Ricerche

Barabino & Partners nella Top Ten Europea 2006 degli Advisor di Comunicazione

È quanto emerge dallo studio realizzato da mergermarket, l’istituto internazionale indipendente specializzato nel monitoraggio e nell’elaborazione dei dati relativi ai deal di M&A conclusi in Europa e Nord America.

Barabino & Partners, la società di comunicazione finanziaria in Italia, è risultata inserita nella Top Ten Europea 2006  degli Advisor di Comunicazione, relativo alle operazioni di “Merger & Acquisitions” gestite.

Questo, in sintesi, quanto emerge dallo studio realizzato da mergermarket, l’istituto internazionale indipendente specializzato nel monitoraggio e nell’elaborazione dei dati relativi ai deal di M&A conclusi in Europa e Nord America.

Barabino_luca.JPG
(nella foto, Luca Barabino)

Più in particolare, infatti, nella classifica 2006, Barabino & Partners è stata classificata al 9° posto in Europa con 46 operazioni gestite, per un valore complessivo pari a 42,2 miliardi di euro, più che raddoppiato rispetto ai 18 miliardi di Euro dello stesso periodo 2005. È motivo di prestigio, inoltre, che B&P risulti anche l’unica società italiana a essere presente nelle classifiche di Francia e Germania, rispettivamente all’11° e 15° posto.

Va inoltre segnalato che per quanto riguarda il mercato italiano, Barabino & Partners si conferma, e   per il 4° anno consecutivo, al vertice della classifica 2006, sempre per numero di operazioni di “Merger & Acquisitions”.

Tra le operazioni più significative gestite sul mercato italiano, ricordiamo: l’acquisizione del controllo del Gruppo Ferretti Yacht da parte di Candover, l’operazione Banca Popolare di Verona/Banca Popolare di Lodi nonché l’Opa di BNP Paribas su BNL.

La classifica ufficiale, elaborata sulla base del numero di deal effettuati, prende in considerazione le transazioni avvenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2006, con un controvalore complessivo superiore ai 5 milioni di euro.

Sempre secondo le classifiche Mergermarket elaborate per valore delle transazioni, Barabino & Partners viene classificata al 13° posto in Europa e al terzo in Italia (dove al vertice è Finsbury), rispettivamente con un totale complessivo pari a oltre 42,1 e 24,4 miliardi di Euro di valore di transazioni.

Infine, la società guidata Luca Barabino, si conferma al vertice del ranking 2006 per l’attività di Advisory delle Ipo in Italia con 7 mandati sul totale delle 20 operazioni di quotazione alla Borsa Italiana dello scorso anno.

 “Nel corso del 2006 – ha affermato Federico Steiner, Direttore Generale di B&P – Barabino & Partners ha seguito in Italia 7 aziende nel proprio processo di quotazione in Borsa, completando il proprio posizionamento di società di riferimento in questo settore. Inoltre, ciò che ci rende particolarmente soddisfatti è il riconoscimento avuto anche a livello europeo che caratterizza B&P quale unica azienda “non anglosassone” nella Top Ten di tale ranking”.

Nata nel 1985, Barabino & Partners si sviluppa con oltre 90 professionisti attraverso 4 uffici, a Milano, Roma, Genova e Bruxelles ed un fatturato globale 2005 di circa 12 milioni di Euro, che è risultato in

consistente  crescita anche  nel 2006. Il capitale della società suddiviso tra 12 partners tutti operativi in azienda.