Roadshow

Si è chiuso lo Sky Tour 2006: oltre 1 milione di contatti

Obiettivo del tour: avvicinare la famiglia italiana e quindi un target decisamente trasversale alla televisione Sky molto spesso percepita come 'straniera'.
Fondamentale, in questo senso, è stata la sinergia che la società organizzatrice I-Tree, individuata per l'edizione 2006 al termine di una gara, ha instaurato con le istituzioni locali con la possibilità effetiva di realizzare un marketing del territorio.

sky2.JPG
Si è concluso il 20 agosto lo Sky Tour, la manifestazione della tv satellitare che ha coinvolto ben 53 località in tutta Italia nell'arco di 5 settimane della stagione estiva.
Alla sua terza edizione il Tour ha visto interessati non tanto i siti balneari e vacanzieri o le grandi città, quanto piuttosto i piccoli centri di provincia: dal Piemonte alla Sicilia il tour  si è rivolto alle cittadine italiane e a tutti coloro che non potendo partire per le vacanze hanno costituito la gran parte del  pubblico di riferimento.

sky5.JPG
L'azienda, attraverso Elena Sacchi responsabile eventi, fa notare inoltre che quest'anno, a differenza delle passate edizioni, il Tour ha raggiunto ogni giorno 3 distinte località, entrando maggiormente a contatto con la realtà ospitante e avendo la possibilità di presentare la ricca composizione del mondo Sky.

sky3.JPG
I canali del bouquet infatti sono stati i veri protagonisti delle varie attività proposte: con la costruzione di palchi mobili si è voluto rappresentare le aree tematiche che contraddistinguono l'offerta Sky: Bambini, Musica, Sport, Cinema, Intrattenimento.

Grazie alla presenza di un forte team di animatori che hanno saputo “scaldare” la piazza, il pubblico ha concretamente partecipato e interagito con Sky provando in prima persona l'aerea multimediale, seguendo le avventure dei cartoon  e diventando protagonista grazie al programma di videocasting di Sky Life.

Durante i fine settimana il Tour ha preso spazio stanziandosi nelle località prescelte con l'allestimento di un vero e proprio  Sky Village e con un programma che iniziava dalla prima mattinata e proseguiva di gioco in gioco fino alla sera con i concerti di vari artisti italiani: una sorta di festa mobile e a cielo aperto resa possibile anche dall'intrattenimento del dj Angelo Baguini e degli altri dj di Rtl 102.5, media partner dell'evento.

sky4.JPG
Numerosi gli ospiti televisivi che hanno firmato con la loro presenza le varie tappe (tra gli altri, anche i ragazzi di Amici e il Mago Antonio Casanova).e che hanno contribuito a rendere ancora più caldo il contatto con il pubblico. Questo, infatti, il vero obiettivo del tour: avvicinare la famiglia italiana e quindi un target decisamente trasversale alla televisione Sky molto spesso percepita come 'straniera'.
Fondamentale, in questo senso, è stata la sinergia che la società organizzatrice I-Tree, individuata per l'edizione 2006 al termine di una gara, ha instaurato con le istituzioni locali con la possibilità effetiva di realizzare un marketing del territorio.

sky1.JPG
L'impegno condiviso sembra abbia premiato la manifestazione: oltre un milione complessivo di contatti ha raggiunto Sky che ha colto l'occasione di questa ampia interfaccia per lanciare il suo nuovo portale sul modello del sito broaband della Bbc.

.