Digital

Digitouch: nel 2020 ricavi a quota 33,5 milioni, in calo del 14% sul 2019 ma meglio del mercato. Per il 2021 l'obiettivo di superare i 40 milioni di fatturato, focus sull'e-commerce e possibili fusioni e acquisizioni nell’ambito della filiera Mar-Tech

Le divisioni Advertising Service e Performance Marketing Services hanno sofferto di più delle difficoltà generali delle aziende, mentre la divisione Data Services, ha beneficiato dei maggiori investimenti in tecnologia. Simone Ranucci Brandimarte, Presidente, Gruppo DigiTouch (in foto) "il nostro business continua a svilupparsi con effetti positivi sull’intero ecosistema, sempre uno dei più vitali a livello mondiale". EBITDA a Euro 5,7 in linea con il dato al 31 dicembre 2019 e EBITDA. Margini in crescita al 17,1%. Significativa generazione di cassa, + 3,1 milioni di Euro (vs. 1,5 milioni di Euro nel 2019)

Il Consiglio di Amministrazione di DigiTouch, ha approvato in data odierna il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2020.  

Così ha commentato Simone Ranucci Brandimarte, Presidente, Gruppo DigiTouch (in foto) «Il momento che stiamo vivendo sta originando una forte accelerazione degli investimenti in tecnologie digitali, sia lato creazione di offerta che lato promozione di prodotti. Questi aspetti positivi hanno sicuramente compensato il contesto macroeconomico di estrema difficoltà e incertezza che stiamo ancora vivendo. Da parte nostra, nonostante l’impatto sulla top line, siamo riusciti a mantenere una buona profittabilità - tra le più alte del nostro settore - e a ottenere una significativa generazione di cassa, nonostante le varie operazioni di M&A. Il nostro business continua a svilupparsi con effetti positivi sull’intero ecosistema, sempre uno dei più vitali a livello mondiale. Noi proseguiamo nel nostro cammino di espansione e di focalizzazione sui segmenti chiave del digitale, quali per esempio l’e-commerce, puntando sia sulla crescita che sulla redditività. Il nostro commitment è molto serio, come si evince anche dal piano di buy back iniziato lo scorso ottobre, e ci aspettiamo di poter garantire sempre maggior ritorno per i nostri azionisti». 

I Ricavi Totali (Valore della produzione) hanno raggiunto 33,5 milioni di euro, in calo del 14% rispetto a 39 milioni al 31 dicembre 2019. L’impatto è stato comunque più contenuto rispetto al mercato di riferimento che ha registrato una flessione di circa il 30% e concentrato nel segmento del media advertising per effetto della riduzione degli investimenti da parte di inserzionisti esposti agli effetti economici del Covid-19. Complessivamente il mercato dei servizi digitali di cloud marketing, che comprende servizi che spaziano dal Marketing Digitale al supporto delle vendite e-Commerce, ai servizi tecnologici di Cloud Management, a quelli di gestione della Comunicazione Online e della Marketing Automation, fino ai servizi di Digital Education, ha comunque registrato una crescita importante. 

Per mitigare l'impatto finanziario del Covid-19, la Società ha avviato un piano di razionalizzazione della struttura operativa e riduzione dei costi operativi con effetti positivi sulla marginalità industriale con un miglioramento dell’EBITDA Margin adjusted che ha raggiunto il 17,1%, 14,8% nel 2019. A livello di business, inoltre, il Gruppo sta puntando sempre di più su progetti integrati a maggior valore aggiunto. Tutto ciò ha portato il Margine Operativo Lordo (EBITDA) Adjusted a Euro 5,71 milioni in linea con gli Euro 5,76 nel 2019. 

Il Risultato Operativo (EBIT) è pari a Euro 0,7 milioni in diminuzione rispetto al 2019 (Euro 1,3 milioni), per via principalmente dell’incremento degli ammortamenti degli avviamenti relativi alle acquisizioni e dei progetti d’innovazione entrati nel processo produttivo alla fine dell’esercizio precedente. Il Risultato ante imposte del 2020 del Gruppo DigiTouch è pari a Euro 0,7 milioni (Euro 1,3 milioni nel 2019). Il Risultato netto del FY 2020 si attesta a Euro 68 migliaia. 

Il Gruppo ha chiuso l’esercizio con un Patrimonio netto pari a Euro 14,8 vs Euro, in aumento vs. Euro 14,5 milioni del FY 2019. Le divisioni Advertising Service e Performance Marketing Services hanno sofferto di più delle difficoltà generali delle aziende, mentre la divisione Data Services, ha beneficiato dei maggiori investimenti in tecnologia.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE DEL GRUPPO DIGITOUCH

L’emergenza Covid-19 ha cambiato le prospettive per il 2020 e il Gruppo DigiTouch si è immediatamente attivato per cogliere le opportunità di mercato che si sono venute a creare. Lo scenario che si prospetta è in continua evoluzione per cui non sono attendibilmente stimabili gli effetti derivanti da un prolungamento dell’epidemia sulle attività del Gruppo per i prossimi mesi. Tuttavia, tenuto conto dell’attuale stato di avanzamento del business, salvo il verificarsi di eventi al momento non prevedibili (i.e. nuovi lockdown)  le aspettative del Gruppo per l’anno in corso sono positive, come espresso dalle seguenti Linee Guide 2021 - in linea con il consensus di mercato - Ricavi >= a 40 milioni; EBITDA adj. in un intorno di Euro 6,2-6,5 milioni.

La dinamicità mostrata dal mercato in termini di propensione e investimenti sul digitale, l’obiettivo di tenere alto il proprio livello di competitività, nonché una forte solidità a livello finanziario e patrimoniale, confermano un approccio positivo all’M&A e il Gruppo prevede di consolidare la propria massa critica attraverso fusioni e acquisizioni nell’ambito della filiera Mar-Tech.