Poltrone

Righel Anglois nuovo a.d. di The Ad Store Italia

Il manager, 37 anni, proviene da General Electric, dove ha ricoperto il ruolo di direttore commerciale e marketing di GE Money Bank. In precedenza ha lavorato in posizioni di direzione commerciale e marketing di multinazionali nell'ambito dei servizi.

Righel Anglois (nella foto) è il nuovo amministratore delegato di The Ad Store Italia, il network della comunicazione e della pubblicità che nel nostro Paese ha sedi a Parma, Milano e Roma. Natalia Borri, presidente dell'agenzia, ha scelto di affidarsi a un manager di esperienza internazionale. Anglois, 37 anni, proviene da General Electric, dove ha ricoperto il ruolo di direttore commerciale e marketing di GE Money Bank.

In precedenza ha lavorato in posizioni di direzione commerciale e marketing di multinazionali nell'ambito dei servizi, quali Zurich Financial Service, e nel largo consumo quali Danone, maturando esperienze e successi in Spagna, Stati Uniti, Gran Bretagna, Russia. Con l'arrivo del nuovo ad, The Ad Store Italia rinforza il suo ruolo strategico sia a livello nazionale che internazionale, grazie anche alla sinergie che il circuito Ad Store mette in campo tra le sue sedi di New York, Washington Londra, Barcellona, Madrid, Amburgo, Bruxelles, Zagabria, Atene, Bucarest. A queste si aggiungono le tre sedi di The Ad Store Italia, che conta tra i suoi clienti realtà come Air One, Barilla, Granarolo, Guru, Diego Dalla Palma, Testoni, Invicta, Samsung.

"L'arrivo di Anglois - ha detto Natalia Borri, fondatrice di The Ad Store Italia - ci permetterà di gestire al meglio la crescita esponenziale che abbiamo avuto in questi anni, facendo sì che il nostro patrimonio di creatività possa essere ancora di più valorizzato da nuove strategie organizzative e di marketing, contribuendo così a un ulteriore sviluppo di tutto il network internazionale".

Un anno fa, dall'esperienza di The Ad Store Italia negli uffici stampa, è nata Binario immagine e comunicazione, agenzia di comunicazione istituzionale e politica che conta tra i suoi clienti parlamentari e importanti realtà istituzionali nell'ambito musicale, economico e sociale.