UPDATE:
Linkontro 2022. Incertezza e Advertising. Pugliese (Conad): "I budget restano invariati ma cambia il tono della comunicazione per far sentire la vicinanza ai consumatori. Nell'anno del 60esimo, al via il lancio di TuDay, nuova insegna di prossimità"Linkontro 2022. Incertezza e Advertising. Pedroni (Coop): "Investimenti pubblicitari in aumento e una nuova campagna con al centro il nostro prodotto a marchio per supportare il potere d'acquisto dei clienti"Sbarca sulla terra Zaira, la meta influencer di Buzzoole per avvicinare la Gen Z ai brandLinkontro 2022. Incertezza e Advertising. D'Este (Ferrero): "Nessun taglio ai budget media e investimenti ai livelli di leadership di mercato. Comunicazione e rapporto con i consumatori fanno guardare al futuro con positività"NielsenIQ. In uno scenario marcato da pandemia, guerra e inflazione, peggiora il potere di acquisto: in soli tre mesi le famiglie fragili passano dal 10% al 17%. Il 96% degli italiani rivedrà le priorità di spesa. Il discount vale il 20% del mercatoIl Festival della Comunicazione torna in presenza e dà appuntamento a settembre a Camogli con l'edizione più ricca di sempreClean Up Your Bike dà il via allo Sport Tour 2022 di NuncasNielsen Linkontro 2022: Vecchioni (diversitylab.it): “Le aziende devono credere nella diversità, posizionarsi su questo tema, farlo proprio e diffonderlo, altrimenti perderanno un'importante occasione di unione con i propri consumatori”Al via Torino Digital Days 2022: oltre 60 eventi gratuiti e aperti al pubblico per la terza edizione realizzata da Tandù, Bonobo Events e HoverstateUna strategia più internazionale e integrata in tema di contenuti, media e comunicazione: nasce su queste basi la ‘Nuova Vivendi’
Media

Il Gruppo 24 ORE celebra il Giorno della Memoria mettendo in campo una serie di iniziative in edicola, radio, online e podcast

Una serie di attività accompagneranno in questi giorni i lettori e gli ascoltatori verso la ricorrenza celebrativa. Nelle rivendite arriveranno due libri, su Radio 24 propone due nuove puntate della serie Podcast, realizzata in collaborazione con il quotidiano, dal titolo “Voci dalla memoria”, mentre sul sito saranno disponibili molti contenuti di approfondimento.

Per il Giorno della Memoria il Gruppo 24 ORE propone una serie di iniziative editoriali in edicola, radio e online che accompagnano in questi giorni i lettori e gli ascoltatori fino al Giorno della Memoria del 27 gennaio e oltre, quando sul sito del Sole 24 Ore dalla pagina dedicata ilsole24ore.com/giornodellamemoria si potrà assistere, a partire dalle ore 10:30, al concerto organizzato per le scuole dall’Associazione Figli della Shoah in collaborazione con il Conservatorio di Milano “Troppo piccolo il cielo. Musiche, letture e testimonianze dal ghetto di Terezìn”, a cura di Matteo Corradini, direttamente dal Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano.

In occasione di questo annuale appuntamento con la Storia, Il Sole 24 Ore presenta due libri rivolti a un pubblico vario che contempla adulti e ragazzi.

Il primo volume, già disponibile in edicola con Il Sole 24 Ore fino a metà febbraio e dal 27 gennaio anche in libreria, è “Varsavia 1944. Storia della distruzione di una città” di Paolo Colombo, professore di Storia contemporanea all’Università Cattolica di Milano, con la prefazione di Adrianna Siennicka, Console Generale della Repubblica di Polonia in Milano. Il professor Colombo, grande divulgatore, intrecciando la Storia politica con singole storie individuali e specifiche vicende, ricostruisce in maniera toccante e avvincente l’evoluzione bisecolare dei rapporti tra Germania e Polonia fino alla agghiacciante decisione nazista diradere letteralmente al suolo la capitale polacca prima di abbandonarla all’avanzata dell’Armata Rossa sovietica, nel 1944. Il testo restituisce il tono fluido e coinvolgente della narrazione in pubblico che l’ha generato così da risultare di agevole e, al tempo stesso, emozionante lettura e offre la sintesi di una vicenda che acquista ancora maggior valore nella ricorrenza della Giornata della Memoria. Il volume è anche un podcast di successo composto da 7 puntate dal titolo1944, la distruzione di Varsavia” online sul sito del Sole 24 Ore.

Il libro sarà presentato venerdì 28 gennaio alle ore 18 presso il Consolato Polacco di Milano alla presenza dell’autore e della Console Siennicka.

Il secondo appuntamento del Sole 24 Ore è con il libro per i più giovani “La stella che non brilla” di Guia Risari con le intense illustrazioni di Gioia Marchegiani, una storia che, con delicatezza e linguaggio adatto ad un pubblico giovane, dai 9 anni in su, getta una luce su uno dei capitoli più bui della storia recente. Il volume, in edicola con Il Sole 24 Ore fino a fine febbraio, è impreziosito da un’appendice con informazioni storiche su fascismo, nazismo, Seconda guerra mondiale e Olocausto.

Sulla pagina che IlSole24ore.com dedica al Giorno della Memoria, ilsole24ore.com/giornodellamemoriasaranno disponibili online molti contenuti di approfondimento. Sarà possibile consultare l’aggiornamento della mappa italiana delle cosiddette “pietre d’inciampo”, un progetto artistico europeo iniziato negli anni ’90 e che da allora vede la posa di piccoli blocchi di pietra delle dimensioni di un sanpietrino, sopra i quali è posta una targa in ottone che riporta nome, cognome, data di nascita, giorno e luogo di deportazione e data di morte delle vittime dello sterminio nazista o della persecuzione. Si trovano davanti alle case in cui abitavano le vittime del nazismo o anche nel luogo in cui vennero fatte prigioniere e invitano i passanti a riflettere su quanto accaduto nel luogo in cui stanno transitando. La mappa delle pietre d’inciampo in Italia redatta negli anni dal Sole 24 Ore, è frutto del lavoro di raccolta delle informazioni da parte della giornalista Maria Luisa Colledani grazie all’aiuto dell’Associazione Figli della Shoah e di moltissime altre realtà associative italiane. A oggi la mappa italiana conta più di 1.300 pietre, un numero assolutamente importante e che la rende ad oggi la più completa d’Europa. https://lab24.ilsole24ore.com/pietre-inciampo/

Radio 24 propone due nuove puntate della serie Podcast realizzata in collaborazione con Il Sole 24 Ore “Voci dalla memoria”. Le nuove testimonianze, che contribuiscono a costruire un racconto in prima persona delle esperienze delle vittime della Shoah, saranno quelle di Lia Levi e Bruna Cases raccolte da Cristina Carpinelli e vanno ad ampliare la raccolta di  storie e testimonianze di sopravvissuti che hanno voluto dare la propria testimonianza affinché i ragazzi di oggi, che saranno gli adulti di domani, possano conoscere - e dunque non dimenticare - l’orrore di questo nostro frammento di Storia. Da Sami Modiano a Goti Bauer, da Liliana Segre alle Sorelle Bucci Andra e Tatiana, da Edith Bruck a Nedo e Davide Fiano. La serie è disponibile sul sito di Radio 24, de Il Sole 24 Ore e sulle principali piattaforme.

In onda su Radio 24 la settimana della memoria è partita con un’intervista di Alessandro Milan a Moni Ovadia, in onda lunedì e disponibile sul sito, e proseguirà nei prossimi giorni con uno spazio speciale dedicato allanuova mappa delle Pietre d’inciampo, un’intervista di Gigi Donelli sull’attualità dell’antisemitismo con Vittorio Robbiati Bendaud, scrittore allievo di Giuseppe Laras, una delle voci rabbiniche più autorevoli in Europa. Egiovedì 27 gennaio nei gr e nei programmi interviste, dirette e il racconto della giornata, a partire da24Mattino con Simone Spetia e Paolo Mieli per una riflessione sulla memoria tra storia e presente.