UPDATE:
Cannes Lions 2019. L'efficacia della creatività cala. Lo dice un report di WARC. La colpa? E' del pensiero a 'breve termine'Cannes Lions 2019. Sciarpelletti (Giurato Direct): "Premiate le belle idee, non solo i progetti da grandi audience. Molte le campagne che affrontano temi di attualità. I lavori italiani? Non hanno nulla da invidiare a quelli degli altri Paesi"Cannes Lions 2019. Lachlan Murdoch (FOX/NewsCorp): “I giganti del web sono cresciuti monetizzando i nostri contenuti e i nostri target. Servono regole nuove. E all’intera industry serve più creatività”Cannes Lions 2019. A Canada, Svezia e Brasile i Grand Prix in Creative Data, Creative Strategy e MediaSpace Available in Cannes/3. Et Arthur crea la MusiqueCannes Lions 2019. Pereira (Presidente Giuria Social & Influencer): "I progetti Diesel firmati Publicis? 'Be a follower' è una delle campagne più raffinate in gara, solo un brand 'punk' come Diesel poteva lanciarla"Cannes Lions 2019. Piscopo (Giurato Media): "I progetti italiani sono all'altezza, ma serve un'attenzione maggiore alle manifestazioni internazionali importanti come il Festival"Clear Channel Italia ai Cannes Lions 2019 con un ricco programma di eventi. Debutto come advertising company indipendente nel settore OOHPerfetti Van Melle prepara i nuovi spot Daygum e Vigorsol con Selection e torna in tv con Fruittella dopo oltre 10 anni. Budget 2019 in linea. Il digital vale il 20%Riffeser (FIEG) e Levi (AIE) sottoscrivono un accordo di consultazione e azione comune: “Gli Editori per l’Editoria”
Sponsorizzazioni

Klm vettore ufficiale del Festival CinemAmbiente 2019

La compagnia olandese sostiene la manifestazione internazionale di cinema e cultura ambientale, giunta alla 22esima edizione, che si terrà a Torino dal 31 maggio al 5 giugno 2019.

Il Festival CinemAmbiente, che si terrà a Torino dal 31 maggio al 5 giugno 2019, è alla sua 22esima edizione e nasce con l’obiettivo di presentare i migliori film sull’ambiente a livello internazionale e contribuire alla promozione del cinema e della cultura ambientale.  

KLM è protagonista dell’evento e ne sostiene le finalità in qualità di Vettore Ufficiale: i membri della giuria e le guest stars della manifestazione avranno, infatti, il previlegio di volare su Torino a bordo dei moderni aeromobili della compagnia di bandiera olandese. 

KLM è da sempre sensibile e attenta al tema ambientale che esprime attraverso numerose iniziative sia in volo sia a terra.  Un impegno riconosciuto anche internazionalmente: per 14 anni, infatti, il Gruppo Air France-KLM è ai primi posti del Dow Jones Sustainability Index confermandosi, in questo ambito, il punto di riferimento del settore aeronautico. 

KLM segue con serietà e impegno l'Agenda 2030, ovvero 17 obiettivi che tutti, e soprattutto le aziende leader, sono chiamati realizzare.  In particolare, KLM mira a ridurre le proprie emissioni di CO2 di oltre il 10% entro il 2030, rispetto al 2018: si tratta di una riduzione del 50% di CO2 per passeggerochilometro rispetto al 2005. Inoltre, KLM si è prefissata l'obiettivo di raggiungere un’operatività sul suolo a zero emissioni di CO2 e di ridurre i rifiuti del 50% (rispetto al 2011).             

In Italia, un ulteriore importante passo è stato compiuto con il progetto #perunmarepulito,  in collaborazione con Armata di Mare e Lifegate, attraverso il quale la compagnia si pone l’obiettivo di tutelare la salute del mare grazie all’utilizzo dei seabin per eliminare la plastica dall’acqua di uno dei golfi più belli del Mediterraneo e, anche, per continuare a sensibilizzare sulla necessità di evitare l’utilizzo delle plastiche, soprattutto quelle monouso, materiali inquinanti che stanno letteralmente invadendo i nostri mari. 

“La tematica ambientale è al centro di questo importante Environmental Film Festival – afferma Lucia Impiccini, Direttore Marketing Air France-KLM in Italia –. Siamo orgogliosi di supportare questo evento di rilevanza internazionale del tutto coerente con le nostre politiche e iniziative per il rispetto dell’ambiente e che aiuta a contribuire alla diffusione di una sempre più ampia cultura ambientale”.

MG