Live Communication

BEA FESTIVAL 2016. Contenuti all'insegna della 'rEVENTvolution'

Al centro del programma della due giorni, la 'rEVENTvolution', dimensione che condensa, in un gioco di parole, i termini 'Event' ed 'Evolution. Fino al 30 giugno, sconto sui delegate e iscrizioni aperte al Premio Bea Italia 2016. Appuntamento al Museo della Scienza e della Tecnologia 'Leonardo da Vinci' di Milano il 22 e 23 settembre prossimo.
 
clicca per ingrandire

Una garanziaQuesto rappresenta il Festival Italiano degli Eventi e della Live Communicationper la event industry italiana.

 
Una garanzia di qualità innanzitutto, ma anche di aggiornamento e adeguamento dei contenuti proposti rispetto all'evoluzione del mercato.
 
Per questo motivo, ADC Group vuole porre sotto i riflettori del Festival - in programma il 22 e 23 settembre 2016 alMuseo della Scienza e della Tecnologia 'Leonardo da Vinci' di Milano (Spazio Cavallerizze) - il tema della 'Revetvolution' che condensa, in un gioco di parole, i termini 'Event' ed 'Evolution.
 
PER PARTECIPARE AL FESTIVAL ITALIANO DEGLI EVENTI E DELLA LIVE COMMUNICATION, CLICCA QUI
 
FINO AL 30 GIUGNO, AVRAI DIRITTO A UNO SCONTO SUL FEE DI INGRESSO (prezzi indicati sul sito già scontati)
 
Chi più di ADC Group, editore di riferimento del settore da oltre un decennio, può tracciare il nuovo profilo degli eventi e disegnare il nuovo orizzonte?
Il sito e20express.it, la rivista e20, l'Annual degli Eventi, il Bea Educational a Roma ma anche tutte le occasioni di contatto e relational business che ADC Group organizza nel corso di tutto l'anno rappresentano un osservatorio privilegiato.
 
Proprio da questo osservatorio, e a partire dalla costante ricerca di risposte, tendenze e soluzioni, ADC Group propone un imperdibile programma di contenuti.
 
Al centro, come già accennato, la 'Reventvolution', ma anche la sempre più spiccata ibridazione delle forme di comunicazione. 
Non a caso, la provocazione 'Gli eventi sono morti, la live communication è viva e vegeta. Visione e strategia per il futuro degli eventi' arriva subito, in apertura della seconda giornata del Festival dedicata ai contenuti.
 
E da questa provocazione, una 'cascata' di temi pertinenti a ogni ambito della comunicazione: dal ruolo del digital alla costruzione dell'identità di marca, dal territorio ai giovani YouTuber, dai dati del 'Monitor sul Mercato degli Eventi in Italia' (AstraRicerche per ADC Group) al tema, quanto mai attuale, della sicurezza.
 
Insomma, fare eventi, si sa, sta divenendo un mestiere sempre più trasversale, e richiede competenze e professionalità diverse, ma anche la capacità di intercettare e capire i nuovi modi di comunicare per raggiungere la audience. Il tutto in uno scenario estremamente frammentato, veloce, incalzante, in cui'colpire e trovare il bersaglio' è spesso molto complicato.
 
Se anni fa bastava organizzare una 'bella' convention, oggi bisogna stupire, colpire, ma sopratutto intrattenere e coinvolgere e raccontare, definire uno storytelling e, immancabilmente, dialogare attraverso i social prima, durante e dopo l'evento. 
E, infine, fornire informazioni in più rispetto alla realtà, attraverso la realtà aumentata o applicazioni mobile studiate ad hoc per trasmettere informazioni su più livelli,
 
Per sintetizzare, la realtà si stratifica e l'attenzione della audience si frantuma. 
In questo scenario, gli eventi rappresentano una sfida, quella di essere efficaci attraverso un'experience memorabile e coerente.
 
Come?
 
Spunti, risposte e stimoli al Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication. 
Pubblichiamo oggi i macrotemi che saranno trattati nel corso della due giorni.
 
PER PARTECIPARE AL FESTIVAL ITALIANO DEGLI EVENTI E DELLA LIVE COMMUNICATION, CLICCA QUI
 
FINO AL 30 GIUGNO, AVRAI DIRITTO A UNO SCONTO SUL FEE DI INGRESSO (prezzi indicati sul sito già scontati)
 
Per leggere il programma del Festival, CLICCA QUI
 
Negli spazi delle Cavallerizze del Museo prenderanno vita. sotto la direzione creativa di ADC Group e Merlo SpA (agenzia che vincitrice del Bea Italia 2015), le quattro aree in cui sarà strutturato il Festival:
 
- Live Presentation dedicata alla sessione di giuria durante la quale le agenzie potranno presentare i propri progetti;
 
Contenuti, ovvero le tavole rotonde, le lectio e i workshop tenuti come sempre da esponenti di primissimo piano del mondo degli eventi e della live communication;
 
Spazio espositivo per visionare le proposte dei partner e delle agenzie che vorranno utilizzare il Festival quale vetrina per la propria offerta;
 
Cerimonia: il Festival culminerà con l'attesissima cerimonia del Bea Italia, che vedrà sfilare sul palco i migliori eventi dell'anno e le agenzie e aziende protagoniste del settore.
 
 
22 SETTEMBRE
 
Le migliori agenzie italiane presentano dal vivo i propri progetti alla giuria del Best Event Awards 2016 in due sessioni parallele aperte al pubblico dei Delegates del Festival.
Chi dimostrerà di possedere l’E-Factor nel 2016?
Dieci minuti a disposizione di ogni agenzia per presentare gli eventi 'shortlisted'  e convincere i giurati attraverso un video dell’evento, uno speech di approfondimento e una sessione di Q&A con i giurati.
 
Presidente di giuria, quest'anno, Sarah Gorla, responsabile della struttura organizzazione eventi, location & travel management all'interno della Direzione Marketing di Banca Mediolanum.
 
PER LEGGERE L'INTERVISTA A SARAH GORLA, CLICCA QUI
 
PER CONSULTARE I NOMI DEI GIURATI CHE HANNO GIA' ADERITO, CLICCA QUI

Durante una sessione plenaria parallela le agenzie si incontrano per valutare le location finaliste che riceveranno il Best Location Awards 2016.



23 SETTEMBRE
 
Alcuni tra i più autorevoli e qualificati guru del settore, italiani e non, offriranno una loro interpretazione sulle arti, sullo spettacolo, sulla tecnologia e sull’innovazione applicata agli Eventi.
Momenti di riflessione e di ispirazione che il Festival desidera offrire a tutti i partecipanti. Idee, esperienze, interpretazioni da offrire ai professionisti del settore per trarre nuovi spunti creativi, e/o suggerimenti per la realizzazione dei prossimi progetti da sviluppare.
 
APERTURA dei lavori a cura di Salvatore Sagone, presidente di ADC Group: 
'Gli eventi sono morti, la live communication è viva e vegeta. Visione e strategia per il futuro degli eventi. Il ruolo di ADC Group'
 
SCENARIO - Quale partita la event industry sta giocando?
Vediamo come si costruisce il valore e la personalità di marca nell'attuale scenario della comunicazione e in quello in cui vivremo nel prossimo futuro.
 
TENDENZE E ATTUALITA'
- Gli eventi si ibridano con le nuove espressioni del digital, e viceversa.
Youtubers: L'utilizzo delle star del web negli eventi e nella comunicazione aziendale.
 
- Il territorio diventa una fonte sempre più importante per sviluppare progetti di live communication.  Cultura, usanze e abitudini locali possono dare vita a inaspettati eventi di successo. 
 
- Non aspettare che il cliente ti affidi un evento, crealo e diventane proprietario.
L'ideazione di format originali è la nuova tendenza che le agenzie più attente stanno seguendo perché apre nuove prospettive di business.
 
- La logistica, una voce sempre più rilevante.
L'importanza di trovare soluzioni veloci e affidabili nell'ambito dell'accomodation. 
 
Tecnologia, app, eventi e social media nel business to business. 
Esperti internazionali illustrano come sia possibile arrivare a una efficace orchestrazione degli strumenti che il mondo digitale mette a disposizione
 
- La sicurezza. Il tema è quanto mai attuale, e aggirarsi nei labirinti normativi non è facile. Finalmente un po' di chiarezza grazie all'intervento dei funzionari delle istituzioni preposte al controllo e alla certificazione della regolare procedura nella realizzazione degli eventi.
 
- Il 'Monitor sul Mercato degli eventi in Italia', presentazione della XII edizione della ricerca promossa da ADC Group, a cura di AstraRicerche
 
- Tavola rotonda agenzie/aziende: come si stanno trasformando le agenzie di eventi, a quali nuove esigenze da parte dei clienti devono rispondere? Cosa si aspettano le aziende da loro, quali sono i nuovi bisogni di comunicazione esperienziale? Il confronto è aperto.
 
Come di consueto, il Festival terminerà con la consegna degli ambitissimi Elefantini, i trofei del Bea Italia. 
 
Ricordiamo, a tale proposito, che Si chiudono il 30 giugno le iscrizioni per la tredicesima edizione del Bea Italia 2016, il prestigioso premio di ADC Group dedicato all'eccellenza degli eventi e della live communication.
La chiusura al 30 giugno è motivata dal fatto che il 20 luglio la giuria compirà la prima sessione di votazione online dei progetti iscritti.
 
 
COME ISCRIVERSI AL PREMIO BEA ITALIA


PER ISCRIVERSI AL BEA ITALIA 2016, CLICCA QUI

PER SCARICARE IL BANDO DEL BEA ITALIA 2016, CLICCA QUI

La partecipazione al BEA-Best Event Awards è subordinata all’iscrizione all’Annual degli Eventi, una pubblicazione che raccoglie, divisi per categoria, i progetti in gara. Ogni pagina dell’Annual conterrà una scheda che comprenderà la descrizione dell'evento iscritto, alcune immagini, logo della società organizzatrice e del cliente per il quale è stato realizzato. È possibile iscrivere lo stesso evento in più categorie.

Con l’iscrizione all’Annual degli Eventi, la partecipazione al Bea Italia è automatica e senza alcun fee aggiuntivo ed è aperta ad agenzie di eventi, relazioni pubbliche, pubblicità, promozione, aziende, web agency, agenzie media, concessionarie di pubblicità, editori, case di produzione, enti pubblici e associazioni che abbiano sede in Italia e abbiano realizzato un evento tra il 1° luglio 2015 e il 30 giugno 2016.
Le iscrizioni e i materiali per la presenza sull’Annual degli Eventi dovranno pervenire alla segreteria organizzativa entro il 30 giugno 2016.
 
Novità di quest’anno, BEA - BEST LOCATION AWARDS, premio assegnato alla migliore location per eventi.
Possono candidarsi al Premio tutte le tipologie di spazi: location alberghiere per eventi/congressi/incentive, centri congressi/auditorium, location culturali/sportive (musei/spazi d'arte/spazi teatrali/cinema/parchi a tema/stadi,
ecc.), spazi polifunzionali (ex strutture industriali, laboratori, opifici, ecc.), dimore storiche, location alternative e unconventional (spazi e strutture fuori dagli schemi).

Anche la partecipazione al BEA-Best Location Awards è subordinata all’iscrizione all’Annual degli Eventi e le location candidate al Premio saranno ospitate all'interno di una sezione dedicata dell'Annual stesso.
 
Le iscrizioni che avranno superato la fase di verifica della completezza dei materiali inviati saranno valutate dalla giuria del premio composta da:
Agenzie che hanno iscritto i propri eventi al Bea Italia 2016
Aziende (le stesse selezionate per la giuria del premio Bea Italia 2016)
 
Alla votazione online parteciperanno sia le agenzie che le aziende, mentre i finalisti saranno valutati in sessione plenaria dalle agenzie all’interno della cornice del Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication 2016.

PER ISCRIVERSI AL BEA - BEST LOCATION AWARDS, CLICCA QUI
 
 
Per qualunque informazione e aggiornamento, vai sul sito del Bea - Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication