Digital

A2A presenta il “Live Logo”, il nuovo simbolo grafico volto a raccontare la Life Company

Il simbolo grafico prende vita per raccontare la Life Company anche grazie alla partecipazione delle future generazioni di designer

Una rappresentazione grafica dinamica, capace di trasformarsi e di raccontare le tante anime del Gruppo: il logo A2A diventa vivo e si evolve in uno strumento identitario flessibile in grado di rappresentare tutti i modi in cui la Life Company si prende cura dell’ambiente, dell’acqua e dell’energia attraverso l’uso circolare delle risorse.

Come A2A attraverso i suoi business entra ogni giorno nella vita delle persone, così la vita entra nel simbolo più iconico del Gruppo: lo storico numero 2 lascia spazio a elementi diversi, capaci di mostrarne le numerose attività, i valori, la strategia. Dalle due pale eoliche sinonimo dell’energia rinnovabile, alle bottiglie di plastica che ricordano come i rifiuti possano diventare risorse, fino alle gocce d’acqua, le tante declinazioni del Live Logo consentono di portare la Life Company, già forte della sua identità, in nuovi territori di comunicazione.

“Abbiamo voluto rendere il logo A2A vivace e contemporaneo senza snaturare la nostra identità. Grazie alla dinamicità propria di internet il simbolo più iconico del Gruppo diventa un Live Logo, un ‘doodle’ capace di trasformarsi e di raccontare tutti i modi in cui siamo una Life Company che si prende cura dell’ambiente, dell’acqua e dell’energia” - commenta Carlotta Ventura, Chief Communications, Sustainability and Regional Affairs Officer di A2A.

“Abbiamo inoltre deciso di coinvolgere per la Design Week i giovani studenti di POLI.design e di NABA per raccontare come vedono il Gruppo partendo dai due pilastri della nostra strategia, l’economia circolare e la transizione energetica. Le loro reinterpretazioni del logo A2A hanno attualizzato i nostri valori di sempre con le forme espressive di oggi. Questa iniziativa rappresenta un’ulteriore opportunità per dar voce alle nuove generazioni: una visione del presente condivisa con chi sarà protagonista nel futuro”.

Gli studenti del Master MAC Laboratoriominiera di POLI.design, Politecnico di Milano e del Triennio in Graphic Design e Art Direction di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti sono infatti stati invitati a partecipare a un contest per reinterpretare in maniera creativa il logo di A2A. I giovani designer del domani sono stati guidati dalla fumettista e illustratrice italiana Bianca Bagnarelli che a sua volta ha presentato una versione originale.

Fra tutti i partecipanti sono state selezionate dieci rielaborazioni, che assieme a quella «d’autore» di Bagnarelli verranno svelate in occasione dell’edizione 2024 della Milano Design Week. Visibili al pubblico dal 15 al 21 aprile presso “Solferino 28”, l’appuntamento con il design organizzato da Corriere della Sera, Living e Abitare a Milano, i Live Logo di A2A prenderanno vita all’interno dell’installazione “La città è una miniera: Design, Dismantle, Disseminate” firmata dallo studio Mario Cucinella Architects, in un contesto in cui l’opera immersiva e il concept del progetto dialogano intorno alla stessa tematica: la circolarità come atto creativo.

L’approccio circolare alle risorse è uno dei tratti distintivi del Gruppo, che si riflette nella sua strategia di business e nelle attività, come indicato nel nuovo Piano Strategico 2024-2035, recentemente presentato, dal titolo “Life is a Circle”. Anche il nuovo Live Logo rientra in questa visione e fa parte di un piano di evoluzione e digitalizzazione che abbraccia diversi aspetti e strumenti dell’identità del brand A2A.

La Società è infatti fra le prime aziende italiane ad aver deciso di realizzare in chiave digitale e interattiva il proprio Brand Manual. L’evoluzione ha
riguardato anche altri asset di comunicazione, come ad esempio il recente font identitario (Life Sans) che è stato ideato per rendere più contemporaneo lo stile del Gruppo, per migliorare ulteriormente la leggibilità e per minimizzare l’utilizzo di inchiostro ed essere più sostenibile.

Queste iniziative rappresentano le tappe di un cammino di crescita e trasformazione del brand che il Gruppo ha cominciato nel 2021 con il passaggio da "multiutility" a "Life Company", un riposizionamento che definiva un purpose distintivo capace di riflettere i valori tangibili e intangibili dell’azienda: la cura della vita. La stessa vita che ora entra nel Live Logo A2A, il nuovo orizzonte di questo percorso.