Media

Alla Rai i diritti esclusivi multipiattaforma dei Mondiali 2022 in Qatar. "Costo nettamente inferiore a 2010 e 2014"

Alla televisione pubblica sono stati assegnati i diritti di trasmettere le partite in televisione, digitale e radio. La Rai, oltre a rendere disponibili in diretta sul territorio tutti i 64 match, offrirà anche un’ampia programmazione di supporto, tra cui highlights e palinsesto.

Dopo la  gara per i diritti dei media italiani per la Coppa del Mondo Fifa 2022, la Fifa ha assegnato i diritti esclusivi del mondiale alla Rai per televisione, digitale e radio. La tv pubblica, oltre a rendere disponibili in diretta sul territorio tutte le 64 partite, offrirà anche un’ampia programmazione di supporto, tra cui highlights e palinsesto. Almeno 28 partite del torneo, inclusa la partita di apertura, la finale ed entrambe le semifinali, verranno trasmesse sul canale di punta dell’emittente, Rai 1, soddisfacendo gli obiettivi della Fifa di fornire un’ampia visibilità per le sue competizioni.

La Coppa del Mondo Fifa Qatar 2022 sarà la 22a edizione della competizione, e sarà particolarmente unica in quanto la prima Coppa del Mondo in Medio Oriente e la prima che si svolgerà a novembre/dicembre.

“Siamo molto felici di aver riportato i Mondiali di calcio in Rai – dichiara Fabrizio Salini (nella foto), Amministratore delegato della Rai – e siamo orgogliosi di aver rafforzato la consolidata partnership tra Rai e FIFA. Il nostro accordo consentirà alla Rai di presentare al pubblico il torneo di calcio più prestigioso al mondo, che, per la prima volta nella storia si disputerà in un periodo altamente strategico per i media”.

“Si tratta di un grande successo – commenta il Presidente della Rai, Marcello Foa -. Siamo arrivati a questo risultato grazie a una strategia negoziale portata avanti con abilità e coerenza, che dimostra la forza e le competenze della Rai. Riconquistiamo così il primato nella trasmissione di uno degli eventi più amati dagli italiani, che nella Nazionale di calcio si riconoscono uniti anche nei momenti più difficili”.

Il direttore dei diritti dei media e dei servizi per i contenuti della Fifa, Jean-Christophe Petit, ha dichiarato: “Dopo un processo di gara molto competitivo, siamo lieti di aver concluso un accordo con un forte media partner in Italia per la Coppa del Mondo Fifa 2022. Non vediamo l’ora lavorare con la Rai per rendere questa Coppa del Mondo unica nel suo genere un grande successo e creare un’esperienza indimenticabile per tutti i fan italiani”

La Rai sottolinea il fatto che il costo è nettamente inferiore al prezzo delle edizioni dei Mondiali 2010 e 2014, nonostante la novità del torneo nel periodo invernale, prezioso per la raccolta pubblicitaria.