Marketing

Presentata a Madrid la nuova Enel con un brand 'Open Power'

Guarda il video. La nuova brand identity realizzata in collaborazione con Wolff Olins si inscrive nella strategia di Enel, un Gruppo innovativo, sostenibile e all’avanguardia, attivo lungo tutta la filiera dell’energia, che pone l’ “apertura” al centro del suo approccio strategico e operativo. In linea con gli stessi principi i nuovi loghi di Endesa ed Enel Green Power e il nuovo sito Enel.com che pone al centro l’utente e l’utilizzo tramite applicazioni mobili. Il sito, costruito attorno a tre temi chiave, vision, people e impact,  è stato sviluppato dal team digital dell'azienda con il supporto dell’agenzia specializzata nel web design Huge. Al via ad aprile la prima campagna pubblicitaria commerciale di Enel Energia. In corso una gara per il btl e una per i servizi web.
 

clicca per ingrandire
Dal 1998 Enel non cambiava la propria brand identity. Oggi a Madrid presso la sede di Endesa è stata presentata la nuova identity del marchio con il nuovo logo che si sostituirà al precedente segnando una svolta decisa nella comunicazione del gruppo energetico presente in oltre 30 Paesi.  Svelati anche i nuovi loghi di Endesa ed Enel Green Power e il nuovo sito Enel.com
Presenti, alla conferenza stampa, la presidente di Enel Patrizia Grieco, l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Francesco StaraceRyan O'Keeffe Responsabile Comunicazione Global Enel e Andrea Falessi Responsabile Comunicazione Enel Italia.  


Ryan O'Keeffe ha raccontato alla stampa riunita nella capitale le fasi che hanno portato alla nuova brand identity.

“Sono arrivato in Enel circa un anno fa e Starace mi ha chiesto di elaborare , in collaborazione con l'agenzia Wolff Olins, una strategia articolata in tre fasi.
La prima ha visto la realizzazione di una ricerca presso 3 mila dipendenti Enel nei 10 mercati più importanti tra Latin America, America ed Europa, per sapere cosa li spinge ad andare in ufficio tutti i giorni. E' emerso che al centro della principale motivazione c'è la parola Progresso che si deve aprire al mondo. Da qui, la seconda fase, ovvero l'identificazione della parola chiave 'Open Power' che si articola articola in cinque punti: aprire l’accesso all’energia a più persone; aprire il mondo dell’energia a nuove tecnologie; aprire la gestione dell’energia alle persone;  aprire l’energia a nuovi utilizzi;  aprirsi a più partnership.  Infine, la fase conclusiva della nuova strategia della company, il rinnovamento del sito  enel.com sempre più user friendly, pensato per una fruzione mobile e con il cliente al centro".


IL NUOVO BRAND DI ENEL

Il nuovo design del brand globale di Enel incorpora la filosofia Open Power e i valori che animano il marchio: responsabilità, innovazione, fiducia e proattività.  Ha un design aperto e crea un ambiente che consente la partecipazione la sperimentazione. È in costante movimento per favorire il cambiamento e l’innovazione.

Al centro del nuovo logo di Enel c’è il cursore come elemento visivo che racchiude il concetto di Open Power. Il cursore, in particolare, è il punto da cui parte l’energia, sempre in movimento e vitale, e riprende il filamento presente al centro delle lampadine. Il risultato è un design coerente, dal logo nelle versioni stampa e digitali fino ai prodotti e alle insegne.

Il nuovo logo di Enel è moderno e riconoscibile. Le forme delle lettere vengono create dal movimento dei cursori, ognuna di queste è formata dal cursore seguito da una scia colorata di energia. Questi unici elementi tipografici sono stati utilizzati anche per tutti i brand del Gruppo - Enel, Enel Green Power e Endesa - creando così una famiglia coerente di loghi. 

Guarda il  video.

I colori utilizzati per il logo Enel sono 8 e ciascuno con una sua gamma di sfumature per raccontare l’energia in movimento, riflettere la varietà dello spettro energetico, la natura poliedrica di un Gruppo  e la crescente diversificazione dei servizi offerti dall’azienda nell’ambito del sistema energetico globale.

Il nuovo brand Enel, inolltre,  è stato concepito per creare una nuova esperienza visiva a tutti i suoi stakeholder, alla quale cui si aggiungono elementi audio e tattili.

clicca per ingrandire
“Con il rinnovo del nostro brand stiamo adattando l’immagine di Enel ai cambiamenti in corso all’interno del Gruppo e alla rapida evoluzione del settore energetico, evoluzione di cui siamo alla guida -  ha affermato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Francesco Starace (nella foto). “Il concetto di apertura che sintetizziamo con l’espressione inglese ‘Open Power’ ci posiziona come un Gruppo innovativo e sostenibile che lavora per diffondere ed espandere il contenuto tecnologico delle sue attività, per garantire la sicurezza energetica e migliorare i nostri servizi a livello globale. ‘Open Power’ vuol dire anche valorizzare la nostra infrastruttura condividendo le conoscenze per ampliarne gli usi, così come collaborare con i clienti, i partner e gli altri stakeholder, creando così un ambiente favorevole per tutti, che assicuri e tuteli gli investimenti. ‘Open Power’ richiede molto più che essere semplici generatori e 
distributori di energia elettrica. Il nostro nuovo brand incarna pienamente la natura innovativa, sostenibile, multidimensionale e aperta del Gruppo Enel”.

Uno degli elementi fondamentali nella realizzazione del nuovo brand è stato il processo creativo caratterizzato dalla collaborazione di più di 100 persone sia all’interno, nei paesi dove Enel è presente, che di consulenti internazionali.

Lo sviluppo della strategia Open Power e la creazione della nuova identità visiva sono infatti  il risultato della collaborazione intensa di un anno con i lead creative partner Wolff Olins.

“Siamo molto orgogliosi della nostra partnership con Enel in questo progetto. Con il rebranding, Enel mette il luce la trasformazione in corso sia all’interno dell’azienda che nel settore dell’energia, un mondo in rapida evoluzione - ha affermato Ije Nwokorie, Amministratore Delegato di Wolff Olins. “Le innovazioni di Enel nel settore e una maggior trasparenza del business cambieranno il mercato globale dell’energia e quindi, il nostro mondo.”

Il team multidisciplinare di Wolff Olins. guidato dall’Amministratore Delegato, è composto da esperti in strategia, tecnologie, da creativi e da specialisti di programme management provenienti dalle sedi globali dell’azienda.

Nel processo di rebranding è stato inoltre coinvolto un pool di consulenti internazionali.
 
Saffron per la progettazione e implementazione del Brand attraverso dettagliati manuali operativi 
Modulex per implementazione del brand e della segnaletica 
Lagardere per allineamento della politica di sponsorizzazione del nuovo brand
Sixieme Son per lo sviluppo del brand audio, tra cui audio logo e audio 
Saatchi & Saatchi  per lo sviluppo e l'implementazione delle linee guida Adv per supportare il posizionamento e il lancio del nuovo brand 


Il nuovo logo apparirà nella quarta di copertina della bolletta di gennaio e da febbraio sarà già protagonista in prima pagina.


ENEL.COM - NUOVO SITO INTERNET

Oltre al nuovo logo e alla nuova identità, i principi di Open Power sono presenti nel nuovo sito internet del Gruppo, enel.com , che pone al centro l’utente e l’utilizzo tramite applicazioni mobili e costituisce una piattaforma per raccontare le storie di 61 milioni di clienti.  Il sito, costruito attorno a tre temi chiave, vision, people e impact,  è stato  sviluppato dal team digital di Enel con il supporto dell’agenzia specializzata nel web design Huge. La nuova identità online del Gruppo  riflette i cambiamenti che la tecnologia digitale ha portato e continuerà ad apportare al modello di business di Enel; inoltre rappresenta l’inizio di un modo più aperto e collaborativo di comunicare con gli stakeholder e anche uno strumento per cooperare con i partner.
enel.com racconterà la storia delle principali iniziative globali di Enel. E’ stato modellato su una nuova prospettiva, è completamente user-centric e costruito seguendo un approccio mobile-first. Questo sito innovativo sarà la manifestazione online della nuova filosofia del rebranding del Gruppo, aperta e più orientata agli stakeholder.   Nel corso del 2016 verrà finalizzato l’aggiornamento dell’intera presenza online di Gruppo.

Aaron Shapiro, Amministratore Delegato di Huge, ha commentato: “Per noi è un privilegio lavorare con un Gruppo che ha una visione così ambiziosa nel trasformare il suo business e il mondo in cui viviamo. Siamo orgogliosi di contribuire all’impegno di Enel per creare un mondo migliore, dando così il buon esempio alle altre aziende del settore a livello globale.” 


In occasione dell'incontro con la stampa a Madrid è stata raccontata anche  LA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE DELL'AZIENDA. 
Come ha spiegato ad ADVexpress Andrea Falessi: “Il budget pubblicitario annuale di Enel è in via di definizione ma sarà sostanzialmente in linea con il 2015. Per il lancio della nuova immagine Enel non è prevista una campagna specifica, semplicemente ci sarà la sostituzione del vecchio con quello presentato oggi”. Inoltre per far conoscere il nuovo brand Enel ha deciso di sponsorizzare la Maglia Rosa.

Riguardo alle agenzie di cui si avvale Enel, Falessi ha precisato: “Negli ultimi dodici mesi in Italia sono stati messi in gioco tutti i partner. Alla fine di tutti i processi sono stati confermati Saatchi&Saatchi per la creatività e Mindshare per il media. Decisa anche l'agenzia di eventi, mentre sono in corso due gare per il btl e i servizi web. In particolare, dopo un coinvolgimento iniziale di 13 partecipanti, nella gara per il btl sono giunti in finale 5 - 7 soggetti e a breve verranno resi noti i nomi dei vincitori. L'incarico è annuale con la possibilità di un rinnovo”.

Infine Falessi ha anticipato che ad aprile partirà la prima campagna pubblicitaria commerciale di Enel Energia e probabilmente e probabilmente verrà confermata la presenza di Cattelan come testimonial.