Gare

Nike affida il media globale da 1 miliardo di dollari a Initiative per Europa, Asia e Sud America. A PMG l'incarico in Nord America

Al pitch che ha visto la quota maggiore dell'incarico assegnato alla sigla di IPG Mediabrands di cui è Ceo in Italia Andrea Sinisi (nella foto), sarebbero stati coinvolti i principali gruppi del mercato come GroupM, OMG, Dentsu, Publicis, Stargwell Media e Havas Media.

Nike ha chiuso la gara  media globale avviata alla fine del 2021 affidando l'incarico a Initiative e all'agenzia  PMG. Lo riporta la testata internazionale Campaign.

La quota maggiore dell'incarico relativo al planning & buying della multinazionale è andata all'agenzia di Mediabrands di cui è Ceo nel nostro Paese Andrea Sinisi (nella foto),  che si occuperà del business in Europa, Asia e Sud America, in precedenza gestiti da Mindshare (anche in Italia), Anomaly (in altri mercati europei e in Asia ) e Hakuhodo in Giappone.  Initiative era già l’agenzia di Converse, incarico vinto nel 2018.

La sigla texana invece seguirà il cliente in Nord America, dove subentrerebbe a Wieden & Kennedy, che gestisce anche la creatività da oltre 35 anni. In questo mercato il valore dell'incarico sarebbe di 300 - 400 milioni.

La gara gestita da R3 ha riguardato i marchi Nike e Jordan per uno spending che complessivamente dovrebbe valere 1 miliardo di dollari. Al pitch sarebbero stati coinvolti i principali gruppi del mercato come GroupM, OMG, Dentsu, Publicis, Stargwell Media e Havas Media. 

--