Live entertainment

Il mondo del gaming online si allea con il crowdfunding per nuovi format di intrattenimento. Al via campagna di WeArena sulla piattaforma Puzzle Funding

La raccolta di capitali è online dal 29 marzo 2022 su www.puzzlefunding.com con possibilità di investire un budget minimo di 500 euro o suoi multipli. La durata della campagna è di 30 giorni con un obiettivo minimo fissato a 300 mila euro.

Ideare nuovi format d'intrattenimento fisici e digitali da vivere all'interno di centri commerciali, stadi, palasport, teatri e navi da crociera per ampliare e diversificare l’offerta di esperienze immersive uniche ed emozionanti rivolta ai giovani e alle loro famiglie. Realizzare grandi eventi e innovative arene attrezzate per i tornei eSport a livello nazionale e internazionale trasmesse online su tutti i media e i canali di divulgazione. Aprire nuove piattaforme di gaming online e avviare attività formative, laboratori, workshop e percorsi educativi nelle scuole e non solo, per bambini, ragazzi e famiglie legati al gioco e alle tecnologie digitali.

Sono gli obiettivi della campagna di crowdfunding lanciata da WeArena sull’innovativa piattaforma Puzzle Funding, che segna con questa prima campagna il suo esordio ufficialeLa raccolta di capitali è online dal 29 marzo 2022 su www.puzzlefunding.com con possibilità di investire un budget minimo di 500 euro o suoi multipli. La durata della campagna è di 30 giorni con un obiettivo minimo fissato a 300 mila euro.

La campagna in corso ricalca l’alto interesse di soggetti professionali e investitori privati in un settore, quello del gaming online, che a livello mondiale ha registrato un incremento da record negli ultimi due anni, spinto anche dal periodo di restrizioni dovute alla pandemia: +19,6% rispetto al 2019 con ricavi pari a 175 miliardi di dollari (Fonte: Italian Interactive Digital Entertainment Association – IIDEA, 2020). Guardando solo al mercato italiano si registra addirittura un +21,9% nel 2020 rispetto all’anno precedente, arrivando a oltre 2 miliardi di euro di ricavi. Anche gli e-Sport, vere e proprie competizioni di giocatori di videogame a livello professionistico, seguono il trend del gaming con circa un miliardo di dollari di ricavi nel 2020 e sono in costante crescita.

WeArena Entertainment S.p.a è il primo network di Digital Theme Parks in Italia dedicato all’intrattenimento digitale - extended reality, gaming, eSport e sim racing - con sede operativa a Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR). Cofondatori e Ceo della società sono Francesco Monastero e Gian Gherardo Aprile che puntano al perseguimento della quotazione del gruppo nel prossimo triennio e a trasformare WeArena in un aggregatore di altri format e un acceleratore di startup del settore; attività funzionali al compimento del piano industriale aziendale.

Le 6 aree tematiche su cui si concentrano i progetti di WeArena sono: il gaming (videogioco libero su pc e console con tornei e attività social), gli e-Sports (organizzazione di campionati dal vivo e online con arene attrezzate che diventano gli “stadi” e le location per eventi e-sportivi e di sim racing), l’extended reality (attività innovative dal vivo e online, con la possibilità di creare situazioni coinvolgenti anche in ambiti diversi, come la cultura), edutainment (laboratori, workshop e percorsi educativi per bambini, ragazzi e famiglie legati al gioco e alle tecnologie digitali), sportainment (possibilità di provare e praticare molteplici attività sportive attraverso simulatori unici e interattivi), live (produzione di contenuti multimediali; percorsi di crescita per giovani caster; location, reali e virtuali, per eventi artistici, divulgativi o aziendali). WeArena si posiziona dunque all’interno del mercato dell’entertainment, degli e-Sports e in parte del mercato Retail in quanto crea format di intrattenimento tematici legati alla tecnologia, all’interno dei quali l’utente può svolgere attività, vivere esperienze, provare servizi e sperimentare ulteriori format unici e coinvolgenti.

WeArena nasce nel 2015 con l’idea di realizzare un nuovo modello di intrattenimento capace di ampliare l’attuale offerta del settore in sintonia con le nuove generazioni. Nei prossimi anni vogliamo consolidare il nostro modello industriale non solo aprendo nuove sedi fisiche, ma attivando anche tutti gli altri progetti sia digitali che fisici, previsti nel nostro piano industriale. Ci siamo affidati a Puzzle Funding per lanciare la nostra prima campagna di crowdfunding.” dichiara Francesco Monastero (nella foto), CEO di WeArena.

Puzzle Funding è una società regolarmente iscritta nel registro Consob e autorizzata dal 2021 a operare sul mercato italiano. I suoi soci sono imprenditori e professionisti con alle spalle anni di esperienza nel mondo delle startup e delle PMI e con diversi milioni di euro raccolti nel corso di varie iniziative. Puzzle Funding è anche il nome della piattaforma di crowdfunding italiana nata da investitori e gestita per gli investitori: il concetto che sta alla base del naming è quello di "mettere insieme i pezzi" di un buon investimento, raccogliendo capitali online per aiutare nuove realtà a crescere, consolidarsi e generare valore per tutti i partecipanti.

Puzzle Funding testa oggi la sua professionalità con la prima campagna, quella di WeArena, lanciata sul nuovo
portale dopo mesi dedicati allo sviluppo della piattaforma e al procedimento autorizzativo ufficiale di Consob.

Il metodo operativo di Puzzle Funding consiste nel cercare team e aziende con un alto potenziale e grande qualità della proposta e fornire a tutti gli investitori un quadro esaustivo dell'offerta. I progetti vengono poi monitorati negli anni in modo da mantenere un rapporto tra investitori e azienda che vada oltre la semplice sottoscrizione della quota di capitale con il dichiarato obiettivo di aggiornare costantemente gli investitori sull’andamento della società in cui hanno investito.

"É davvero una grande soddisfazione vedere realtà italiane con una forte capacità di innovazione tecnologica e di presenza sui mercati globali crescere grazie al contributo di investitori che hanno imparato a valutare le potenzialità del crowdfunding e del nostro metodo di investimento. Quello di WeArena sulla nostra piattaforma Puzzle Funding è il nostro primo progetto e prende vita dopo un lungo percorso e uno sforzo collettivo sul fronte tecnologico, legale e finanziario. Ne valeva la pena, finalmente possiamo lanciare la prima campagna con WeArena, che è una realtà dinamica, tecnologicamente avanzata e straordinariamente piena di energia e siamo impegnati a fare in modo che abbia successo” dichiara Marco Orso, CEO di Puzzle Funding.