Evento educational

‘Giochi di inOrto’ della Fondazione Bonduelle torna a Crema per la VII edizione del Festival ‘I Mondi di Carta’

L’evento si terrà presso il Centro Culturale Sant’Agostino domenica 13 ottobre. Il tema per quest'anno sarà 'Non si butta via niente', contro lo spreco del cibo, del proprio tempo, delle opportunità e della vita.

Domenica 13 ottobre la Fondazione Bonduelle porta il progetto 'Giochi di inOrto' al festival cultural-enogastronomico 'I Mondi di Carta'.

L’iniziativa si rivolge a tutti i bambini per imparare giocando a mangiar bene e a non sprecare acqua e cibo.

Dal 5 al 13 ottobre il comune lombardo in provincia di Cremona ospita chef, artisti, scrittori, giornalisti e creativi di chiara fama, pronti a coinvolgere il pubblico in un programma fatto di showcooking, dibattiti, presentazioni di libri, concerti, teatro, laboratori e molto altro ancora. Il tema non poteva essere più che mai attuale 'Non si butta via niente', contro lo spreco, non solo del cibo, ma anche del proprio tempo, delle opportunità e della vita. In questa cornice si inserisce 'Giochi di inOrto' pensato proprio per avvicinare i più piccoli a sane abitudini alimentari e sensibilizzarli sul tema dello spreco alimentare e sulla salvaguardia dei terreni, grazie alla costruzione di un piccolo orto.

“Anche quest’anno parteciperemo con entusiasmo a I Mondi di Carta per supportare i valori che questa manifestazione promuove”. - Afferma Federica Barabino, responsabile Fondazione Bonduelle per l’Italia. – “Il tema principale di questa edizione oltretutto è il non spreco, che è uno degli obiettivi di sensibilizzazione della nostra attività per bambini”.

“E’ un piacere poter avere di nuovo con noi gli animatori della Fondazione Bonduelle che arricchiscono le nostre proposte coinvolgendo i bambini e i genitori. Ogni anno è sempre un successo, in una cornice suggestiva, all’ombra di una grande magnolia, dove i piccoli possono avvicinarsi alla terra e ai suoi frutti. – dichiara soddisfatto Enrico Tupone, presidente di I Mondi di Carta– I Giochi di InOrto sono una bella tradizione che ci rende particolarmente orgogliosi. Ringrazio di cuore gli animatori, che si dimostrano sempre generosi e disponibili verso i nostri piccoli ospiti”.

L’evento si terrà presso il Centro Culturale Sant’Agostino, Piazzetta Winifred Terni De Gregorj 5. L’iscrizione è libera e viene aperta prima dell’inizio del gioco presso i Chiostri del Sant’ Agostino.

I bambini tra i 5 e i 12 anni si metteranno in gioco seguendo, attraverso diverse prove e domande, il percorso per raggiungere l’obiettivo finale: la creazione di un vero e proprio orto.

Oltre a rispondere alle domande, bisognerà superare delle prove pratiche. I giochi interattivi infatti hanno lo scopo di insegnare ai bambini diverse attività come la preparazione del terreno, la semina, la cura e il raccolto delle piantine. Insomma, un’occasione per sensibilizzare i più piccoli a mangiare le verdure e a un consumo consapevole.

Sin dalla sua nascita nel 2004, Fondazione Bonduelle ha promosso numerose iniziative volte a promuovere un’alimentazione sana e sostenibile su tutto il territorio nazionale.

'Giochi di inOrto' è un’attività educativa ludica che negli anni ha già sensibilizzato 3000 bambini sull’importanza del consumo di verdura e frutta – nel quadro di un’alimentazione sana ed equilibrata – attraverso esercizi e giochi mirati alla scoperta del gusto di non sprecare cibo e risorse.