UPDATE:
Vaielettrico.it ed Enel X Way premiano i vincitori di La Vita Elettrica, concorso lanciato per diffondere la cultura di una mobilità sempre più green e sostenibile e accelerare il passaggio all’elettricoRete Doc sarà al Festival di Sanremo con panel, talk, showcase e anche uno stand per offrire consulenze gratuiteLa campionessa di sci e icona dello sport Deborah Compagnoni opinionista in ‘Non Stop News’ su RTL 102.5Con "Giocare per donare", Play2Give e Nazionale Cantanti saranno a Sanremo per sostenere progetti sociali in favore della comunitàNel 2023 salgono a sette gli appuntamenti del Salone di Italian Exhibition Group dedicato alla community del Do It Yourself. Nuova l'immagine coordinata firmata dall’artista illustratore Ale GiorginiDopo un 2022 in ripresa per il cinema, il 2023 conferma il trend positivo e promette un'offerta spettacolare di titoli in sala. Per gli investitori disponibili nuovi strumenti di profilazione grazie alla ricerca CinexpertPer la prima volta Generali è Partner del 73° Festival della canzone italiana. In contemporanea con l'evento sarà on air su Rai 1 e Rai Premium lo spot dedicato alla polizza Immagina AdessoPlenitude prosegue la collaborazione con Rai e Rai Pubblicità e torna a Sanremo nel segno della transizione energeticaRadio m2o sarà la prima radio a partecipare con un proprio carro alla 150ª edizione del Carnevale di ViareggioFlu Plus. Aspettando il Festival di Sanremo 2023. Rosa Chemical batte Elodie e Lazza sul palcoscenico dei social network
Evento culturale

Torna Book Pride, la fiera degli editori indipendenti. Terza edizione dal 24 al 26 marzo

Il cuore della fiera sarà nuovamente Base Milano, in Via Bergognone. Dopo il successo di pubblico dell’edizione 2016 che ha registrato oltre 30.000 presenze, la terza edizione si annuncia ancora più partecipata.

Dal 24 al 26 marzo torna a Milano Book Pride, la fiera degli editori indipendenti, per la sua terza edizione, che si svolgerà negli spazi dell’Ex Ansaldo. Il cuore della fiera sarà nuovamente Base, il nuovo polo culturale della città di Milano, a cui si affiancano le sale del Mudec, il Museo delle Culture. Book Pride è organizzato da Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, in collaborazione con il Comune di Milano.

Dopo il grande successo di pubblico dell’edizione 2016 che ha registrato oltre 30.000 presenze, la terza edizione di Book Pride si annuncia ancora più partecipata e ricca di espositori, eventi, ospiti, con oltre 200 case editrici e più di 160 stand. Circoli di lettori, librerie indipendenti, biblioteche, saranno protagonisti, insieme agli editori indipendenti, di centinaia di incontri che per 3 giorni coinvolgeranno la città. Gran parte degli spazi dell’ex Ansaldo saranno infatti sede di laboratori, presentazioni di libri ed eventi culturali. Tornerà anche Book Young, lo spazio dedicato ai piccoli lettori, che nell’edizione precedente ha avuto un boom di partecipazione. Nei giorni della fiera non mancherà Book Pride Off, con incontri e iniziative da Verso Libri e in altre librerie, grazie alla collaborazione con la LIM (Librerie Indipendenti Milanesi).

Il fil rouge che attraversa Book Pride 2017 è il tema dello straniero, figura di una diversità che non permette indifferenza, come ci ricorda Meursault, lo Straniero di Albert Camus, che nelle sue ultime ore in prigione si apre per la prima volta alla «dolce indifferenza del mondo», negata, per definizione, a chi è e si sente “diverso”.

Suddivisa in macro aree tematiche (letteratura, attualità, idee) che convocano grandi personalità e protagonisti emergenti, questa edizione prevede confronti, dibattiti, incontri a due perché la diversità si faccia dialettica e il breve tratto di un palco sia già di per sé segno di coesistenza e pluralismo. Book Pride 2017 accoglie lo straniero, aprendosi alle differenze del mondo; un’apertura che è il metro sicuro di ogni vera indipendenza.

L’inaugurazione è prevista venerdì 24 marzo alle 15.00 (Sala A, Base) alla presenza del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, e di Gino Iacobelli, Presidente di Odei. A seguire, alle 18.30, la voce, cosmopolita, anticonformista e profonda di Moni Ovadia, ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta dello “straniero”, partendo dalle parole di Franz Rosenzweig, Yulia Kristeva e Albert Camus.