Evento pubblico

Different con l’arte del riciclo accompagna Enel Energia anche nella nuova tappa di Energia in Circolo

Dopo l’esordio a Milano, ora è il turno di Padova, con un programma che va dal 4 ottobre al 14 novembre, dove le persone verranno invitate a lasciare le varie cose non utilizzate all’interno di ogni Spazio Enel aderente e nello spazio temporaneo appositamente aperto presso il centro commerciale Le Brentelle, che ospita anche le opere d’arte di Jane Perkins e Dario Tironi, artisti impegnati sul fronte della recycled art.

Energia in circolo, parte del più ampio progetto #Enelinircolo, è un’attività di Enel Energia sviluppata da Different, communication company associata a UNA - Aziende della Comunicazione Unite. Dopo l’esordio a Milano, ora è il turno di Padova, con un programma che va dal 4 ottobre al 14 novembre.

#Enelincircolo è il progetto sull’economia circolare con cui Enel Energia si impegna a generare valore per l’ambiente e le persone, coinvolgendo il territorio.

Con Energia in Circolo, Different ha declinato il concept del progetto inserendolo in un’ottica artistica e trasformando i negozi Spazio Enel del capoluogo meneghino in autentiche riciclerie, non solo spazi espositivi e colorati che hanno ospitato nel corso degli ultimi mesi le opere d’arte di Jane Perkins e Dario Tironi, artisti impegnati sul fronte della recycled art, ma centri di raccolta di oggetti inutilizzati e rielaborati poi in 5 nuove opere, sempre a firma di Dario Tironi (@tironidario).


Anche a Padova le persone verranno invitate a lasciare le varie cose non utilizzate all’interno di ogni Spazio Enel aderente e nello spazio temporaneo appositamente aperto presso il centro commerciale Le Brentelle. Grazie a questi contributi, una nuova opera d’arte prenderà vita, anche in questo caso con il supporto della creatività di Tironi.

In contemporanea all’attivazione dei negozi Enel Partner, Energia in Circolo vivrà anche nel centro della città con un’esposizione artistica accessibile a tutti.
Non solo, una delle opera sarà esposta in Piazzale Mazzini, verrà inoltre predisposta una vera e propria open air exhibition in cui oggetti comuni, normalmente destinati allo smaltimento, diventeranno soggetti unici e protagonisti di un percorso espositivo appositamente allestito.