Evento pubblico

Isola Design Festival: mostre ed eventi in oltre 30 location per la sesta edizione in scena alla Milano Design Week di giugno

Dal 7 al 12 giugno, nell’ambito del tema di questa edizione Together As One, Isola riunirà il più alto numero di designer e progetti di sempre, con l’obiettivo di stimolare la connessione tra espositori e visitatori, e la condivisione di idee e conoscenze.

Isola Design District riconferma, per il sesto anno, la sua presenza tra i distretti della Milano Design Week 2022. Dal 7 al 12 giugno, nell’ambito del tema di questa edizione Together As One, Isola riunirà il più alto numero di designer e progetti di sempre, con l’obiettivo di stimolare la connessione tra espositori e visitatori, e la condivisione di idee e conoscenze.

“Con Isola ci impegniamo da sempre a mettere in contatto designer emergenti e professionisti del settore. Le piattaforme fisica e digitale (ndr isola.design) valorizzano e supportano la rapida crescita di un network che connette persone provenienti da differenti ambiti e discipline, permettendo a chi ne fa parte di arricchirsi, crescere e trovare ispirazione” afferma Gabriele Cavallaro, Co-founder e CEO di Isola Design Group.

Il conto alla rovescia per la Milano Design Week è ufficialmente iniziato: designer, aziende e distretti iniziano via via a svelare i primi dettagli degli eventi che animeranno le strade e le piazze della città meneghina dal 6 al 12 giugno.

Isola Design District accoglierà più di 250 tra designer e studi di design internazionali, che si sommano alle gallerie e agli artigiani locali, distribuiti tra oltre 30 location in uno dei quartieri più giovani di Milano. 

Sei le mostre e installazioni in programma curate direttamente da Isola che affronteranno altrettante tematiche: design circolare (con la mostra No Space for Waste alla Stecca3, in via de Castillia 26, con le installazione outdoor Smile di Pietro Bonu, Luca Pinotti, e Matteo Brambilla), nuovi materiali (con The New Paradigma, allestita in una piccola ex fabbrica abbandonata in Via Confalonieri 21 con  i lavori di Jonathan Bocca, Annalisa Iacopetti e Sarah Roseman), artigianato (con la terza edizione di Materialized allo Spazio Gamma, in via Pastrengo 7), produzione eco-sostenibile (con Isola Design Gallery presso Pastrengo 14 Eventi, dove prenderanno parte più di 50 designer internazionali), social design (con Slow Life, installazione sensoriale e inclusiva ispirata all’atmosfera delle case giapponesi a cura del duo italiano Finemateria e l’intervento di altri 16 designer internazionali, e che avrà luogo nella più grande piazza coperta in Europa, Piazza Città di Lombardia) e design da collezione (con l’esposizione multidisciplinare The Dutch Atelier).

Tante poi le occasioni di incontro previste dedicate al sociale, come The Social Side Of Design che prevede una serie di talk ed esposizioni per la terza età, in collaborazione con il Consolato Olandese di Milano e l’Ambasciata Olandese a Roma. Fra i partecipanti troviamo: Petra Janssen, che parlerà di progettazione del lavoro e del futuro della collaborazione; Tim Trooster, che attraverso Stichting de Tijdmachine porta l’assistenza esperienziale nelle case di cura, trasmettendo odori, colori e atmosfere proprie dell’infanzia agli anziani e interrogandosi sulla percezione della realtà nella terza età; lo Studio Anne Ligtenberg, che attiva il dialogo attraverso un gioco di carte collaborativo per gli OSS.

Tra le altre location di quartiere, oltre alle realtà locali, segnaliamo la presenza del pluripremiato studio spagnolo Masquespacio che presenta la sua nuova collezione in via Confalonieri 11. In una vera e propria installazione immersiva, il duo Valenciano esplora il contrasto tra colori, materiali e forme invitando gli spettatori a riflettere su come i materiali di uso comune possano essere reinterpretati per assumere un nuovo significato.