Roadshow

Parte il roadshow del magazine AUTO per portare a Milano, Breuil-Cervinia e Courmayeur Mont Blanc le sette vetture finaliste del Car of the Year 2024

L'iniziativa si ripropone da 61 anni supportata da nove testate internazionali. 59 giornalisti di 22 paesi, dopo aver analizzato le candidate, selezionano le sette finaliste. La votazione definitiva e la conseguente elezione della vincitrice sarà il 26 febbraio al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra e online.

Il mensile Auto espone a Milano, Breuil-Cervinia e Courmayeur Mont Blanc le sette vetture finaliste del premio più ambito. Tre week end dove gli appassionati potranno vedere le auto più importanti del mercato ed effettuare dei test drive esclusivi.

Grazie al magazine Auto, organizzatore italiano del premio The Car of The Year, le auto finaliste saranno esposte e in prova a Milano CityLife Shopping District in piazza Tre Torri dal 26 al 28 gennaio, a Breuil-Cervinia in via Carrel dal 9 all’11 febbraio e a Courmayeur nella Piazza dello Chalet de L’Ange dal 23 al 25 febbraio. La vincitrice verrà eletta il 26 febbraio al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra. 

Milano CityLife Shopping District, Breuil-Cervinia e Courmayeur saranno quest’anno i palcoscenici italiani del prestigioso premio The Car of the Year, l’evento che dal 1964 premia la vettura più interessante dell’anno, organizzato da nove testate europee e per l’Italia rappresentato dal mensile di settore Auto. Le sette auto finaliste saranno esposte da venerdì 26 a domenica 28 gennaio in Piazza Tre Torri all’interno di CityLife Shopping District a Milano, per poi spostarsi a Breuil - Cervinia, all’inizio di via Carrel, dal 9 all’11 febbraio. L’ultima tappa sarà dal 23 al 25 febbraio a Courmayeur nella Piazza dello Chalet de L’Ange. Come di consueto anche quest’anno gli appassionati avranno la possibilità di poter provare le vetture nelle tre località nelle giornate di sabato e domenica, a Milano anche il venerdì, registrandosi sul sito https://www.auto.it/eventi/coty oppure direttamente al desk al centro dell’esposizione delle vetture. L’elezione della vincitrice avverrà a Ginevra il 26 febbraio in occasione del Salone Internazionale dell’Auto. 

A conferma della grande attenzione dei giornalisti votanti le sette vetture selezionate rappresentano non solo l’attuale transizione della mobilità, ma l’innovazione per quanto riguarda design e tecnologia a bordo, soprattutto in tema di sicurezza. Delle sette finaliste sei auto sono full electric, due di queste anche con motori endotermici, e una è disponibile full hybrid o hybrid plug-in. BMW Serie 5/i5, BYD Seal, Kia EV9, Peugeot 3008/E-3008, Renault Scenic E-Tecx Electric, Toyota C-HR e Volvo EX30. Sono queste le vetture finaliste che gli appassionati troveranno esposte di cui potranno scoprire tutti i segreti grazie ai giornalisti della testata Auto presenti alle tre tappe e che potranno provare supportati dagli istruttori del X-Driving School. In più gli appassionati troveranno e potranno provare anche la Jeep Avenger, Auto dell’Anno 2023.

Il premio Car of the Year viene organizzato da 61 anni da nove prestigiose testate internazionali e la validità è assicurata dall’ampio numero di votanti, ben 59 giornalisti di 22 paesi che dopo aver analizzato le candidate selezionano le sette finaliste. La votazione definitiva e la conseguente elezione della vincitrice avverrà lunedì 26 febbraio al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra alle ore 8:00, ma sarà possibile in diretta streaming sul sito www.auto.it. 

La scelta delle località di Milano, Breuil-Cervinia e Courmayeur Mont Blanc è stata fatta per permettere agli appassionati di realizzare dei test drive in condizioni di strade differenti, su neve e nei tornanti di montagna ai piedi del Cervino e del Monte Bianco e in percorsi più cittadini nel capoluogo lombardo. Le due destinazioni di Breuil-Cervinia e Courmayeur non sono una scelta casuale ma fatta dalla redazione di Auto in quanto la Valle d’Aosta è la regione d’Italia più green. Infatti più di altre regioni si sta impegnando sulla transizione della mobilità verso l’elettrico. Produce autonomamente l'energia necessaria per il proprio fabbisogno ed eccede del 65% di energia, che trasferisce alla rete elettrica nazionale. Il 99% dell'energia elettrica della regione è prodotta tramite impianti idroelettrici e il restante 1% è generato da impianti fotovoltaici. Il 100% dei Comuni della Valle d’Aosta possiede almeno un impianto ad energia rinnovabile, ed ha il più alto rapporto colonnine per la ricarica di auto elettriche per abitante. 

Un ringraziamento a CityLife Shopping District che ci ha permesso di esporre le vetture finaliste di The Car of the Year in Piazza Tre Torri. CityLife Shopping District è il più grande distretto commerciale urbano d’Italia caratterizzato da un’offerta premium, trasversale e accessibile volta a creare un’esperienza di shopping & leisure irripetibile. Con una superficie commerciale utile di 32.000 m2, CityLife Shopping District ospita brand e retailer nazionali e internazionali, nonché marchi nuovi per il mercato italiano. Progetto unico sia dal punto di vista commerciale che architettonico, lo Shopping District è immerso nel secondo Parco pubblico della città di Milano. L’elegante struttura del Mall su due livelli, che ospita una vasta area food coperta, è stata progettata dal prestigioso studio Zaha Hadid Architects.

Un ringraziamento particolare per la preziosa collaborazione al Comune di Valtournenche che ha deciso di ospitare il premio, un ritorno alle origini visto che il Magazine Auto e le finaliste di The Car of The Year erano già stati ospitati nella località valdostana Breuil-Cervinia dal 2017 al 2019. 

Altrettanto preziosa la collaborazione con la Città di Courmayeur Mont Blanc che ha aiutato lo staff di Auto nell’organizzazione della manifestazione ai piedi della vetta più alta d’Europa. Questa iniziativa si inserisce all’interno del ricco palinsesto di eventi della stagione invernale della località, che offre ai turisti esperienze a 360° - dal food, al design, allo sport.