UPDATE:
Cannes Lions 2024. Bartoletti (Indiana Production): "I due argenti a Coordown premiano una campagna che scardina i format tradizionali e suggerisce un valore universale"Cannes Lions 2024. Eoin Sherry (LePub Italy) sul Leone d'Oro a 'Pub Museums' per Heineken: "Una campagna che trasforma i pub storici in experience di brand"Cannes Lions 2024. Droga (Accenture Song): “Nessun timore o nostalgia: la creatività che nasce dalle ricerche è molto peggio di quella generata dall’IA”. Murati (Open AI): “Non temere la tecnologia ma sperimentarla. Lavoriamo per renderla più facile"Cannes Lions 2024. Di Bruno/Dionisi BBDO Italy: "L'Argento a Make Italy Green per E.ON riconosce un lavoro di team con il cliente e il legame forte del purpose aziendale con la mission di portare energia pulita"De Vecchi (VML Health): "Il bronzo a “Not A Lonely Journey” di VML Italy per Biogen un primo traguardo per una campagna progettata per dimostrare, tramite l’esperienza diretta dei pazienti SMA, che una condizione differente è possibile".Cannes Lions 2024. Outdoor: 3 leoni per LePub/Heineken (oro e argento a Pub Museums, bronzo a Laundromatch), argento anche a Make Italy Green di BBDO per E.ON. GP a Spagna e Nuova Zelanda. Audio & Radio: argento a Pub Museums e GP a UK. Print & P: Gp USACannes Lions 2024. Venturelli (Publicis Groupe): “Nell’era del post-purpose, vincono i brand capaci di trasformarlo in una leva di business. Nessuna invasione dell’IA, usata però per realizzare ciò che sarebbe altrimenti impossibile”A Catania la tappa italiana dell'International Recycling Tour, progetto internazionale di Every Can Counts per la raccolta "on the go" delle lattine per bevandeIGPDecaux si aggiudica un contratto di 13 anni per la metropolitana, gli autobus e i tram di RomaCannes Lion 2024 | Argento all'Italia in Health & Wellness con Small/Indiana Production per 'Assume That I Can' di Coordown. Bronzo a VML nel Pharma per 'Not a Lonely Journey' di Biogen. Premiati umorismo e purpose come leva di business e sviluppo sociale
Aziende

Space 2000 inaugura i nuovi spazi dedicati alla creatività per il brand Bamboogie. Illuminazione elemento essenziale del nuovo spazio

A partire da fine maggio, oltre ai nuovi uffici, sarà possibile usufruire dell’aiuto di un’assistente AI che viene introdotta a supporto del team creativo.

Dare spazio a innovazione, design e creatività era l’obiettivo primario del nuovo progetto di Space 2000 , proprietaria del brand Bomboogie, che, a inizio maggio, ha inaugurato una nuova sezione di uffici nella storica sede di Baldissero Canavese, Torino.

L’ampia superficie di quasi 1000 metri quadri tra laboratori e uffici è stata studiata per favorire un ambiente confortevole per il team di lavoro, stimolando creatività e sinergie tra i collaboratori.

Tutti gli spazi sono stati progettati internamente e sono il risultato di un pensiero in cui l’illuminazione diventa elemento essenziale e primario per la nuova area, grazie a un innovativo sistema progettato per autoregolarsi in funzione della luce naturale in modo da garantire la stessa intensità luminosa nell’arco della giornata, mentre l’impianto fotovoltaico di 5000 metri quadri, integrato nella copertura e installato nel 2011, alimenta sistemi di riscaldamento/raffreddamento che permettono di mantenere il clima dell’area ottimale.

La stessa cura è stata riservata anche per le singole postazioni di lavoro, dotate di scrivanie di oltre 2 metri l’una. Tutto il perimetro è poi rivestito da pannelli specchiati e in sughero funzionali all’attività dei designer. Il massimo comfort e spazio è stato pensato anche per i gruppi di lavoro con specifiche mansioni e responsabilità, grazie a tavoli, sale riunioni e angoli studiati ad hoc dedicati all’operatività, come l’archivio dei tessuti e le sale tecniche.

Meritevole di un cenno particolare è il nuovo spazio dedicato a dibattiti, incontri, formazione e condivisione. Partendo dal concetto di agorà, l’antica piazza greca palco pubblico di riunioni, è stato progettato un “anfiteatro” centrale pensato non solo come sala conferenze dove accogliere e presentare, ma come un luogo dotato di telecamere e maxischermi che massimizzano l’esperienza dei meeting, anche online, facilitando le interazioni tra i presenti in loco e in videoconferenza.

A partire da fine maggio, oltre ai nuovi uffici, sarà possibile usufruire dell’aiuto di un’assistente AI che viene introdotta a supporto del team creativo. Operativi fin da subito i nuovi uffici di Space 2000 sono stati inaugurati il 10 maggio (nella foto, da sinistra, Andrea tronzano, Giancarlo Musso, Giorgio Marsiaj,  Mauro Fava, Luigi Ferrero).