UPDATE:
Linkontro. Le Insegne della GDO nel tempo dell'incertezza. Pugliese (Conad): "I budget restano invariati ma cambia il tono della comunicazione per far sentire la vicinanza ai consumatori. Campagna di lancio per Nasce TuDay, nuova insegna di prossimità"Linkontro. Le Insegne della GDO nel tempo dell'incertezza. Pedroni (Coop): "Investimenti pubblicitari in aumento e una nuova campagna con al centro il nostro prodotto a marchio per supportare il potere d'acquisto dei clienti"Sbarca sulla terra Zaira, la meta influencer di Buzzoole per avvicinare la Gen Z ai brandLinkontro. Le aziende nel tempo dell'incertezza. D'Este (Ferrero): "Nessun taglio ai budget media, ma investimenti ai livelli di leadership di mercato. Comunicazione e rapporto con i consumatori fanno guardare al futuro con positività"NielsenIQ. In uno scenario marcato da pandemia, guerra e inflazione, peggiora il potere di acquisto: in soli tre mesi le famiglie fragili passano dal 10% al 17%. Il 96% degli italiani rivedrà le priorità di spesa. Il discount vale il 20% del mercatoIl Festival della Comunicazione torna in presenza e dà appuntamento a settembre a Camogli con l'edizione più ricca di sempreClean Up Your Bike dà il via allo Sport Tour 2022 di NuncasNielsen Linkontro 2022: Vecchioni (diversitylab.it): “Le aziende devono credere nella diversità, posizionarsi su questo tema, farlo proprio e diffonderlo, altrimenti perderanno un'importante occasione di unione con i propri consumatori”Al via Torino Digital Days 2022: oltre 60 eventi gratuiti e aperti al pubblico per la terza edizione realizzata da Tandù, Bonobo Events e HoverstateUna strategia più internazionale e integrata in tema di contenuti, media e comunicazione: nasce su queste basi la ‘Nuova Vivendi’
Media

AD Global Wow List 2022: il primo progetto globale che coinvolge le 10 edizioni internazionali del brand

In ognuno dei suoi 10 mercati, il brand ha da tempo stabilito la sua autorità nel pubblicare l'AD100, un indice annuale dei migliori creativi, designer e architetti dell'anno. Sfogliando le pagine del nuovo numero del magazine, in edicola dal 5 gennaio, si può notare come la WOW List includa progetti di archistar ma anche di studi in ascesa e come l’Italia venga egregiamente rappresentata grazie ai progetti di Renzo Piano e di Mario Cucinella.

 In ognuno dei suoi 10 mercati, AD ha da tempo stabilito la sua autorità nel pubblicare l'AD100, un atteso indice annuale dei migliori creativi, designer e architetti dell'anno.

Ora, tutte le edizioni di Architectural Digest, per la prima volta hanno unito le forze selezionando anche i 20 ‘Works of Wonder’: i più rilevanti progetti architettonici realizzati nell’ultimo anno in tutto il mondo, ad opera di alcuni dei progettisti dell’AD100. Un nuovo sondaggio globale che nomina 20 opere spettacolari.

Sfogliando le pagine del nuovo numero di AD Italia, in edicola dal 5 gennaio, si può notare come la WOW List includa progetti di archistar ma anche di studi in ascesa e come l’Italia venga egregiamente rappresentata grazie ai progetti di Renzo Piano e di Mario Cucinella.

“Abbiamo scelto tra i migliori designer, progettisti e creativi del mondo i nostri 100 preferiti e in questo numero ve li raccontiamo attraverso i loro progetti più recenti. Una lista di visionari che uniscono l’approccio umanistico, tecnologico e sociale per disegnare un mondo migliore“ Francesca Santambrogio, Head of Editorial Content AD Italia.

“La collaborazione è sempre stata parte integrante di AD, quindi unire ufficialmente le forze è stato un passaggio naturale. Facendo leva sulle nostre risorse in tutto il mondo, possiamo raggiungere un livello senza precedenti di coinvolgimento e influenza su ogni piattaforma, riflettendo gli interessi e le aspirazioni in continua evoluzione del nostro pubblico. Il lancio del nostro numero di gennaio con le sue WOW list e AD100 rappresenta la prima di molte iniziative globali di AD. Stiamo sfruttando la genialità della nostra piattaforma globale e delle persone per offrire un accesso senza precedenti a contenuti più ampi e variegati e a voci locali da tutto il mondo - un'esperienza più ricca per il nostro pubblico” commenta Amy Astley, Global Editorial Director Architectural Digest.

 

WOW LIST 2022

 

The Academy Museum of Motion Pictures
Los Angeles/USA, Renzo Piano Building Workshop

L’archistar di origine genovese, vincitore del Pritzker Prize, ha tradotto il suo amore per il cinema in un progetto di quasi 28.000 metri quadrati, che mette in relazione passato e futuro, collegando il rinnovato Saban Building con una nuova sfera in cemento.

 

Audrey Irmas Pavilion at Wilshire Boulevard Temple
Los Angeles  |  OMA
Orchestrato da Shohei Shigematsu di OMA New York, questo ampliamento della sede della più antica congregazione ebraica di Los Angeles è diventato subito un punto di riferimento, che celebra la fede e l’appartenenza a una comunità, bilanciando verve architettonica e deferenza al tempio bizantino-romanico.

 

Bourse de Commerce–Pinault Collection
Parigi |  Tadao Ando
Spazio polivalente per l’arte contemporanea all’interno di uno storico gioiello architettonico, questo progetto di grande successo è stato il culmine di una collaborazione pluridecennale tra Ando (altro vincitore del Pritzker) e il suo cliente François Pinault.

 

 

Ca’n Terra
Minorca, Spagna |  Ensamble Studio
Gli astri nascenti dell’architettura Débora Mesa e Antón García-Abril hanno ridefinito il significato di casa in questa abitazione ultraterrena, situata in una cava sotterranea abbandonata che hanno analizzato con i laser e diviso in stanze utilizzando pareti divisorie traslucide.

 

Chapel of Sound
Pechino |  OPEN Architecture
Annidata in una valle alle porte della capitale cinese, questa sala concerti sperimentale è stata costruita con la forma di un masso sedimentario preistorico utilizzando una miscela di cemento e rocce di provenienza locale. Poetiche aperture lasciano entrare la luce, l’aria e i rumori della natura.

 

Cheval Blanc Paris
Parigi |  Peter Marino Architect

Dando seguito alla sua spettacolare rivisitazione di La Samaritaine, icona della grande distribuzione sulla Rive Gauche, LVMH ha tagliato il nastro di questo hotel nelle immediate vicinanze: un capolavoro di artigianalità con 72 camere situato sul lato verso la Senna di un palazzo Art Deco del 1928 di Henri Sauvage.

 

Frick Madison
New York |  Selldorf Architects

In un museo imperdibile, i tesori degli Antichi Maestri della collezione Frick hanno trovato casa in un iconico edificio brutalista di Marcel Breuer, che ha ospitato in precedenza il Whitney Museum. Annabelle Selldorf ha realizzato il progetto espositivo, ramificazione creativa dell’intervento di rinnovo di villa Frick attualmente in corso.

 

Casa della cultura GES-2
Mosca |  Renzo Piano Building Workshop

Una centrale elettrica del 1907 sulle rive della Moscova è stata ripensata come audace spazio dedicato alla cultura contemporanea, con gallerie flessibili, un cinema, una sala concerti, locali per residenze di artisti, un parco giochi e molto altro ancora.

 

Hauser & Wirth Menorca
Minorca |  Luis Laplace e Piet Oudolf
Un ex ospedale navale sull’Isla del Rey è rinato come stupefacente avamposto di 1.500 metri quadrati della mega-galleria internazionale. Laplace ha attualizzato gli edifici del Settecento mentre Oudolf ha trasformato il parco con piante perenni del posto.

 

Humayun’s Tomb Site Museum
Delhi  |  Vir.Mueller Architects

Promosso dall’Aga Khan Trust for Culture, questo delizioso museo e centro visitatori soddisfa le esigenze di lunga data del complesso Mughal, che ogni anno accoglie circa due milioni di visitatori.

 

Japan National Stadium
Tokyo  |  Kengo Kuma & Associates con Taisei Corporation e Azusa Sekkei Co.

Contraddistinto dagli aggetti e dall’ingraticciatura in legno — realizzati utilizzando legno proveniente da tutte le prefetture del Giappone — l’epicentro delle Olimpiadi estive è stato più che all’altezza delle incredibili imprese atletiche di cui è stato teatro.

 

Lal Bagh Palace
Indore, India  |  Abha Narain Lambah Associates
Con l’aiuto del World Monuments Fund, questo palazzo del 1926 (un tempo residenza della dinastia Holkar) è stato sottoposto all’intervento conservativo che necessitava da tempo. L’architettura neorinascimentale italiana e gli interni con influenze europee sono tra i più begli esempi indiani dell’epoca.

 

LUMA Arles Tower
Arles |  Gehry Partners
Ispirato dalla luce del posto e dalla Notte stellata di Van Gogh, il vincitore del Pritzker ha progettato una torre movimentata, apparentemente pixelata e rivestita di 11.000 mattoni di acciaio inossidabile — un faro luminoso per questo complesso dedicato all’arte, frutto della mente della collezionista Maja Hoffman.

 

Mercado Público Matamoros
Matamoros, Messico  |  Colectivo c733 

Fondato da un team di talentuosi architetti messicani, tra cui Gabriela Carrillo, che fa parte della classifica AD100 di AD Mexico, C733 ha ideato un mercato pubblico prefabbricato sul modello delle storiche piazze, con bancarelle che circondano un giardino centrale.

 

Museum of the Future
Dubai  |  Killa Design

Le sagome delle finestre a forma di calligrafia araba ravvivano l’accattivante forma ricurva di questo edificio avveniristico, un tempio del futuro.

 

Neue Nationalgalerie
Berlino |  David Chipperfield Architects

La raffinata ristrutturazione di Chipperfield di questo emblematico edificio del 1968 è rimasta fedele alla visione originale di Mies van der Rohe, garantendo che i suoi piani purissimi e i suoi spazi sublimi continuino a incantare le generazioni future.

 

Park Union Bridge
Colorado springs, Colorado  |  Diller Scofidio + Renfro

Elegante, sorprendente, in acciaio — questo ponte di quasi 80 metri per pedoni e ciclisti sembra galleggiare su uno scalo ferroviario attivo, collegando il campus dello U.S. Olympic & Paralympic Museum di DS+R con l’America the Beautiful Park.

 

Shanghai Astronomy Museum
Shanghai  |  Ennead Architects

Con una straordinaria superficie totale di quasi 40.000 metri quadrati, il più grande museo astronomico al mondo fa venire in mente una nave spaziale futuristica, con curve fantascientifiche, un oculo scintillante e una cupola monumentale la cui terrazza sul tetto permette di guardare il cielo a perdita d’occhio.

 

Startup Lions Campus
Turkana County, Kenya  |  Kéré Architecture

Kéré ha lavorato a stretto contatto con la comunità keniota per realizzare questo centro di formazione per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nell’ambito di un’iniziativa per contribuire a risolvere il problema della disoccupazione giovanile. Costruito in pietra proveniente da cave locali, il complesso abbraccia il terreno su cui sorge, con alte torri di ventilazione ispirate alle colonie di termiti.

 

Tecla
Ravenna |  Mario Cucinella Architects

Ci sono volute soltanto 200 ore per costruire questa casa, fatta di terra naturale utilizzando la rivoluzionaria tecnologia di stampa 3D dell’azienda WASP — uno straordinario connubio di innovazione del 21° secolo e tradizione radicata nel tempo.

 

20 talenti, 20 progetti. Trovate gli articoli di approfondimento su tutti i Works of Wonder selezionati, anche sul sito di AD Italia (www.ad-italia.it).