplay.com – o su App Store o Google Play).