UPDATE:
Da FareTurismo, a Roma dal 21 al 23 marzo 2023, le 10 proposte al Governo su formazione e lavoroNickelodeon e Più Vita Sana, insieme nelle scuole primarie, di Lombardia e Veneto per promuovere le Pause AttiveMusic Theatre International con Grandi Stazioni Retail presenta “#InTransito - esperienze creative”. Alla Stazione Tiburtina arte, sostenibilità, moda, capsule del tempo e lampade dei desideri per raccontare “i viaggi dell’umanità”Christmas Village a CityLife Shopping District dal 7 dicembre all’8 gennaio. Aperta la prima fase di prenotazioni per accedere gratuitamente dal 7 al 21 dicembreIl Super G apre la stagione invernale con Il Pagante. Il 7 dicembre si alza il sipario sul dancefloor ai piedi del Monte Bianco con un calendario fittissimo di eventiGli Insuperabili sono i testimonial della nuova campagna digital "Keep Performing" lanciata da Kappa e firmata da Mashfrog Creative SolutionsLancia ed Ente Nazionale Sordi vincono il premio alla Pubblicità Socialmente Responsabile con la campagna “Punch” firmata Armando TestaTutti i colori di Sanbittèr arrivano su Netflix per celebrare il momento dell’aperitivo. La creatività riprende quella dello spot dello scorso anno firmata dall’Armando TestaLa Cucina Italiana a dicembre in edicola con tante novità: il dolce (in esclusiva) del maestro Iginio Massari e un video unico che celebra il convivio e la grande avventura verso l’UnescoGQ Italia ha celebrato i Men of the Year 2022 con un party esclusivo a Palazzo Serbelloni a Milano
Evento pubblico

‘Quello che faccio online non sono affari tuoi’, la campagna di Kaspersky Lab raggiunge il cuore delle città italiane con lo street advertising firmato da Jungle, in occasione del Black Friday

Dopo il lancio nelle città di Milano e Torino, l’iniziativa arriva nel cuore di Catania, da oggi 13 novembre, fino al 28 novembre, e di Padova, dal 15 al 30 novembre. Nella città siciliana verrà girato anche un video sulla realizzazione dei ‘Green Graffiti’, che verrà usato per supportare la campagna via Facebook e Instagram.

Kaspersky Lab, azienda di sicurezza informatica di livello globale, raggiunge il cuore di alcune città italiane con la campagna ‘Quello che faccio online non sono affari tuoi’, il progetto di promozione e sensibilizzazione per mettere in guardia gli utenti dai possibili rischi che informazioni e dati personali corrono in rete se non vengono prese le dovute precauzioni. L'iniziativa di street advertising è firmata da Jungle.

In occasione del Black Friday, importante appuntamento per i consumatori digitali, ormai diventato un fenomeno di rilievo anche in Italia, Kaspersky Lab sceglie un nuovo mezzo di comunicazione per raggiungere e informare il segmento consumer sui rischi che si corrono online e sulla necessità di proteggere la nostra vita digitale con soluzioni di sicurezza appropriate: quello dello street advertising.

Kaspersky Lab ha scelto, infatti, di collocare i suoi messaggi pubblicitari negli spazi pedonali di alcune città - Milano, Torino, Catania e Padova - con un mezzo non convenzionale e connesso al mondo della Writing Art, i Green Graffiti o “Chalk Layer”, grafiche realizzate con stencil e una miscela colorata e naturale, nel pieno rispetto dell’ambiente: la pittura utilizzata è opaca e inodore, prodotta con esclusione di calce, proteine animali, solventi vegetali, componenti petrolchimici e/cancerogeni.

Grazie ad una comunicazione fatta in ottica pienamente green e con l’invito “Goditi il Black Friday in totale sicurezza”, Kaspersky Lab vuole sensibilizzare gli utenti finali sulla necessità di proteggere quei dati che possono essere in pericolo quando si fa shopping online: password, account e informazioni finanziarie devono essere al sicuro e non cadere nelle mani sbagliate.

La campagna di street advertising, realizzata dall’agenzia di “unconventional marketing” Jungle, dopo il lancio nelle città di Milano e Torino, arriva nel cuore di Catania, da oggi, 13 novembre, fino al 28 novembre, e di Padova, dal 15 al 30 novembre. Nel capoluogo siciliano verrà girato anche un video sulla realizzazione stessa dei Green Graffiti che verrà usato per supportare la campagna via Facebook e Instagram.

In un mondo nel quale la tecnologia è sempre più parte delle nostre vite, le minacce informatiche si moltiplicano, modificandosi e adeguandosi alle abitudini degli utenti. Per contrastarle, soprattutto in un momento potenzialmente a rischio come quello delle giornate mondiali degli sconti per l’e-commerce, è necessario che le persone siano allertate sulla necessità di proteggere tutti i loro dispositivi connessi e le loro transazioni in rete, e che mettano in atto comportamenti corretti per evitare i potenziali rischi.

“La nostra campagna di street advertising declina, attraverso un media offline ecologico, il nostro messaggio principale: le persone devono avere consapevolezza dei rischi cui vanno incontro ogni giorno in rete e delle misure necessarie per la loro protezione. Non si tratta solo di scegliere soluzioni di sicurezza solide e adeguate, ma anche di adottare comportamenti online coscienti e consapevoli dei possibili pericoli. Questo è tanto più importante in giornate particolari come quella del Black Friday, quando le cyberminacce si concentrano su informazioni particolari degli utenti per sottrarre denaro, account e password”, commenta Maura Frusone, Head of Marketing di Kaspersky Lab Italia. “La campagna di street advertising porta avanti in modo non convenzionale i nostri obiettivi, già raggiunti con altre declinazioni - una serie di video per le piattaforme digital con l’attore e doppiatore Francesco Pannofino e il coinvolgimento di 5 speciali content creator per le attività di digital PR: far crescere la brand awareness verso il segmento consumer e creare engagement da parte di un’audience il più possibile allargata. La scelta di questo media offline, perfetto per l’era digitale, fa leva su diversi fattori: la sostenibilità, trattandosi di una tecnica a impatto zero, pienamente rispettosa dell’ambiente; l’effetto sorpresa sulle persone, grazie a messaggi accattivanti e a posizionamenti insoliti; l’efficacia nella diffusione del messaggio.”

MG