Sponsorizzazioni

Yamaha e Fiat: accordo da 7.5 milioni di euro

Attivo a livello mondiale, l'accordo di sponsorizzazione sarà valido per due anni. In forza di questo legame, Fiat Automobiles avrà la possibilità di realizzare campagne di comunicazione utilizzando l’immagine sportiva dei piloti e quella dei tecnici del Fiat Yamaha Team.

Vale2_Low copia.JPG
Per i prossimi due campionati del Motomondiale, Fiat Automobiles sarà il nuovo title sponsor della Yamaha che da questa stagione si chiamerà appunto Fiat Yamaha Team.
Si tratta di una sponsorizzazione originale che unisce, per la prima volta, il mondo delle “quattro ruote” con quello delle “due ruote”, e di due brand che hanno scritto pagine memorabili nella storia delle competizioni e dell'industria.

La presentazione della sponsorship è avvenuta oggi, lunedì 5 marzo, al Centro Congressi Stella Polare di Fieramilano: si è trattato di un incontro con la stampa che ha visto protagonisti i manager della casa automobilistica torinese, quelli di Yamah e i suoi due piloti Valentino Rossi e Colin Edwards.
Luca De Meo_Fiat piloti_3 copia.JPG
Inutile dire che il vero catalizzatore dell'appuntamento di questa mattina è stato il pilota italiano che si è detto in gran forma per l'incipiente mondiale ed entusiasta di questa nuova liaison con Fiat.
"Questa collaborazione tra la casa automobilistica italiana e la Yamaha è una grande idea - ha dichiarato Rossi - mi piace molto e spero che funzioni bene perché si tratta di un grande marchio italiano. Io non so se ci sarà una collaborazione più stretta tra me e la Fiat - ha aggiunto rispondendo alle domande dei giornalisti -, non posso escluderlo, potrebbe anche succedere se i due marchi si metteranno d'accordo".
Luca De Meo_Fiat e VRossi copia.JPG
Sulle prospettive della stagione, Valentino Rossi ha detto che la nuova moto si è dimostrata molto veloce in tutte le piste nonostante i 40 cavalli in meno della vecchia che era 1000 di cilindrata. "Siamo stati molto veloci in tutte le piste e quindi siamo fiduciosi - ha concluso - negli ultimi due test i problemi sono stati dati solo dalle gomme ed è dunque questo l'ultimo nodo. Speriamo che la Michelin ci porti in Qatar (primo appuntamento del Moto GP, n.d.r.) le gomme giuste".

Con la nascita del Fiat Yamaha Team prosegue la strategia di Fiat Automobiles di avvicinarsi sempre più ai giovani con prodotti innovativi e accessibili, ma anche con iniziative di grande richiamo e di forte impatto emotivo. In questo contesto si inserisce la sponsorship Fiat Automobiles per le prossime due stagioni del MotoGP, l’evento sportivo che, per antonomasia, attira i giovani appassionati dei motori. E icona indiscussa del “circo delle due ruote” è Valentino Rossi, l’estroso pilota del Fiat Yamaha Team che ha portato il volto dell’Italia vincente sui circuiti internazionali.

lucademeo.jpg"Da circa tre anni - dichiara Luca De Meo (nella foto), a.d. di Fiat Automobiles - penso sia sotto gli occhi di tutti il nuovo corso della comunicazione della Fiat: una comunicazione che vuole parlare agli italiani e soprattutto ai giovani italiani. Il mondo della competizione su due ruote è notoriamente spettacolare e coinvolge direttamente la passione dei ragazzi. Già in questi anni Fiat ha saputo dialogare con loro attraverso iniziative del tutto particolari, basti pensare al Fiat Free Style Team che ha federato sotto il brand Fiat gli sport più audaci della comunità dei rider. Con Yamaha e in particolare con Valentino abbiamo fatto riferimento a un'esemplarità vincente ma allo stesso tempo simpatica. Ed è anche per questo che non temiamo che l'eccelenza del 'marchio Valentino Rossi' prevarichi i contenuti valoriali del brand Fiat".

Luca De Meo_Fiat snow_12 copia.JPG
Dunque, costruttori di grandi auto e grandi moto, dotate di un carattere e di un fascino che si perpetua nel tempo, Fiat Automobiles e Yamaha hanno dato vita a una collaborazione innovativa che abbandona i confini della semplice sponsorizzazione per approdare in quelli di una piattaforma più ampia che attraversa la comunicazione e l’advertising. Infatti, per l’occasione è stato realizzato dall'agenzia torinese 515 sia un nuovo logo, composto dalla scritta “team”, la bandiera italiana e i marchi Fiat e Yamaha, sia una serie di livree che si alterneranno sulle due moto ufficiali di Valentino Rossi e Colin Edwards.
In questo modo l’identità dei due brand trova un luogo ideale dove incontrarsi sviluppando un inedito linguaggio grafico e cromatico capace di parlare direttamente a un pubblico giovane e dinamico.

Attivo a livello mondiale, l'accordo di sponsorizzazione sarà valido per due anni e ha un valore di circa 7,5 milioni di euro per ogni anno.
In forza di questo legame, Fiat Automobiles avrà la possibilità di realizzare Perosino_Giovanni.JPGcampagne di comunicazione utilizzando l’immagine sportiva dei piloti e quella dei tecnici del Fiat Yamaha Team.
"Partirà proprio domani - spiega a e20express Giovanni Perosino (nella foto), direttore della comunicazione del brand Fiat - una campagna stampa su dodici testate nazionali che vedrà come unico soggetto la nuova Yamaha brandizzata Fiat.
Il claim sarà 'Quest'anno abbiamo preso una piega da paura', creatività Leo Burnett e centro media MC2. La pianificazione seguirà gli appuntamenti del Motomondiale e non sono escluse creatività su radio e web".
In dettaglio, le due moto ufficiali Yamaha porteranno il logo Fiat e la bandiera italiana sulle carene laterali, sul cupolino frontale e sul serbatoio. Inoltre, saranno firmate Fiat le tute da gara dei due piloti, nella parte centrale, frontale e posteriore oltre che sulle gambe, e tutto l’abbigliamento dello staff e dei meccanici. Infine, il logo Fiat sarà presente nella comunicazione ufficiale del team e campeggerà all’interno dell’area “hospitality”, dei box e sui trucks utilizzati per il trasporto delle moto e dei materiali.

Valentino Rossi con moto_ copia.JPG
"Non è previsto in ogni caso l'utilizzo 'tout court' dell'immagine dei due piloti - conclude Perosino  - se non strettamente legata alle vicende di Yamaha".
Resta comunque il fatto che Valentino Rossi, campione mondiale delle due ruote, rimane curiosamente legato al mondo dell'automobile anche dopo le sue incursioni nella squadra Ferrari. "Con i ragazzi della Ferrari - spiega lo stesso Valentino -  ho mantenuto un rapporto molto bello, ma credo che fra due anni, quando cioè finirà il contratto appena rinnovato con la Yamaha, sarò troppo vecchio per la Formula 1".
"Certo, Lapo Elkann - ha aggiunto l'ex campione del mondo - è mio amico e un mio grande tifoso, pieno di energie e belle idee. Io non l'ho sentito di recente ma credo sia molto contento di questa sponsorizzazione".

Anche Luca De Meo, specificando che l'accordo tra i due marchi del mondo dei motori non avrà niente a che vedere con piani industriali ma solo di comunicazione, ha dichiarato "quando ne abbiamo parlato con Lapo ne è stato entusiasta. E non è escluso che l'impegno del brand Fiat nello sport debba fermarsi qui".
E se Fiat diventasse lo sponsor della Juve? "Effetivamente esiste una discussione in corso- ha ammesso De Meo - ma non posso dire oltre anche perchè non so in quali termini si concluderà ".

Margherita Baroni