Video

Xiaomi presenta "Living in a Movie", il nuovo cortometraggio di Gabriele Muccino girato interamente con il nuovo smartphone Mi 11 5G

Il corto è prodotto da BUDDYfilm in associazione con Augmented Creativity ed è stato presentato al pubblico durante l’evento di debutto del nuovo flagship sul mercato italiano

Xiaomi ha coinvolto Gabriele Muccino per realizzare un corto interamente girato con il nuovo smartphone Mi 11 5G che vanta funzionalità di videografia avanzata capaci di ridefinire completamente gli standard del settore video in ambito mobile.

Living in a Movie è il titolo del corto diretto da Gabriele Muccino e prodotto da BUDDYfilm in associazione con Augmented Creativity, è stato presentato al pubblico durante l’evento di debutto del nuovo flagship sul mercato italiano.

“Abbiamo parlato tanto delle potenzialità di Mi 11, e in occasione del suo arrivo sul mercato italiano abbiamo voluto metterle alla prova nel modo più impegnativo possibile: il grande cinema. Collaborare con un regista del calibro di Gabriele Muccino è per noi motivo di grande orgoglio, non solo per l’influenza che hanno avuto i suoi film negli ultimi anni ma anche per la passione e il coinvolgimento con cui affronta la creazione delle sue opere. Il risultato è chiaro, ed è un invito a tutti a passare dall’altra parte della Movie Magic e iniziare a creare” - ha concluso Davide Lunardelli, Head of Marketing di Xiaomi Italia.

Living in a Movie indaga il confine labile, talvolta impercettibile, tra finzione e realtà. Un rapporto tutt’altro che semplice e risoluto ma che, al contrario, lascia spazio a profonde considerazioni e riflessioni. Soprattutto se di mezzo ci si mette l’innamoramento. A raccontare questo dissidio sono Marco e Giulia, i due giovani protagonisti della storia interpretati da Eduardo Valdarnini ed Elisa Visari, entrambi testimoni dello stesso tipo di turbamento che li porta sempre a sentirsi in bilico tra mondi paralleli, come se la loro vita si stesse svolgendo proprio all’interno di un film. Sarà il regista stesso che, entrando fisicamente in scena diventando per un attimo uno degli attori protagonisti, li prenderà per mano e li aiuterà a capire quale storia stanno realmente vivendo.

“Uno smartphone con una qualità video così impressionante meritava una demo che andasse oltre alla scrittura pubblicitaria. Ed è per questo che abbiamo curato ogni singolo dettaglio, dalla scrittura all’editing finale, con l’eccellenza del cinema d’autore. Per regalare allo spettatore una bella storia e ai creators nuove frontiere per la realizzazione di grandi idee” – aggiunge Nicola Novellone, CEO & Founder di Augmented Creativity che ha curato la supervisione creativa del progetto.