Celebrazione - ricorrenza

In 4000 al Palacongressi di Rimini per l'evento dei 60 anni di Commercianti Indipendenti Associati Conad firmato PubliOne

Una festa con una produzione che ha coinvolto un team di professionisti ed è costato 5 mesi di produzione con la gestione di un budget importante che ha portato sul palco, grandi personaggi che si sono succeduti per raccontare la storia di C.I.A.- Conad racchiusa nelle cinque lettere della parola ‘Sfida’, il concept su cui si è basato tutto l’evento.

La festa per i 60 anni di C.I.A.,Commercianti Indipendenti Associati Conad, evento ideato e organizzato da PubliOne, è andata in scena domenica 1 dicembre negli spazi del Palacongressi di Rimini alla presenza di 4000 invitati in rappresentanza di tutti i soci dei punti vendita di Romagna, Marche e Triveneto.

Un evento con una produzione che ha coinvolto un team di professionisti ed è costato 5 mesi di produzione con la gestione di un budget importante che ha portato sul palco, grandi personaggi che si sono succeduti per raccontare la storia di C.I.A.- Conad racchiusa nelle cinque lettere della parola ‘Sfida’, il concept su cui si è basato tutto l’evento.

Alla cabina di regia il team PubliOne che, con la sua consolidata esperienza in tema di grandi eventi, ha pianificato ogni aspetto: contenuti, allestimento, ospiti, backstage artisti, gestione scenica visual e content, logistica. Un progetto ‘chiavi in mano’ dall’ideazione al ‘su il sipario’ con tante professionalità coinvolte che hanno lavorato in un perfetto gioco di squadra, concluso con il successo della serata.

Ad aprire lo spettacolo è stata l’emozionante visione del docu-film realizzato con la regia di Luca Pagliari che racconta i 60 anni di C.I.A., narrati con tutto il calore che solo la voce inconfondibile del grande maestro Giancarlo Giannini poteva trasmettere. Il docu-film è stato prodotto e realizzato da PubliOne e trasmesso in sala in formato clip, mentre  la versione integrale è stata regalata ai soci attraverso il QR Code contenuto nel cadeau offerto ai presenti.

Alessandro Cattelan è stato l’anfitrione della serata. Con il suo stile disinvolto ha accolto gli ospiti di caratura anche internazionale come l’astronauta italianoUmberto Guidoni, in missione nello spazio per la Nasa a bordo dello Space Shuttle, che ha raccontato come immaginare sia il primo passo per arrivare.

On stage anche la determinazione, con la sfida di Monica Giunta maratoneta a New York che ha vinto, prima di tutto, la sua gara contro il cancro, lottando con tenacia avendo a fianco l’equipe di validi medici specialisti rappresentati, sul palco, dal professor Giovanni Martinelli, direttore scientifico dell’IRST, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori, sostenuto da tanti anni da C.I.A.- Conad.

Divertente lo scambio di battute con il conduttore durante una simpatica intervista volta a ripercorrere i passaggi che hanno reso grande la cooperativa Commercianti Indipendenti Associati Conad con il supporto del Presidente Maurizio Pelliconi, l’AD Luca Panzavolta e il direttore Commerciale e Marketing Valentino Colantuono.

A metà serata, è andata in scena la fortuna con l’assegnazione in diretta, tra quattro finalisti, di grandi premi fino ad un buono di 200 mila euro per l’acquisto della ‘Casa dei Sogni’ da sommare a 15 mila euro in carte regalo IKEA per l’arredamento. Anche il grande concorso è stato ideato dai professionisti di PubliOne che lo hanno seguito dalla progettazione, alla gestione, fino alla premiazione alla presenza del notaio.

A concludere la serata, il concerto della cantante Giorgia che ha infiammato la platea con la sua grande voce e l’abilità di trascinare ad uno standing generale gli spettatori che hanno applaudito alla musica, alla serata, all’evento che per tutti è stato davvero un grande spettacolo.

Tutti i numeri dell’evento1 anno di pianificazione e progettazione, 3 squadre in notturna per allestimento, 60 operai montatori, 40 hostess,18 addetti security,10 tecnici alla regia, 6 fotografi,1 schermo da 20 metri, 2 schermi da 9,5 metri ciascuno