UPDATE:
Cannes Lions 2024. Bartoletti (Indiana Production): "I due argenti a Coordown premiano una campagna che scardina i format tradizionali e suggerisce un valore universale"Cannes Lions 2024. Eoin Sherry (LePub Italy) sul Leone d'Oro a 'Pub Museums' per Heineken: "Una campagna che trasforma i pub storici in experience di brand"Cannes Lions 2024. Droga (Accenture Song): “Nessun timore o nostalgia: la creatività che nasce dalle ricerche è molto peggio di quella generata dall’IA”. Murati (Open AI): “Non temere la tecnologia ma sperimentarla. Lavoriamo per renderla più facile"De Vecchi (VML Health): "Il bronzo a “Not A Lonely Journey” di VML Italy per Biogen un primo traguardo per una campagna progettata per dimostrare, tramite l’esperienza diretta dei pazienti SMA, che una condizione differente è possibile".Cannes Lions 2024. Outdoor: 3 leoni per LePub/Heineken (oro e argento a Pub Museums, bronzo a Laundromatch), argento anche a Make Italy Green di BBDO per E.ON. GP a Spagna e Nuova Zelanda. Audio & Radio: argento a Pub Museums e GP a UK. Print & P: Gp USACannes Lions 2024. Venturelli (Publicis Groupe): “Nell’era del post-purpose, vincono i brand capaci di trasformarlo in una leva di business. Nessuna invasione dell’IA, usata però per realizzare ciò che sarebbe altrimenti impossibile”A Catania la tappa italiana dell'International Recycling Tour, progetto internazionale di Every Can Counts per la raccolta "on the go" delle lattine per bevandeIGPDecaux si aggiudica un contratto di 13 anni per la metropolitana, gli autobus e i tram di RomaCannes Lion 2024 | Argento all'Italia in Health & Wellness con Small/Indiana Production per 'Assume That I Can' di Coordown. Bronzo a VML nel Pharma per 'Not a Lonely Journey' di Biogen. Premiati umorismo e purpose come leva di business e sviluppo socialeP. by pazienti.it: nasce il nuovo hub che rivoluziona il concetto di benessere
Premi

Al Porto Antico di Genova, la 25° edizione della Notte degli Oscar celebrerà grandi campioni e giovani talenti

L'appuntamento è fissato per il 23 maggio presso i Magazzini del Cotone. Grandi stelle e giovani talenti saranno celebrati dagli ospiti d’onore.

Lo sport ligure si prepara ad applaudire le sue “stelle”. Nell’anno in cui Genova è Capitale Europea dello Sport, la 25° edizione della Notte degli Oscar celebrerà come per tradizione grandi campioni e giovani talenti

Appuntamento fissato per Giovedì 23 maggio, con fischio d’inizio alle ore 20:30 presso i Magazzini del Cotone, al Porto Antico di Genova (per accedere alla Sala Grecale è necessario prenotarsi via mail a info@stellenellosport.com entro lunedì 20 maggio).

Grandi “stelle” e giovani talenti saranno celebrati da straordinari ospiti d’onore e non mancherà il divertimento grazie alle incursioni dei Bruciabaracche. Sul palco del Galà delle Stelle sono attesi Margherita Granbassi, due bronzi a Pechino 2008 e tre ori mondiali nel fioretto, Andrea Lo Cicero, campione azzurro del rugby, Eraldo Pizzo, oro a Roma 1960 nella pallanuoto e vincitore di sedici scudetti e una Coppa dei Campioni, Salvatore Sanzo, olimpionico di scherma e oggi dirigente nazionale di Sport e Salute, e Paolo Azzi, presidente nazionale della FederScherma.

Immagini emozionanti ed esibizioni spettacolari: ad aprire la serata i Groovies, scuola di danza attiva nella formazione di ballerini professionisti, con una speciale coreografia. Non mancheranno le incursioni dei Bruciabaracche con Andrea Possa, Andrea Di Marco e Andrea Carlini.

Una serata di sport e spettacolo che sarà condotta da Michele Corti e Giorgia Cenni, inviata di Sky Sport, e come per tradizione dedicata alla Fondazione Gigi Ghirotti. I volontari del Prof. Franco Henriquet raccoglieranno offerte e doneranno a tutti gli ospiti un dolce cadeau Panarello.

Nel corso della serata saranno proiettate anche le immagini dei vincitori del concorso scolastico “Il Bello dello Sport” (10.317 elaborati da 110 scuole della Liguria) e del Premio Fotografico “Nicali-Iren” (437 fotografie di oltre 50 discipline sportive). E poi gli highlighs spettacolari delle imprese sportive dei premiati: dai “big” Gudmundsson, Fondelli e Corradino fino ai giovanissimi Tommaso Mondello, Caterina Congiu e Andrea Marsella.