Location

Wood Natural Bar: nel bosco il nuovo spazio-eventi della Capitale

Uno spazio performativo in mezzo ad acacie, olmi e piante di alloro, completamente in sintonia con le linee eleganti degli alberi e gli intrecci dei rami che si abbracciano, formerà uno scenario immaginario in cui il suono sarà protagonista grazie ad una rassegna musicale “oltreconfine” e ad eventi di “green dj set” che inviteranno all’interazione relazionale dei massimo duecento convenuti.

Ogni favola ha il proprio bosco come ogni bosco ospita una favola. Il dialogo tra natura e immaginazione prende ora vita al Wood Natural Bar, un nuovo spazio nella Capitale dove, immersi in 2000 metri quadri di area verde, sarà possibile condividere cultura, spontaneità, riflessione, dialogo e ascolti. Un concept space dettato dalla conformazione di una foresta incantata in cui, tra aromi, sapori e profumi ci si potrà immergere accompagnati da un’autentica sensazione “open air” di fuga dalla città.

Il progetto è stato concepito da quattro giovani soci (Cristiano Trapani, Giordano Trapani, Leonardo Trapani e Giuseppe Longo) innamorati e rispettosi della natura e osservanti dell’ambiente sostenibile. La nuova area romana – ubicata in via Galla Placidia (zona Portonaccio) - si offrirà al pubblico, ogni giorno a partire da fine maggio sotto l’insegna di un’esperienza multisensoriale da condividere in perfetta armonia e sinergia con l’altro.

“Grazie all'aiuto di un esperto agronomo siamo riusciti a far rinascere il bosco attraverso opere di bonifica e di conservazione dell'habitat naturale – afferma Giuseppe Longo, tra i promotori dell’iniziativa – ricercando l’esclusività di una location unica in cui protagonisti diventano il cinguettio degli uccelli, la quiete che si respira, il profumo del bosco ed il contatto con la Natura allo stato semiselvaggio.”

Uno spazio performativo in mezzo ad acacie, olmi e piante di alloro, completamente in sintonia con le linee eleganti degli alberi e gli intrecci dei rami che si abbracciano, formerà uno scenario immaginario in cui il suono sarà protagonista grazie ad una rassegna musicale “oltreconfine” e ad eventi di “green dj set” che inviteranno all’interazione relazionale dei massimo duecento convenuti.

“Il legno degli strumenti incontrerà quello del bosco circostante – afferma il Maestro Paolo Vivaldi, direttore artistico dei live musicali – sprigionando sonorità in perfetta simbiosi con la cornice che ci ospita. Cercheremo di interagire con il pubblico tramite delle introduzioni all’ascolto di concerti acustici appartenenti a diversi generi musicali: proprio come la Natura insegue varie forme espressive, così le vibrazioni, i registri e i timbri creati dal compositore non hanno limiti. Questa la nostra idea di eco-edu-tainment”.

Ad alimentare l’esperienza del Wood sarà un cocktail bar di prima scelta, capitanato da Lorenzo Patitucci e Daniele Cecconi, giovani barman creativi “5 stelle” con una comprovata esperienza nel settore, che proporranno un menu di drink studiati e personalizzati, conditi da erbe aromatiche coltivate all'interno del bosco. L’ampia offerta di bevande “a tema” sarà accompagnata da proposte vegan, veggie e gluten free, oltre a scelte creative e ricercate “à la carte”. A norma “ambient” anche i materiali eco e plastic free utilizzati per preparare e servire i convenuti, in una scenografia tutta “wood” con sedie e table-tronchi in sintonia con il contesto. In un luogo così fortemente naturalistico, anche gli amici a quattro zampe saranno naturalmente i benvenuti.

La programmazione del Wood Natural Bar andrà avanti fino ad autunno inoltrato (tempo e regolamentazioni anti-Covid permettendo).