UPDATE:
Media

Tre cover story per il nuovo numero di Esquire

Si comincia con quella dedicata a ZERO, la nuova serie originale italiana di Netflix «che mette, finalmente, al centro l’afroitalianità senza doverla tematizzare. La seconda cover vede protagonista BLANCO, «esplosivo fenomeno musicale del 2021, 18 anni appena compiuti, energia unica, carisma raro e tutte le premesse per diventare un punto di riferimento della musica italiana». La terza cover è legata a un saggio di Sofia Silva dedicato a MOANA POZZI, donna elegante, intelligente e misteriosa che «merita una rilettura».

Sono tre le cover del nuovo numero di Esquire oggi in edicola. A cominciare da quella dedicata a ZERO, la nuova serie originale italiana di Netflix «che mette, finalmente, al centro l’afroitalianità senza doverla tematizzare. Un segnale importante per il nostro Paese, un augurio affinché possa, finalmente, trasformarsi in una nazione meno razzista e più inclusiva», scrive Alan Prada, nel suo editoriale. La seconda cover vede protagonista BLANCO, «esplosivo fenomeno musicale del 2021, 18 anni appena compiuti, energia unica, carisma raro e tutte le premesse per diventare un punto di riferimento della musica italiana». La terza cover è legata a un saggio di Sofia Silva dedicato a MOANA POZZI, donna elegante, intelligente e misteriosa che «merita una rilettura».

C’è molta Italia in questo nuovo numero: un’intervista a Karim Franceschi, l’italiano che ha combattuto l’Isis al fianco dei Curdi, i grandi cantanti d’Opera, la nuova monografia dedicata a Gio Ponti, le balene del nostro mare e dove avvistarle insieme ai biologi che le studiano. Oltre alle classiche rubriche The Essentials, con i must di stagione, e alle ultime novità del mondo della Haute Horlogerie incorniciate in un Grand Tour psichedelico tra le bellezze d’Italia negli artwork di Eva Novelli, sono due i grandi servizi Moda di questo numero: il primo racconta una passeggiata al parco con l'amico immaginario (un effetto ottenuto grazie allo scanner LiDAR di iPhone 12 Pro Max di Apple) mentre il secondo, narrato dalle foto di Boris Camaca con lo styling di Salomé Poloudenny, è un roadtrip onirico che parte idealmente da Parigi, attraversa confini invisibili e raggiunge i magnifici paesaggi del Gran Paradiso.

La Guida di Esquire questa volta è dedicata alle malattie sessualmente trasmissibili, da cui difendersi con la prevenzione e la diagnosi precoce, ma anche combattendo pregiudizi e tabù.

A impreziosire il numero, Il Bacio, un racconto in esclusiva per Esquire di André Aciman, l’autore di Chiamami col tuo nome.

Nella sezione At His Best, ancora tanta moda e poi le migliori vodka da comprare subito, la nuova V7 di Guzzi, un simbolo italiano nel mondo, raccontata dai motociclisti, il nuovo Suv compatto di Opel, Jean Pigozzi e le sue mitiche feste (e tutti gli uomini celebri che lo hanno ispirato), la storia d’amore con la moda italiana di Nick Sullivan, Direttore creativo di Esquire a New York, un’intervista al pugile Daniele Scardina, nuovo campione UE dei super medi e tutta la voglia di tornare al cinema (e come) nell'indagine Movie Confidence che Hearst ha realizzato in collaborazione con Lexis Ricerche. E infine, la seconda puntata del viaggio alla scoperta dei segreti del pene, che questa volta affronta un tema spinoso, quello delle dimensioni, e sfata qualche mito. Tornano anche in questo numero - oltre alla nuova rubrica. Chiedi all’esperto, sui temi Green, Economia e Lavoro - pure le storiche rubriche di Esquire: What I’ve Learned, che questa volta vede protagonista l’alpinista Hervé Barmasse, e What It Feels Like, con la storia di un uomo sopravvissuto alle gelide acque dell’oceano.

Il prossimo numero di Esquire sarà in edicola l’11 Giugno e sarà firmato dal nuovo direttore Massimo Russo.