UPDATE:
Medallia lancia quattro innovazioni rivoluzionarie nel campo dell'intelligenza artificialeAl via l’edizione primaverile di “La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno”, ideato con Fondazione Cariplo. Dal 21 al 24 marzo oltre 50 appuntamenti in tutti i Municipi della cittàLactalis lancia il programma “DISrACTIVE” per educare e agire contro le condizioni di fragilità e disagio e a favore dell’inclusioneEugenio De Marco è il nuovo Direttore di Facile.itOMG nel 2023 supera il miliardo di billing (+12%) e segna +15% dei ricavi. Il 2024 anno della svolta: attesa ulteriore crescita del +10% e focus su dati, martech & AI, retail media, misurazione, CSR e nuovi modelli di sviluppo global. Mercato adv a +2,5%Rai Pubblicità presenta la politica commerciale per la primavera 2024. Previsto un recupero di ascolti di due punti sul 2023. Listino in continuità rispetto al primo trimestre, con una variazione del 3,5% di cpg a prodotto omogeneoGruppo Matches sbarca in Sardegna. All’agenzia romana la co-organizzazione di una stagione di eventi sportivi, con l’apertura di un corner nell’isolaUn’analisi di GfK su IA generativa e AR/VR racconta i due trend emergenti che potrebbero risollevare il mercato della Telefonia. Nel 2023 le vendite totali di dispositivi legati al Metaverso diminuite del 2% a unità, i ricavi generati a +15%Agricoltura e cibo: le donne che guidano la transizione ecologica al centro della “Festa del BIO” di Milano, organizzata da FederBio, in programma per sabato 9 marzoComma3 festeggia 25 anni di attività con la riorganizzazione, la gara di Primadonna Collection e nuovi ingressi tra i quali quello di Debora Ferranti nel ruolo di Project Manager
Evento non profit

Lay's RePlay e UEFA a Scampia per inaugurare un nuovo campo da calcio "responsabile"

Urs Kluser, General Secretary of the UEFA Foundation for Children: "Il progetto Lay's RePlay non riguarda solo la creazione di strutture calcistiche ma rappresenta un aiuto concreto nel promuovere l’empowerment delle comunità, l'inclusività e la sostenibilità ambientale".

Il quartiere Scampia di Napoli è stato il fulcro di un evento  incentrato sullo sport, l'inclusione e la sostenibilità: una celebrazione aperta a tutte le associazioni sportive e  alla comunità locale. L’inaugurazione del nuovo campo da calcio responsabile per l’ambiente e per il sociale  rappresenta la seconda tappa italiana del progetto Lay's RePlay, in collaborazione con UEFA Foundation for  Children e Common Goal.  

Rendere la gioia dello sport più accessibile a tutti è un obiettivo fondamentale di Lay's RePlay – dichiara  Marcello Pincelli, AD di PepsiCo Italia Questo progetto incarna la trasformazione e la sostenibilità, passando  dalla riutilizzazione dei pacchetti vuoti di patatine alla creazione di campi da calcio donati alle comunità locali.  L'obiettivo è unire la passione per lo sport, l'inclusione sociale e la tutela dell'ambiente per favorire un impatto  positivo a 360° gradi”. 

Fino ad oggi Lay’s RePlay ha portato con successo alla creazione di strutture calcistiche in diverse parti del  mondo, tra cui il Sudafrica, il Regno Unito, il Brasile, il Messico, l'Egitto, gli Stati Uniti e l'Italia, quest'ultima  con l'inaugurazione del primo campo a Torino alla Casa del Quartiere Cecchi Point, a maggio 2022. La struttura  torinese, dalla sua apertura, è stata utilizzata più di 20.000 volte fornendo 1225 ore di attività sportive e corsi  di formazione per i partecipanti e 213 ore di eventi e attività speciali dedicate alla comunità. 

L’evento d’inaugurazione di oggi si è svolto nel cuore del quartiere napoletano di Scampia ed è stato accolto  con entusiasmo da tutti i partecipanti. Al taglio del nastro presenti il Sindaco Gaetano Manfredi insieme a  Marcello Pincelli. Tra gli ospiti che hanno preso parte all'iniziativa personaggi come Ciro Ferrara, celebre ex  calciatore italiano e UEFA Legend, e Frank Matano, comico molto amato e con un profondo legame con la  sua terra, Napoli, che ha contribuito a coinvolgere e divertire i giovani partecipanti, diffondendo al contempo  importanti messaggi legati all'iniziativa Lay's RePlay.  

"Lo sport è molto più di una competizione: è un'opportunità per crescere, imparare il rispetto per gli altri e per  l'ambiente che ci circonda. – dichiara Ciro Ferrara, ex difensore del Napoli e della Juventus - Il nuovo campo  da calcio a Scampia vuole essere un simbolo tangibile di come lo sport possa essere uno strumento  straordinario per il cambiamento sociale." 

Fra i momenti salienti della giornata una performance curata dalla cantautrice Dadà, che ha fuso la cultura  napoletana con la world music, creando un clima di festa e di vicinanza alla comunità, specialmente la sua  parte più vibrante, i giovani. Ciro Ferrara ha poi dato il via a una sessione di Penalty Shootout – tiro di calci di  rigore in movimento. A seguire, le attività sul campo promosse e organizzate da Play For Change, partner  locale che ha progettato un programma educativo calcistico a lungo termine. 

Il quartiere di Scampia è stato scelto per questa iniziativa proprio per sostenere la sua recente fase di rinascita  e sviluppo, che è stata avviata grazie a una serie di iniziative promosse dalla Municipalità 8 e da associazioni  locali per affrontare questioni come la disoccupazione, la povertà e le disuguaglianze. 

Così il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi: “Un campo di calcio non è solo luogo di attività sportiva, ma la  vetrina di un progetto dall’alto valore simbolico che ha raccolto immediatamente il sostegno mio e di tutta l’Amministrazione. Nel cuore di Scampia, un’area dalle tante difficoltà ma anche straordinarie opportunità che  stiamo cogliendo gradualmente portando risultati concreti, ci sarà finalmente uno spazio per i ragazzi del  quartiere. Un ulteriore segnale di cambiamento del quartiere. Scampia sta cambiando fisionomia, sia nei  profili architettonici dei suoi spazi con il progetto di rigenerazione urbana sia nella determinazione dei suoi  residenti di essere parte attiva del processo di trasformazione culturale e di innovazione sociale che si sta  realizzando. A gestire la struttura saranno infatti le realtà del territorio guidate dall’associazione ‘Ciro vive’  che tanto si è adoperata in questi anni per il riscatto sociale delle nuove generazioni”.  

“Un plauso e un doveroso ringraziamento - dichiara Nicola Nardella, presidente della Municipalità 8 del  Comune di Napoli - vanno a Lay’s e al direttore della nostra Municipalità, Pino Imperatore, che hanno lavorato  insieme per mesi per giungere al risultato odierno, dimostrando che il settore pubblico e quello privato  possono diventare partner e protagonisti di reti di governance e trasformazione del territorio. Scampia sta  provando a fare un grande balzo in avanti. Il piano di abbattimento e ricostruzione delle Vele, la prossima  riqualificazione del parco Ciro Esposito, la realizzazione di una pista ciclabile, la presenza prestigiosa  dell’università Federico II sono tasselli di un mosaico volto a dare al quartiere una nuova immagine e una  diversa qualità della vita. Uno dei mali del nostro secolo è rappresentato dalle profonde solitudini che si  determinano nelle nostre città. Riaprire luoghi di aggregazione significa restituire centralità alla dimensione  dell’incontro: è questa la via maestra per trasformare i quartieri di periferia in luoghi dove vi sia una maggior  attenzione per i bambini, le fragilità sociali e i giovani.” 

Le nostre attività - precisa Valeria Ignarra, Direttore di Play for Change Charitable Trust UK e CEO Play for  Change Social Enterprise Italia - si baseranno sul principio di uguaglianza e inclusione per ridurre le disparità economiche e sociali all'interno della comunità, rendendo il calcio accessibile ai ragazzi e alle ragazze di  Scampia attraverso la partecipazione attiva e l'emancipazione sociale per tutte le categorie, comprese le  donne e i giovani disabili. Tramite il calcio cercheremo di promuovere un cambiamento culturale positivo nella  comunità, basato su una cittadinanza virtuosa, protagonista di una crescita sociale e morale, nonché per la  responsabilità ambientale del campo e del parco.” 

I risultati finora ottenuti da Lay's RePlay nel mondo. Fino ad oggi, i sette campi da calcio di Lay’s RePlay, situati in zone svantaggiate in varie parti del mondo, sono  stati utilizzati oltre 250.000 volte. Complessivamente, sono state dedicate più di 5.600 ore alla  programmazione, all'uso del campo e all'organizzazione di eventi speciali per la comunità. L'effetto positivo  dei campi va oltre l'ambito sportivo, poiché rappresentano un centro anche per attività sociali ed educative all'interno delle rispettive comunità. 

Il campo da calcio a cinque di Scampia, come gli altri campi Lay's RePlay, è stato costruito in collaborazione  con GreenFields, utilizzando erba artificiale e substrati interamente riutilizzabili, grazie a Ecocept™, un  prodotto altamente performante derivato dalla compressione di plastica riciclata fra cui i pacchetti di patatine,  a cui viene data così una seconda vita, e gomma riciclata. Il manto erboso e lo “shockpad” sono riciclabili al  100% alla fine del loro ciclo di vita.  

I campi di Lay’s RePlay hanno un impatto ambientale significativamente minore rispetto ad altri campi in erba  sintetica, che interessa diversi aspetti, tra cui le emissioni di CO2e, l’inquinamento da microplastiche,  l’impiego di materiali ed erba riciclabile, utilizzo delle risorse idriche. 

La costruzione dei campi Lay's RePlay coinvolge attivamente anche fornitori locali, promuovendo lo sviluppo  dell'economia di prossimità e riducendo le emissioni legate ai trasporti. 

"Il progetto Lay's RePlay non riguarda solo la creazione di strutture calcistiche ma rappresenta un aiuto  concreto nel promuovere l’empowerment delle comunità, l'inclusività e la sostenibilità ambientale. Questa  iniziativa è un esempio di come lo sport può essere un potente catalizzatore di un cambiamento positivo su  scala globale, e siamo orgogliosi di essere parte di questo cammino." Urs Kluser, General Secretary of the  UEFA Foundation for Children